Translate

venerdì 29 maggio 2015

"In volo con te" - Jessica Maccario


Editore AMAZON 
Pagine 324
Prezzo cartaceo 12,90 EURO
Prezzo ebook 1,00 EURO
Anno prima edizione 2014
Genere: Romanzo Rosa 

Giulia sente crollare ogni certezza quando suo marito Tommaso se
ne va di casa per cercare quella libertà che in Italia gli viene negata. Ad Amsterdam riesce finalmente ad essere se stesso, ma Giulia non sa spiegare alla piccola Carlotta il motivo della sua partenza ed entra in un vortice di dolore che le fa mettere in discussione anche le scelte del passato. Grazie alla bambina, Giulia trova il coraggio per partire e affrontare una volta per tutte Tommaso. Lei, così stupidamente innamorata, e lui, irrimediabilmente gay... Tra discussioni animate e pentimenti, il passato torna prepotentemente nella vita di Giulia e il futuro si prospetta più incerto che mai. L’unica sicurezza è la sua bambina, che travolge tutti con la sua spensieratezza e le impedisce di cadere nella disperazione.
Un incontro inaspettato in aeroporto, una nuova città da esplorare e un vecchio diario sono la migliore medicina. Perché, forse, il suo cuore potrà tornare ad amare ancora.







Mi sono sempre chiesta: è peggio essere traditi o scoprire che il proprio marito è gay?
Fa più male sentirsi inferiore rispetto ad un’altra donna, oppure scoprire che non si ha nessuna possibilità di riconquistare l’uomo che si ama?
Quale delle due varianti fa soffrire di più?
Ora, io, fortunatamente, non ho mai vissuto nessuna delle due situazioni, lo stesso però non può dire Giulia, madre della piccola Carlotta che, da sempre, forse, sapeva che il marito, in realtà … era gay!
E la cosa peggiore sapete qual è? Non potergli riversare contro tutta la rabbia accumulata in corpo.
Tommaso, infatti, dopo aver ammesso apertamente la scomoda verità, ha fatto le valige e se ne è andato ad Amsterdam per poter vivere in totale serenità la sua sessualità.
In un primo momento, Giulia si sente ferita, abbandonata dal marito, sola con la figlia Carlotta. Non riesce a perdonare Tommaso per non essere rimasto, per non aver continuato a fingere che tutto andasse bene, che non c’era nessun problema, che gli uomini non gli piacessero.
Fortunatamente sarà la figlia Carlotta a dare a Giulia l’opportunità di sfogarsi. Infatti, supplicherà la madre di andare a trovare Tommaso ad Amsterdam, e Giulia non si lascia sfuggire quell’occasione. Nemmeno la paura di volare la fermerà, è pronta a riversare sul marito tutta la sua rabbia, a rinfacciargli quelle settimane passate ad occuparsi della figlia da sola, a trasmettergli il dolore che ha provato quando ha scoperto che la tradiva con degli uomini.
Più agguerrita che mai, Giulia va quindi in aeroporto con la figlia, dove, inaspettatamente, fa la conoscenza di uomo, Andrew, che da quel momento in poi le starà accanto nei momenti bui, la conforterà quando realizzerà che suo marito non tornerà più indietro con lei e le darà un motivo per non arrendersi, per essere forte, per apprezzare di nuovo la libertà.
Devo ammettere che, dopo aver guardato la copertina per la prima volta, mi aspettavo una lettura romantica e passionale, cosa che, in realtà, non ho trovato.
Il libro, infatti, è incentrato sulla rottura tra Giulia e Tommaso, certo, continuano a volersi molto bene, ma non è decisamente la massima espressione di romanticismo.
Ho trovato, inoltre, l’incontro tra Giulia e Andrew un po’ utopico, così come la loro “relazione”.
Questo libro, effettivamente, non mi ha entusiasmata più di quel tanto ma devo anche dire che ha molti aspetti positivi: evocative, numerose e precise descrizioni riguardanti la variopinta Amsterdam, e vari personaggi che, a livello fisico sono poco delineati, ma che arricchiscono il libro con i loro caratteri diversi e le loro storie particolari.
Il libro è intriso soprattutto dei pensieri, delle opinioni e delle sensazioni di Giulia, non ci sono eventi particolari, è una trama piuttosto piatta, i suoi punti di forza sono i messaggi che trasmette al Lettore.
Questo romanzo è dedicato a chi ha il coraggio di essere diverso, a chi non si abbatte, a chi cade e si rialza. E’ un libro per coloro che non hanno paura di vivere fregandosene delle opinioni altrui.
È un testo che rappresenta appieno la libertà, in ogni sua sfumatura. 
"A chi crede in un mondo migliore e fa di tutto per rendere migliore quello reale."
In attesa del capitolo finale di questa storia, assegno al libro:

3 stelle su 5

Dal libro:

- "Perchè è questo che faccio nella vita: curo i libri."

- "(...) i suoi occhi corrono da una parte all'altra dell'aereo, in una muta consapevolezza. La consapevolezza che la normalità non è poi così normale, che qualche eccezione c'è persino su quest'aereo. La consapevolezza che, una volta aperti gli occhi, è impossibile tornare indietro."

- "Forse con i bambini è più semplice legare, la loro spontaneità abbatte ogni tipo di barriera. Sono gli adulti che creano problemi anche laddove non ci sono."

- "Invece mi ha chiesto scusa. Scusa. Come può una semplice parola essere così importante?"

- "Stai cercando di renderlo libero. No, lui sta cercando di rendere libera me."

giovedì 28 maggio 2015

BookTag - I colori dei libri

Per la rubrica: 


Ringrazio Leggimiscrivimi per avermi nominato e "Una contraddizione ambulante" per aver creato questo BookTag.

Ed ecco il giochetto: 

Arancione: armonia interiore. Quale libro ti ha soddisfatta per il finale.

"Il mondo di Sofia" mai mi sarei aspettata un finale simile. Sono rimasta sbalordita, scioccata, conquistata! Un finale non sono soddisfacente ma che decisamente non ti aspetti.

Grigio: prudente attesa. Per quale libro stai aspettando il momento giusto per leggerlo?

"Un'idea di destino" contiene le ultime tracce letterarie del mio scrittore italiano preferito: Terzani.
Lo tengo da parte perché è il suo ultimo testo, un ultimo regalo per noi Lettori. Non voglio "bruciare" subito l'emozione della prima lettura.

Verde: Conoscenza superiore. Un libro che ti ha aperto gli occhi.

"Orgoglio e pregiudizio" mi ha insegnato a non avere pregiudizi nei confronti dei libri.
A non giudicare solo in base al genere o alla copertina.
E' stato uno dei libri che mi hanno insegnato a diventare una grande Lettrice.

Rosso. Passione. L’amore più appassionato che tu abbia letto.

"Jane Eyre" amo come i protagonisti si completino, come l'uno salva l'altra, come insieme siano perfetti per una vita insieme.

Nero. Negazione. Un libro che hai odiato fin proprio alla fine.

"I delitti di Mangle Street" Orrore assoluto. Assurdo, per niente intrigante, insulso. Non so come ho fatto a non cestinarlo!

Indaco. Risveglio interiore. Un libro che ha messo in crisi le tue certezze

"L'uomo dei sogni". Non avrei mai ammesso che un libro erotico potesse piacermi.
Con questo libro ho dovuto ricredermi! Mi ha fatto entrare in crisi, facendomi dubitare delle mie scelte letterarie!

Blu: Tranquillità. Un libro distensivo.

"La cucina dei desideri segreti". Un libro non esageratamente coinvolgente, dalla trama non troppo intrigata ma curiosa. Perfetto per rilassarsi.

Viola. Attitudine a identificarsi col prossimo. Quale personaggio ti rispecchia di più?

Sono impulsiva come Elizabeth Bennet, amante dei libri come Hermione Granger, solitaria come Jane Eyre. Leggo molti libri e sono tanti i personaggi in cui mi immedesimo.

Rosa. Amore per se stessi e gli altri. Un personaggio che non volevi morisse.

Piton. Meritava molto di più.

Marrone. Soddisfazione a livello fisico. Un libro erotico e piacevole.

Tra i pochi che ho letto ... "Nella tana del lupo" perchè ha anche una trama interessante.

Azzurro. Comunicazione. Un personaggio al quale veniva voglia di urlare i tuoi consigli.

Sherlock Holmes. Quanto avrei voluto essere il suo Watson!

Bianco: comprende tutti i colori. Ergo: il miglior libro che hai letto.

Prima dovrei leggere tutti i libri del mondo .. così potrò rispondere con assoluta certezza ;)

Nomino:


Le regole da seguire sono queste: 

- Ringraziare il creatore del Tag e chi ti ha nominato
- Usare l'immagine sopra
- Nominare 5 blog

"Le ossa del lago" - Rosalba Vangelista


Editore YOUCANPRINT 
Pagine 158
Prezzo cartaceo 9,78 EURO
Prezzo ebook 1,49 EURO
Anno prima edizione 2015
Genere: Giallo 


Ci sono segreti che solo la profondità dell'acqua può nascondere...
Misterioso, delicato, ed a tratti evocativo nonostante la durezza del tema trattato (l' omicidio di un bambino) Le ossa del lago e' un romanzo thriller diverso dal suo genere, dove lo sviluppo della psiche dei suoi protagonisti si scontra con la crudeltà degli avvenimenti della loro vita, facendoci riflettere, profondamente, tra le righe della sua storia, sulle fragilità, le paure, le inquietudini dell'animo umano.
E' una notte di mezza estate quando Jude, una giovane mamma, si suicida sulla riva del lago Silver Lake nel New Hampshire.
In quello stesso lago un mese e mezzo prima viene ritrovato il corpicino senza vita del suo bambino, Marcos, ucciso da un'assassino che non ha ancora un nome.
Al ritrovamento del piccolo partecipa anche Kate, novella poliziotta da poco trasferitasi a Silver Lake da Atlanta.
Kate e' nuova del posto ma non riesce ad accettare l'ingiustizia subita dal piccolo, vuole dare un nome al suo assassino, e forse, vuole anche far pace con se stessa, anche a costo di riaprire ferite e segreti nascosti tra le sponde ed i verdi alberi del lago d'argento...
Lo spaccato di una tranquilla cittadina statunitense visto dagli occhi di Kate, uno sguardo di sofferenza che rispecchia quello dei suoi protagonisti, e che mette a fuoco timori reconditi, pregiudizi e segreti, coi quali, emersi come incubi, ciascuno deve fare i conti. Una “terribile normalità” del territorio fa da contrappeso alla spaventosa soluzione che sta dietro a questo romanzo criminale.






Ci sono gialli criptici, gialli ingegnosi e gialli intrisi di paura e odio.
“Le ossa del lago” è un giallo dalla copertina sfolgorante, intriso di dubbi, false piste e dolore.
L’agente Kate si è da poco trasferita da Atlanta. A Silver Lake credeva di trovare tranquillità e casi di poca rilevanza, ma si è dovuta presto ricredere.
Il lago di Silver Lake nasconde molti segreti. Il corpo carbonizzato del piccolo Marcos, il corpo senza vita della madre e … un ricordo.
Una morte causata da un dolore proveniente dal passato, delle indagini che sbagliano direzione e un assassino che mai giudichereste tale.
Questo libro è impregnato di molte sfumature di dolore.
Il dolore di una madre a cui è stato strappato un figlio. Il dolore di un padre che vede la figlia spegnersi giorno dopo giorno. Il dolore di una poliziotta, che per salvare la vita di decine di persone, ha sacrificato quella del figlio.
Il dolore di un marito che ha perso l’unica donna che amava. Il dolore di un uomo tradito da chi si fidava.
Il dolore di una donna sola che ha perso tutto … o quasi.
Dolori di una vita che non ammette sconti.
Dolori di una realtà senza pietà.
“Vite segnate da tanto silenzioso dolore.”
Numerosi personaggi, egregiamente realizzati, legati tra di loro dalla sofferenza provocata dall'aver perso qualcuno o sé stessi.
Un giallo non eccessivamente intrigato ma ricco di punti su cui soffermarsi a pensare.
Una storia triste, soffocata dal dolore ma con un barlume di speranza alla fine.
Lasciatevi trasportare da questo libro, saprà come tenere occupata la vostra mente, e la vostra coscienza.
Assegno al libro: 
3 stelle su 5

Dal libro:

- "(...) quegli occhi erano quelli di una persona che voleva vivere appieno ogni singolo giorno che la vita le avrebbe concesso."

- “Vite segnate da tanto silenzioso dolore.”

- "(...) il tempo di ognuno di noi è il regalo più prezioso che possiamo donare agli altri."

Un tè con ... Valentina Marcone

Per la rubrica: 

Eccoci di nuovo con la nostra intervista allo scrittore. 
Questa volta abbiamo intervistato Valentina, autrice della casa editrice Nativi Digitali Edizioni.
Quest'anno ha pubblicato il fantasy "La croce della vita".










Valentina Marcone, nata nella provincia di Salerno nel 1986, laureanda di Farmacia all'università di Salerno, ha una sola grande passione: i libri. Che essi siano di scuola, di favole, di storia, di letteratura classica, non ha importanza, purché scritti in inglese o italiano. Adora il genere fantasy, tanto che il suo primo libro ha come protagonista una Furia. Le piace pensare di non raccontare storie, ma creare personaggi che plasmano da soli la loro storia.

1.    Scrivere è sempre stato un tuo sogno nel cassetto, oppure è una passione recente?

Leggere è sempre stata la mia passione più grande e anche se mai mi sarei sognata di poter pubblicare un libro mio, sì, vivere scrivendo è tuttora il mio sogno nel cassetto. Insieme ad un altro migliaio.

2. Se fossi uno dei tuoi personaggi, chi saresti?

Sarei un miscuglio tra Gabriel e Deva.

3. Perché proprio le furie? Cosa ti ha spinto a scegliere di parlare di loro nel tuo libro “La croce della vita”?

Io adoro la mitologia greca,scandinava, se c'è una storia dietro un mito di qualsiasi tipo, devo conoscerla. Le Furie mi hanno sempre affascinata.

4. Molti scrittori sono anche grandi Lettori, leggi molto? Quali sono i tuoi libri preferiti?

Io leggo moltissimo. Ti sembrerà strano, ma non ho un libro preferito in assoluto. Se dovessi scegliere quello scritto con maggiore maestria, ti dire la Divina Commedia, la adoro, anche per questo il mio libro inizia con un passo dell'Inferno. Se dovessi scegliere in base allo stile, ti direi Oscar Wilde, con l'immancabile Il Ritratto di Dorian Grey, se dovessi sceglierlo per la storia ti direi Il Signore degli Anelli. Mi piacciono molto i fantasy, ma leggo di tutto, dai noir, soprattutto di Carlos Ruiz Zafón, ai gialli, adoro Jeffery Deaver, agli storici, colgo l’occasione per fare un appello a tutti gli insegnanti d’Italia, togliete di mezzo i libri di storia e fate leggere ai vostri allievi La trilogia del Secolo di Ken Follet, impareranno la storia del secolo scorso alla perfezione, ai romantici, prima tra tutti Jane Austen fino alle moderne Loretta Chase ( il Lord della seduzione è nella mia top 3, è uno dei pochi libri che rileggo volentieri, ha due protagonisti che amo alla follia), l’immancabile Lisa Kleypas, Garwood Julie e tante altre, infine i fantasy che occupano la maggior parte dello spazio nella mia libreria virtuale e non, soprattutto sotto i nomi di Kresley Cole e Jeaniene Frost.
Forse è meglio che mi fermo qui altrimenti più che un’intervista diventa un monologo sulle mie preferenze letterarie.

5. Chi è la persona che ha letto per prima i tuoi libri?

Mia sorella.Quando mi ha consigliato di inviarla ad alcuni editori pensavo fosse impazzita, ho iniziato a realizzare che forse poteva piacere quando ho avuto le stesse reazioni entusiaste sia da parte dei miei editori sia da mia cugina fino ad arrivare alle persone che adesso mi contattano su facebook facendomi i complimenti e chiedendomi di spoilerare qualcosa sul secondo.

6. Stai già scrivendo un altro libro? Di cosa parlerà?

Sì, Deva è un personaggio molto ingombrante, non rende molto facile staccarsi dalle sue vicende.

7. Quando hai iniziato a scrivere libri, hai trovato difficoltà a trovare un editore? Quali problemi hai affrontato quando hai pubblicato il tuo primo libro?

A dire il vero su questo fronte sono stata più che fortunata. Forse può sembrare egoistico da parte mia, ma io scrivo per me. Prima che mi convincessero ad inviare il libro a qualche casa editrice, avevo intenzione di farlo stampare e tenerlo per me, alla fine ho deciso di inviarlo a pochi editori che accettavano sia il genere sia scrittori emergenti, con la convinzione che avrebbero cestinato la mia mail con tanto di allegato e presentazione in meno di due secondi, e invece mi sbagliavo.

8. Ebook o cartaceo?

Io amo i libri, che siano scritti sui muri o sulla carta igienica ha poca importanza. Ma, nonostante tutto, appartengo ad una specie rara che ha l’incontrollabile bisogno di annusare i libri, lo confesso. Hanno proposto di mandarmi in terapia per questo, ma sembra non ci sia rimedio.
Però devo dire che i prezzi proibitivi degli ultimi tempi mi stanno spingendo sempre più verso il formato digitale.

9. Pensi che un giorno scriverai qualcosa di diverso dal genere fantasy?

Ho già scritto qualcosa di diverso dal genere fantasy. Giace sul mio iPad, in attesa che decida se condividerlo o meno.

10. Quando scrivi, ti ispiri a qualche scrittore in particolare? 

Sinceramente no. Quando scrivo, scrivo e basta. Sono capace di scrivere anche per sei ore di seguito senza fermarmi mai. Ora dirò una cosa che mi farà sembrare pazza, io non invento le mie storie, nella mia testa ho questi personaggi che aspettano solo che io mi metta seduta in silenzio per dargli modo di raccontare le loro vicende. Molti di loro prendono forma man mano, con il tempo, altri irrompono nei miei pensieri da un momento all’altro. La musica in questo frangente è un catalizzatore spettacolare per me, quando ascolto alcune canzoni, è come sentire una colonna sonora e si creano degli scenari molto nitidi nella mia testa.
La mia recensione al libro "La croce della vita":

mercoledì 27 maggio 2015

"La Croce della Vita” – Valentina Marcone


Editore NATIVI DIGITALI EDIZIONI
Pagine 250
Prezzo ebook 2,99 EURO
Anno prima edizione 2015
Genere: Fantasy 



La tradizionale famiglia felice con mamma, papà e due figli? Storia vecchia. Molti bambini crescono benissimo con due papà o una mamma single. Io ho avuto un’infanzia splendida e sono crescita con tre uomini, Michele, Gabriel e Raffaele, i Fratelli Sincore, che di angelico hanno solo i nomi. Non mi hanno scelta, né adottata, sono stati praticamente costretti a tenermi con loro e contro ogni aspettativa, invece che mangiarmi, mi hanno amata come una figlia. Esagero? No, sono tre vampiri. Certo, essere la profetica bambina che sigilla la pace tra due razze ha sicuramente aiutato, ma tenermi al sicuro non implicava loro di crescermi e amarmi come invece hanno fatto.

Ah dimenticavo, sono una Furia. – Deva






C’era una volta una bella famigliola felice, composta da un padre, da un altro padre e da un altro padre ancora.
Ok, forse questa non è la classica favola da “e vissero per sempre felice e contenti” … è anche meglio!
Tre antichi fratelli vampiro, Michele, Gabriel e Raffaele, scelti dalle tre furie per allevare e accudire la loro piccola Deva, una baby furia che un giorno sigillerà, attraverso il matrimonio, l’accordo di pace tra vampiri e furie.
Una vera sfida per tre demoni della notte che erano ormai convinti che mai e poi mai avrebbero potuto avere dei figli!
Così, tra capo e collo, ai tre “giovani” fratelli viene lasciata un’adorabile bambina che fin da subito rivoluzionerà la loro vite, facendo provare loro un sentimento d’amore che mai avrebbero creduto di poter provare.
Ho amato leggere la storia di Deva per tre principali motivi.
Primo tra tutti, l’evoluzione della protagonista. Leggendo il libro, il Lettore può vedere Deva crescere, farsi grande, imparare cose nuove ed innamorarsi. Ci si affeziona a lei come ci si affeziona guardando un figlio, un fratello, un nipote crescere, con grande naturalezza e trasporto.
Il secondo motivo che mi ha spinto letteralmente a divorare il libro è la natura di Deva. I vampiri sono la nuova moda letteraria di questi anni, ce li hanno proposti in ogni sfumatura ma … le furie? In quanti libri si parla di furie? E in quanti libri si parla di vampiri che allevano furie? E avete mai sentito di vampiri che poi sposano furie? Certo, le furie descritte nel testo, sono leggermente diverse dalle divinità omonime descritte nei testi mitologici, in aspetto almeno, ma ho trovato la versione del testo molto più accattivante ed interessante.
Mi è piaciuta tantissimo questa trama fuori dall’ordinario, fresca e innovativa.
Tanto, mi è piaciuta anche la narrazione, ultimo dei tre elementi che mi ha resa entusiasta di questa lettura.
Il libro è scritto con semplicità, non ci sono battaglie o particolari eventi, eppure, ho amato vedere i tre fratelli prendersi cura di Deva, ho seguito con gran interesse i problemi in amore della gelosissima furia e non posso non dire che è stato così semplice, immedesimarsi in lei.
Il libro è solare, è divertente, romantico, emozionante e, a tratti, travolgente.
Nel testo ho trovato qualche piccolo errore di battitura, ma nonostante questo, prego la scrittrice di scrivere il seguito perché non vedo l’ora di sapere come andrà a finire!
Quindi, Valentina, rimettiti al computer e crea! Io aspetterò di sapere quale sarà il destino di Deva, Michele, Gabriel e Raffaele, con trepidante attesa.  
Intanto, mentre aspetto, assegno a questo libro:

4 stelle su 5

Dal libro: 

- "Io non ho nessuna intenzione di diventare la babysitter delle Furie!"

- "Era confortante sapere che, anche senza ascoltare le vicende, quella storia sarebbe finita con la solita formula "e vissero felici e contenti" e desiderai con tutto il cuore che ce ne fosse una anche per loro due."

- "Aiutami" vidi i suoi occhi riempirsi di lacrime."

Prossimamente in libreria - Luglio

Per la rubrica: 

Novità di Luglio in casa:
Greg Iles
L'AFFARE CAGE
€ 19,90


volte, ci aspettiamo troppo dai nostri padri. A Natchez, nel profondo Sud degli Stati Uniti, l’ex avvocato Penn Cage – ora sindaco della città – crede ancora in certi valori ormai fuori moda come l’onore, la generosità, la giustizia. Valori di cui nei tribunali del Mississippi e del Texas da tempo non si vede neanche l’ombra. Quando un’anziana donna di colore, Viola Turner, già molto malata, muore in circostanze non chiare, l’accusa ricade sul padre di Penn, il medico Tom Cage, con cui la donna aveva lavorato come infermiera molti anni prima. Così, Penn si trova costretto a indagare nel passato condiviso del padre e di Viola, negli anni più turbolenti e infuocati della storia americana, anni di odi razziali e violenza, che hanno lasciato, oltre alle vittorie, anche profonde ferite. Per difendere suo padre, Penn compirà un viaggio sconcertante dentro i segreti della propria famiglia, e nel passato dell’uomo a cui ha sempre guardato come a un eroe, e che per lui non può che essere innocente. Per scoprire che, forse, non esistono eroi innocenti. Un legal thriller serratissimo che è anche la storia struggente di un padre e un figlio, e un ritratto emozionante e potente di un pezzo di America, dove l’onore, la vergogna, il passato hanno ancora un significato. Per mesi ai primi posti di tutte le classifiche ame ricane, L’affare Cagesegna il trionfale ritorno di Greg Iles dopo cinque anni di silenzio.

Marco Bosonetto
UN'ORA SOLA
€ 18,90


Andrea aspetta la figlia quindicenne nel parcheggio di una discoteca, in una notte di gennaio. Nonostante il gelo scende dall’auto per ingannare l’attesa. Lì vicino c’è una donna infreddolita, come lui. Una sconosciuta. Nasce una conversazione imbarazzata, di circostanza, sulle sigarette, i figli che ritardano. Poi Laura riconosce Andrea ed è come se il tempo facesse un salto indietro di trent’anni, al 1982. Andrea, il compagno di scuola delle medie, “intelligente e profondo”. Laura, la ragazzina arrivata in provincia da Milano, diversa da tutte le altre, capace di tenere testa ai bulli della scuola, di giocare a calcio con i maschi, di far innamorare perdutamente Andrea. Ma anche Federico. La loro sarà un’amicizia straordinaria, sempre in bilico su qualcosa di più, che attrae e nello stesso tempo intimorisce i tre ragazzi. Finché qualcosa spezza la felicità dell’estate più bella della loro vita, dell’Italia campione del mondo, separandoli. Trent’anni dopo, il destino offre ad Andrea e Laura un’altra possibilità? O gioca loro un brutto scherzo? «Quella donna è pericolosa», dice Anita, la figlia di Andrea. Le è bastato captare pochi sguardi fra quei due adulti all’uscita dalla discoteca per capire che le cose per la sua famiglia non saranno più le stesse.

Mitchell Zuckoff
FROZEN
Avventura, sopravvivenza mistero
€ 18,00


Il 5 novembre 1942, in piena Seconda guerra mondiale, un aereo americano con cinque uomini a bordo è costretto a un atterraggio d’emergenza sui ghiacci della Groenlandia. Ingannevole fin dal nome, che significa Terra verde, la Groenlandia è una spessa coltre bianca che di verde non ha nulla. Inospitale anche perché soggetta alla Danimarca, che ora è nelle mani dei nazisti. Poco tempo dopo anche l’aereo inviato in soccorso, un B-17, soccombe a una tempesta. I nove uomini dell’equipaggio si trovano catapultati nell’inferno artico. Una seconda missione di salvataggio scompare invece letteralmente con i suoi tre uomini, senza lasciare tracce. Per cinque mesi i quattordici sopravvissuti devono combattere contro il gelo in attesa di nuovi soccorsi. Lottando contro fame e paura, depressione e solitudine, avendo come unico riparo caverne di ghiaccio o il moncone di un aereo, gli uomini aspettano una salvezza che si fa sempre meno certa. Non sanno ancora che la loro vita è in mano a un uomo, un eroe, che rifiuta di abbandonarli e mette a punto un piano folle per trarli in salvo. Basato su accurate ricerche e sulla spedizione compiuta dallo stesso autore sui luoghi della tragedia, alla ricerca dell’aereo scomparso, Frozen è un mix mozzafiato di avventura, mistero, eroismo e sopravvivenza.
Novità di Luglio in casa: 

Nora Roberts
"I segreti della casa sul mare"
€ 14,90 

A Whiskey Beach c’è un gioiello incastonato sul promontorio, un guardiano a protezione della costa. È una villa che affaccia sul mare: per i turisti un sogno irrealizzabile, per Eli Landon, avvocato di Boston, semplicemente la casa di famiglia. Ma ultimamente sta diventando qualcosa di più importante, un rifugio lontano dai problemi. Sua moglie è stata uccisa, e la polizia sta scandagliando la sua vita alla ricerca di una prova di colpevolezza. La villa sul mare è il luogo della consolazione e dei ricordi, la casa della sua amata nonna. E poi lì non è solo: con lui c’è Abra Walsh, una donna determinata e instancabile, dai molteplici interessi e dai mille talenti – incluso quello di riuscire ad aiutare Eli a riprendere in mano la sua vita e riscattare il suo nome. Quello che li lega è più forte di una sincera amicizia, è qualcosa che unisce indissolubilmente i loro destini, anche ora che sembrano minacciati da qualcuno intenzionato a distruggere Eli Landon una volta per tutte.

Heather Killough-Walden
"La forza dell’angelo"
€ 12,90

Michael Salvatore è un esperto detective del dipartimento di polizia di New York. Alto, possente, occhi di un blu intenso e penetrante, è intelligente, veloce, infallibile nella caccia all’uomo. Ma il detective Salvatore è anche Michele, l’Arcangelo Guerriero, ultimo dei quattro angeli giunti sulla terra da duemila anni, alla ricerca delle quattro cherubine, esseri perfetti di sesso femminile, creati per loro e da cui furono poi separati.

Rihannon Dante, l’eletta che Michael ha finalmente ritrovato e che deve conquistare, è una donna decisa, con un passato incerto e una buona dose di poteri sovrannaturali. Combatte le ingiustizie, difendendo i deboli di giorno e affrontando pericolose missioni di notte, sotto copertura. Al pari di Michael, Rihannon non intende perdere le battaglie che la vita la porta ad affrontare. In lotta contro oscuri poteri, i due condurranno una guerra alimentata dal desiderio e dalla forza di volontà. Una lotta che potrà culminare con la loro unione eterna o con la loro totale distruzione.

Theresa Melville 
"Leggenda di sangue e amore"
€ 12,90 

Londra, 1888. È un’estate torrida, e in città non si parla che di Jack lo Squartatore. Il folle assassino sta mietendo le sue vittime tra le ragazze che si prostituiscono per strada, esistenze fragili e provate, vite appese a un filo sottile, che il serial killer spezza una volta per tutte.

Ragazze come Muriel Graves, che vende il suo corpo nei bassifondi della città. Ma proprio in quell’estate di sangue e dolore, Muriel incontra qualcuno potrebbe cambiare per sempre la sua vita. Lei è la contessa Susan Ballantyne, e tra le due donne, così diverse, nasce un’amicizia solida e leale. Nel tentativo di proteggere Muriel, così esposta alla minaccia dello Squartatore, Susan si rivolge a Nathan Odell, il detective di Scotland Yard incaricato di indagare sui delitti. Da quel momento, ha inizio una frenetica caccia all’uomo, dove amore e morte s’intrecciano fino a confondersi del tutto in una diabolica spirale.

Susan Elizabeth Phillips
"Volare fino alle stelle"
€ 4,99

“Come sono finita in questo guaio?” questa la domanda che gira in testa a Daisy Devreaux, dolce e volubile ragazza che si trova a un bivio: finire in prigione o sposare il misterioso uomo che suo padre ha scelto per lei... E dire che, al giorno d’oggi, i matrimoni combinati non esistono più!
Daisy non sa spiegarsi come tutto questo sia potuto capitare proprio a lei, e se aggiungiamo il fatto che Alex Markov non ha alcuna intenzione di perdere tempo impersonando il ruolo dello sposo perfetto, il guaio si fa ancora più grande. Ma non è finita, manca ancora un piccolo particolare: Alex fa parte di un circo itinerante, e trascina Daisy a lavorare con lui.
Presto, però, Daisy si accorge che la sua vita si sta trasformando in una vera e propria avventura, e la conduce a provare emozioni da troppo tempo sopite... E poi deve riconoscere che Alex è dotato di un fascino senza pari...
In poco tempo i due impareranno a conoscersi e ad amarsi e la passione li spingerà a volare, fino alle stelle e senza una rete di protezione, rischiando il tutto per tutto per un amore inaspettato.

Christina Lauren
"Eccitante & divertente"
€ 4,99


Dopo un week-end di passione a Las Vegas, Harlow e Finn si sono sposati... peccato che la loro unione sia durata solo dodici ore. Non gli ci è voluto molto tempo per scoprire di essere troppo diversi per trascorrere insieme un’intera vita. Ma non è finita... A causa di amicizie comuni e di una chimica un po’ folle, Harlow e Finn proseguono il loro rapporto, in un gioco fatto di sesso e opportunismo ma anche di vicinanza e amicizia. Mentre Harlow è intento a risolvere alcune grane familiari, Finn trascorre del tempo lontano da casa, cercando di capire quale potrà essere il prossimo passo della sua vita. I due sono uniti da qualcosa di eccitante, caldo, divertente. Ma oltre questo c’è un’altra verità: che siano intenzionati ad ammetterlo o meno, Harlow e Finn hanno bisogno l’uno dell’altra.


María Inés Krimer 
Sangue kosher
Editore: Atmosphere libri
€ 15.00


Ruth Epelbaum è una donna ebrea argentina di una certa età, ex archivista, ossessionata dalla “tratta delle bianche” dell’organizzazione Zwi Migdal, che reclutava ragazzine dai tredici ai sedici anni nei villaggi russi e polacchi con promesse di matrimonio per poi farle lavorare nei bordelli. Ruth diventa detective senza aver prestato servizio in polizia. Trasferita a Buenos Aires si mette in contatto con Oro Chiquito che le affida l’incarico di ritrovare la figlia Débora, scomparsa senza lasciare traccia.
Il suo modo di indagare la porta a conoscere un mondo variopinto di personaggi attraverso una serie di eventi in cui rischia la vita. Per raggiungere Débora dovrà penetrare il mondo della notte.


"LovemeLoveme" - Fabio Marcheselli


Editore LETTERE ANIMATE 
Pagine 109
Prezzo ebook 0,99 EURO
Anno prima edizione 2014
Genere: Giallo 

LovemeLoveme è una storia vivida, vera, una storia di disagio giovanile, dove il "branco" viene analizzato e studiato, una storia che non può lasciare indifferenti. Un alternarsi fra giorni che ci fanno vivere emozioni intense. Un giallo, un thriller "reale", una storia d'amore fra ragazzi che interseca la tragedia e la società moderna. Tutto questo è LovemeLoveme.







Quando ho letto il titolo di questo libro per la prima volta, non fatemene una colpa, ho storto un po’ il naso.
Insomma, “LovemeLoveme” non è un comune titolo che siamo soliti trovare sulla copertina dei libri, tanto meno quelli di genere giallo.
Ma a tutto c’è una spiegazione, così come l’indagine viene risolta, scopriamo che “LovemeLoveme” altro non è che il soprannome … della ragazza assassinata.
Tre ragazzi, una moltitudine di nomignoli, un omicidio, e un modo di scrivere ironico e carismatico.
Non è certamente la trama banale o il caso non particolarmente complesso il punto di forza di questo libro, bensì la sua narrazione. Il modo in cui lo scrittore esprime con finezza e simpatia, concetti e idee che prendono vita attraverso i personaggi.
Un modo di scrivere pieno di similitudini e particolari. Le indagini sono descritte in modo dettagliato, vengono spiegate passo per passo tutte le strumentazioni e i metodi usati.
I personaggi sono messi in risalto sin dall’inizio, dove vengono presentati con i loro difetti e virtù.
Ho trovato le teorie dell’ispettore sull’arte moderna esilaranti, ma non posso dire di avere apprezzato completamente il finale.
Vorrei scrivere che il libro si conclude in modo appagante, ma non è così. Dopotutto, come nella realtà, non sempre esiste il lieto fine.
Ben ideata la scelta di raccontare il romanzo in due tempi: quello precedente l’omicidio e quello postumo.
Assolutamente promossa a pieni voti la narrazione acuta e ilare, ma anche un po’ complessa, in certi punti.
Se cercate un giallo criptico con cui perdere il senno alla ricerca della soluzione, evitate questo libro, ma se cercate una lettura simpatica, piena di ironiche sfumature di realtà, allora questo libro fa per voi.
Assegno al libro:
 3 stelle su 5

Dal libro: 

- "Abolito il tempo l'uomo è felice."

- "A Trentasei anni nessuno dovrebbe diventare un ricordo."

- "La verità processuale non sempre combacia con quella reale."