Translate

lunedì 19 febbraio 2018

Novità in libreria - Marzo -


Quali libri hanno in serbo per noi gli editori?
Pronti a scoprirlo?
Ecco una carrellata di proposte letterarie per il mese di marzo.
Attenzione! Se guardate bene tra i libri qui in lista troverete anche alcune promozioni, non fatevele scappare!
"Il pittore fulminato"
di César Aira

Pagine 96
Prezzo 16,00 €
Genere Narrativa

Johann Moritz Rugendas, noto pittore tedesco ottocentesco, compie un viaggio tra la regione andina e l’Argentina insieme a un altro pittore più giovane, il fidato amico Krause. La natura è rigogliosa e i due pittori europei ne apprezzano la ricchezza e la vivida diversità rispetto ai climi e agli ambienti del Vecchio Mondo. D’altra parte, sono alla mercé di una natura tanto fiorente quanto violenta. Da un lato ci sono gli indios – che i due pittori vogliono ritrarre a tutti i costi – con la loro ferocia primitiva, dall’altro c’è un tempo atmosferico mutevole e spietato… È proprio il tempo, con uno scherzo crudele, a cambiare le sorti del viaggio: un giorno, il pittore viene colpito da un fulmine insieme al suo cavallo. Più morto che vivo, col volto completamente scarnificato, Rugendas non rinuncia al suo sogno: indossa un cappuccio e via, come se nulla fosse successo, si mette all’inseguimento degli indios…

"Il bufalo della notte"
di Guillermo Arriaga
Pagine 250
Prezzo 17,00 €
Genere Thriller

Dallo sceneggiatore di Amores Perros, 21 grammi e Babel un grande romanzo sulla vita ai margini della società e sulla violenza dell’amore.
In occasione dell’uscita del nuovo romanzo di Arriaga, ritorna il suo capolavoro. Uno dei migliori scrittori messicani di oggi racconta il lato oscuro dell’esistenza umana con un talento e una forza senza pari.
In una Città del Messico cupa, piovosa e disperata, le vite di tre amici si incrociano e si sciolgono: Gregorio, che soffre di schizofrenia e a ventidue anni si uccide con un colpo di pistola; il suo migliore amico Manuel, letteralmente perseguitato dal ricordo della malattia mentale di Gregorio, dallo spettro di un’amicizia tradita e da una tormentata
relazione sessuale e sentimentale che lo lega all'ex fidanzata di Gregorio, Tania, la quale gli sfugge continuamente e all’improvviso scompare senza lasciare traccia. Un emozionante thriller esistenziale dalle tinte cupe e notturne, in cui un rapporto viscerale di amore e amicizia sopravvive alla morte.

"La foresta assassina"
di Sara Blaedel
Pagine 286
Prezzo 15,00 €
EBOOK: PREZZO SPECIALE DI 4,99€ INVECE DI 6,99€ PER IL PERIODO DI PREVENDITA
Genere Thriller

Al termine delle Bambine dimenticate abbiamo lasciato Louise Rick a dibattersi con il proprio devastante passato.
Il suo fidanzato di un tempo potrebbe non essersi suicidato, come lei ha sempre creduto. Nel nuovo capitolo,
Louise cercherà di tenere assieme le indagini sulla scomparsa di un ragazzo di quindici anni e quelle sulla morte
del proprio ex fidanzato, correndo gravi pericoli. Louise condurrà le sue ricerche attraverso le lugubri fronde
i numeri della foresta di Hvalsø, scoprendo una città animata da rapporti macerati da terribili segreti e legami mortali.

"Io qui, tu là"
di Mauro Zucconi
Pagine 226
Prezzo 16,00 €
Genere Narrativa

Eugenio è uno scrittore la cui prima aspirazione è sempre stata quella di essere felice. A trentacinque
anni, però, si ritrova prigioniero di una relazione frustrante, non ha veri amici, è sempre più solo e senza speranze. Da troppo tempo ormai vive una storia soffocante con Addolorata: i due si disprezzano, stanno male insieme, ma non riescono a prendere l’unica decisione che sarebbe opportuno prendere, quella di lasciarsi. A salvare Eugenio dallo sconforto e dall’apatia che ormai insidiano le sue giornate è l’incontro telematico con un’intraprendente lettrice, Marta, che grazie a
uno scambio di e-mail dapprima sporadico, poi via via più intenso, riesce a strappare il protagonista dalla sua abituale insoddisfazione dandogli motivo, giorno dopo giorno, di rinnovare la propria voglia di vivere nella ricerca della felicità. Il vero amore alla fine soppianterà quello malato, portando
la storia a un lieto fine che poteva non essere così scontato. I complicati meccanismi che regolano l’attrazione tra uomini e donne, provocando spesso fraintendimenti in amore, sono al centro di questo libro che è un po’ trattato filosofico, un po’ diario di vita vissuta.



"Ti aspetto da sempre"
di Ava Dellaira

Pagine 348
Prezzo 17,90 €
Genere Narrativa

Tutti siamo in cerca di qualcosa. Un amore, un nuovo inizio, un futuro. Angie, per esempio, è in cerca di risposte. Ha diciassette anni, ama la storia e le scienze (biologia, in particolare), la corsa, il formaggio alla piastra con i bordi bruciacchiati, il calcio, il caffè schiumato con il latte di soia, i dischi in vinile, la musica hip-hop sparata a palla nelle cuffie; ma tutto questo non le basta per dire chi è veramente. Vive sola con la madre nel New Mexico. Il padre non l'ha mai incontrato, ma sa di assomigliargli molto. E l'unica cosa che la madre riesce a raccontarle, senza affogare tra le lacrime, è che è morto prima che lei nascesse. Un giorno, però, in fondo a un cassetto nella camera di sua madre, Angie trova una fotografia che le fa pensare che finora tutta la sua vita possa essere stata una bugia. Così decide di partire alla volta di Los Angeles, con la speranza che cercare la verità sulle sue origini e sul padre possa aiutarla a capire meglio se stessa. Cosa ci sarà in fondo alla strada, Angie ancora non lo sa. Ma è determinata a scoprirlo.

"Begin again"
di Mona Kasten
Pagine 456
Prezzo 14,90 €
Genere Romanzo

Nuovo nome, nuovo taglio di capelli, nuova città. Così Allie Harper, diciannove anni, è pronta a scrivere la sua storia, a un migliaio di chilometri di distanza dal suo passato, all'università di Woodshill, dove si è iscritta a Letteratura. Ma c'è ancora un tassello mancante per rendere davvero perfetto questo nuovo inizio: un alloggio. La ricerca si sta rivelando più difficile del previsto e Allie ha smesso di contare i tentativi andati male. Finché, all'ultimo appuntamento in agenda, finalmente arriva lei: la casa perfetta. Pulita, luminosa e accogliente. Peccato per la compagnia: con i suoi tatuaggi e l'aria strafottente, Kaden White è l'ultima persona con cui Allie vorrebbe condividere un appartamento. E Kaden, dal canto suo, non vuole affatto una coinquilina, che lo tramortisca con tutte le sue chiacchiere da donna. Purtroppo per loro, però, le circostanze non lasciano altra scelta. Non resta quindi che arrendersi e stabilire immediatamente le tre regole fondamentali per la convivenza perfetta: niente sentimentalismi, nessun'interferenza nei fatti altrui e, soprattutto, nessun contatto fisico. Ma le regole sono fatte per essere infrante...

"La scatola dei bottoni di Gwendy"
di Stephen King, Richard Chizmar
Pagine 256
Prezzo 17,90 €
Genere Horror

Gwendy Peterson ha dodici anni e vive a Castle Rock, una cittadina piccola e timorata di Dio. È cicciottella e per questo vittima del bullo della scuola, che è riuscito a farla prendere in giro da metà dei compagni. Per sfuggire alla persecuzione, Gwendy corre tutte le mattine sulla Scala del Suicidio (un promontorio sopraelevato che prende il nome da un tragico evento avvenuto anni prima), a costo di arrivare in cima senza fiato. Ha un piano per l'estate: correre tanto da diventare così magra che l'odioso stronzetto non le darà più fastidio. Un giorno, mentre boccheggia per riprendere il respiro, Gwendy è sorpresa da una presenza inaspettata: un singolare uomo in nero. Alto, gli occhi azzurri, un lungo pastrano che fa a pugni con la temperatura canicolare, l'uomo si presenta educatamente: è Mr. Farris, e la osserva da un pezzo. Come tutti i bambini, Gwendy si è sentita mille volte dire di non dare confidenza agli sconosciuti, ma questo sembra davvero speciale, dolce e convincente. E ha un regalo per lei, che è una ragazza tanto coscienziosa e responsabile. Una scatola, la sua scatola. Un bell'oggetto di mogano antico e solido, coperto da una serie di bottoni colorati. Che cosa ottenere premendoli dipende solo da Gwendy. Nel bene e nel male.

"Sola sull'oceano"
di Mary Higgins Clark
Pagine 336
Prezzo 19,90 €
Genere Thriller

Alvirah e Willy Meehan – la simpatica coppia di umili origini già nota ai lettori per la grande vincita alla lotteria che l’ha resa milionaria, e per le straordinarie doti investigative di Alvirah – festeggiano il loro quarantacinquesimo anniversario di matrimonio con una crociera di gran lusso: la prima settimana del viaggio inaugurale della Queen Charlotte, che da New York li porterà a Southampton in Gran Bretagna. A bordo c’è anche Lady Emily Haywood, una ricca e anziana signora nota per la sua collezione di gioielli e soprattutto per la sua inestimabile collana di smeraldi che si ritiene sia appartenuta a Cleopatra: la leggenda dice che la collana è maledetta, e chi la porta in mare non vivrà abbastanza per tornare a riva. Quando Lady Emily cade vittima della maledizione, il fiuto dei Meehan si mette al lavoro per trovare il vero colpevole.

"La luce sull'altra riva del fiume"
di Sergio Bambarén
Pagine 154
Prezzo 14,90 €
Genere Narrativa

Qualche tempo fa, Sergio Bambarén decise di affrontare un viaggio che lo avrebbe condotto nel pieno della foresta amazzonica, un luogo in cui la natura può essere meravigliosa, quasi magica, ma anche spaventosa, quando la strada si chiude alle tue spalle e ti senti sopraffatto da quanto ti circonda. È stato lì che una sera Sergio ha scorto una luce sulla riva opposta del fiume. E lo ha attraversato. In quel luogo lontano dal mondo, ha incontrato Amatami, uno sciamano che possiede l'antica saggezza della foresta, e ora condivide coi suoi lettori le sue straordinarie lezioni di vita.

"Una ragazza inglese"
di Beatrice Mariani
Pagine 288
Prezzo 16,90 €
Genere Romanzo

Jane non ha ancora vent'anni, ma la vita l'ha già messa alla prova. Dopo aver perso i genitori, ha trovato impiego come babysitter presso una ricca famiglia romana. Il suo datore di lavoro è Edoardo Rocca, un uomo d'affari dal fascino misterioso, zio del bambino di cui lei si deve occupare. Bello e sfuggente, Jane ne è intimorita ma al tempo stesso attratta. E basta una notte insonne perché tra i due si accenda la passione. Eppure lo sanno entrambi, è tutto sbagliato. Soprattutto perché Edoardo sta lottando per restare a galla, ma i suoi segreti stanno per travolgerlo. E, quando accadrà, per Jane sarà tardi per mettersi in salvo.



"Ready Player One"
di Ernest Cline
Pagine 448
Prezzo 9,99 €
Genere Fantascienza

Chiunque abbia la mia età ricorda esattamente dove si trovava e che cosa stava facendo nel preciso istante in cui, per la prima volta, sentì parlare della Caccia. È una fredda mattina di gennaio del 2045 quando la notizia destinata a sconvolgere la vita del giovane Wade rimbalza sugli schermi di tutto il mondo: il creatore di videogiochi più prolifico e geniale di sempre, James Halliday, è morto nella notte senza lasciare eredi. Che ne sarà adesso di OASIS, il formidabile contenitore di universi virtuali da lui ideato? E dei milioni di persone che, ogni giorno, scelgono di trascorrere la propria esistenza nei suoi strabilianti meandri, piuttosto che nella realtà di un pianeta devastato dalle guerre, dalle carestie e dall’ingiustizia sociale? La risposta è contenuta in un video che Halliday stesso ha diffuso poco prima di morire: una caccia al tesoro globale, una sfida virtuale ispirata ai mitici videogiochi della sua (e della nostra) adolescenza.

Chiunque riuscirà a scoprire per primo la serie di indizi disseminati da Halliday, decifrandone il complesso viluppo di citazioni e rimandi, riceverà in premio la sua immensa fortuna e il controllo di OASIS. Per Wade, nerd fino al midollo e appassionato di retrogaming, è l’occasione di riscattare una vita ai margini. Ma la I.O.I., multinazionale tra le più potenti e spregiudicate, non ha alcuna intenzione di restare a guardare, e, pur di mettere le mani su OASIS, si prepara a giocare una partita che più sporca non si può.

"Certi segreti"
di Kim Van Kooten 
Pagine - Non pervenute -
Prezzo 9,99 €
Genere Narrativa

È il giorno del quinto compleanno di Puck quando una berlina nera passa a raccogliere lei e la mamma dal marciapiede di un degradato quartiere di Rotterdam. Pochi chilometri, e la sua vita di bambina senza un padre, senza bici e senza un soldo cambia per sempre. Nella imponente villa di Zwijndrecht, con le governanti, il giardino e gli enormi vasi cinesi, la vita scorre opulenta e quasi normale. Se non fosse per l’ostinazione con cui il proprietario, il ricco e impegnatissimo Signor Zio, insiste per lavare personalmente i capelli di Puck tre volte alla settimana. Comincia così, come un disegno infantile un po’ sghembo, pieno di ingenuità e di colori strani, il racconto della piccola Puck. Per assumere, un po’ alla volta, le sfumature sempre più fosche e inquietanti della violenza e dell’innocenza tradita.
Kim Van Kooten prende una storia vera e drammatica – quella dell’amica Pauline Barendregt e del suo “aspirante papà” – e la trasforma in un inno alla vita. Capace di dare voce a chi non ne ha e di dare forma a ciò che mai vorremmo vedere.

"L'ombra di Pietra"
di Lorenzo Beccati
Pagine - Non pervenute -
Prezzo 16,00 €
Genere Thriller

Nel Seicento basta poco, a una donna, per essere temuta, odiata, chiamata strega. E Pietra, che è cresciuta in Tunisia, fa la rabdomante, ha un'intelligenza superiore a quella di qualunque uomo e due occhi capaci di catturarti l'anima, sembra nata per suscitare ogni sorta di pregiudizio. Per questo molti la vorrebbero morta. Eppure, ogni volta che qualcuno ha bisogno di risolvere misteri o dispute, corre a supplicarla di usare le sue abilità. È quello che fa una mattina il generale Ambrogio Doria, patriarca di una delle più nobili casate genovesi. È in grave imbarazzo per la scomparsa di un suo ospite, il pittore fiammingo Rubens, e teme per la sua vita e per la propria reputazione. A Pietra il compito di ritrovarlo, muovendosi in gran segreto e correndo contro il tempo.


Un libro in viaggio ... Ottava tappa


Il libro si è di nuovo messo in viaggio e con una spedizione celere, è arrivato in tempi record da Giulia.
Il nostro libro è partito l'anno scorso a settembre e siamo arrivati ora all'ottava tappa.
E' in visita a Teramo (TE).


Insieme al libro è arrivato anche un regalo per Giulia, da parte della precedente lettrice.


Il viaggio continua, mancano ancora novantadue tappe prima del rientro a casa del libro.

Per partecipare, leggere qua: link regole e info

sabato 17 febbraio 2018

Recensione Lettura di Gruppo: "La biblioteca invisibile" - Genevieve Cogman


Editore Fanucci
Pagine 312
Prezzo cartaceo 9,90 EURO
Prezzo ebook 4,99 EURO 
Anno prima edizione 2015
Genere Fantasy


Come molte sue coetanee, Irene è una ragazza sveglia e piena di vita, eppure c’è qualcosa che la rende davvero speciale: lavora come spia per conto di una società segreta – la Biblioteca Invisibile – e viaggia attraverso dimensioni alternative per recuperare libri oscuri e misteriosi, sconosciuti ai più. Ad affiancarla c’è il suo enigmatico assistente, il bel Kai, con il quale viene spedita in una Londra vittoriana per rintracciare un volume molto pericoloso.
Irene sa che gli agenti della Biblioteca Invisibile devono essere pronti a tutto, compreso rubare i libri se necessario, ma a volte le missioni comportano pericoli
imprevisti. Sulle sponde del Tamigi regna il caos, la città è avvolta dalla magia e abitata da strane creature sovrannaturali. Per di più, qualcun altro ha già messo le mani sul libro che Irene e Kai stanno cercando e ha eliminato chi lo custodiva. Per ritrovarlo, le nostre spie dovranno affrontare ladri, assassini, affiliati a società segrete, lupi mannari e giganteschi alligatori meccanici...

Io non amo particolarmente i libri che parlano di lettori, scrittori, librerie e simili, perché i pochi che ho letto mi hanno decisamente annoiata.
Tuttavia, "La biblioteca invisibile", primo libro di una saga non ancora tradotta per intero, ha attirato la mia attenzione con la sua trama fantasy che tanto mi ricorda i film e la serie televisiva "The Librarian".
Senza indugi, ho quindi proposto il libro per la lettura extra di febbraio e ... ha suscitato pareri molto diversi.
Innanzitutto, di cosa parla questo libro?
Tutto ruota attorno a questa misteriosa e affascinante Biblioteca.
Nessuno sa di preciso dove si trovi, è fuori dal tempo e dallo spazio, inoltre, è enorme! Tanto che ci vogliono giorni interi per andare da una parte all'altra!
La Biblioteca è gestita, ovviamente, da un numero imprecisato di bibliotecari, con mansioni diverse.
I bibliotecari che interessano a noi, sono quelli che vengono mandati in missione.
Tra questi c'è Irene, la nostra protagonista.
Lei viene mandata in giro per i mondi alternativi alla caccia di determinati volumi utili alla Biblioteca.
Si tratta di libri oscuri o rari, a volte anche di libri proibiti. Possono essere richiesti anche testi religiosi o perfino fiabe, come nel caso di Irene.
La nuova missione che le viene affidata è quella di recuperare un manoscritto originale dei fratelli Grimm del 1812.
Nel suo viaggio non sarà però sola, questa volta dovrà fare anche da tutor a un nuovo bibliotecario: Kai.
I due devono quindi raggiungere una Londra vittoriana in stile steampunk.
Per raggiungerla i due non dovranno fare altro che attraversare un passaggio che porta dalla Biblioteca a una biblioteca della Londra in questione.
Una volta arrivati, si ritroveranno di fronte un mondo invaso dalla tecnologia e dal caos, un mondo pieno di creature fantastiche come vampiri e fae, un mondo dove correranno mille pericoli e in cui incontreranno un detective che assomiglia tanto a Sherlock Holmes.
Insomma, Irene e Kai di avventure ne vivranno tante, gli intrighi saranno all'ordine del giorno, recuperare quel libro non sarà di certo facile.


Un libro che parla di mondi magici, bibliotecari fuori dal comune e creature fantastiche come i draghi!
L'autrice è riuscita a creare un mondo stupefacente, fatto su misura per noi lettori.
Dimenticate poi la visione docile e noiosa che avete dei bibliotecari. Quelli in questo libro sono scaltri, manipolatori, astuti, anche un po' invasati!
Questo libro però ha un difetto, che ha rovinato un po' la lettura di tutto il gruppo. La sua narrazione non è delle più fluenti e non so se sia un problema di traduzione o proprio di scrittura dell'autrice.
Inoltre, i personaggi sono delineati bene a livello di carattere ma peccano nelle descrizioni fisiche.
Ognuno di loro nasconde poi rivelazioni interessanti che non fanno che ingarbugliare ancora di più la storia.
C'è da dire poi che la trama è particolarmente attiva, colma di eventi e scontri.
Sono molte le difficoltà che si metteranno sul cammino di Irene e Kai e il finale non mancherà di sorprendere il lettore.
In conclusione, posso dire di essere rimasta soddisfatta da quella che è la trama generale, dal mondo della Biblioteca così finemente creato ma sono invece delusa dal modo in cui il testo è stato scritto o tradotto.
Se l'editore pubblicherà anche il seguiti, penso che tenterò di leggere anche il secondo volume. Ci sono alcuni misteri rimasti in sospeso a cui vorrei trovare una soluzione.
Assegno ora al libro:

- Trama: 4 - Narrazione: 2 - Personaggi: 4 - Cover: 3 - Finale: 3 -

3 Wonderland su 5

Commenti dalla lettura di gruppo:

Roberta:
"Un fantasy molto particolare non tra quelli che preferisco. Ho faticato un po' ad entrare nella storia ma poi ha iniziato a piacermi.
Belle le descrizioni e la fantasia che ha messo la scrittrice, a certe cose non ci sarei mai arrivata a pensarle!!
Mi è piaciuto un sacco l'aiutante drago ed il detective umano ma molto propenso alla storia dei mondi alternativi.
La biblioteca molto ben studiata e costruita se esistesse veramente vorrei lavorarci pure io!!!!
Comunque consiglio la lettura anche se l'inizio è molto deludente!!!!!"

Roberta:
"All'inizio non mi ha preso molto, l'ho trovato confusionario, pieno di informazioni tutte insieme, la scrittura non è proprio limpida, comunque la storia é carina, l'idea è buona, mi piace il mondo stile steampunk, non e uno dei miei libri preferiti ma l'ho trovato simpatico.l'idea su poteva sviluppare meglio però secondo me."

Maria:
"Mi ci è voluto un po' per appassionarmici, però alla fine mi è piaciuto molto. Quasi quasi do un'occhiata per vedere se c'è un seguito."

Rita:
"naaaaa ho dovuto lasciare il libro... troppo caos."

Angela:
"Questo libro è decisamente sopra le righe tanto che non saprei nemmeno in che genere farlo ricadere: è indubbio che si tratti di narrativa fantastica, ricca di azione e avventura; ma è anche un giallo se consideriamo il modo in cui vengono trattati l'omicidio del vampiro e la scomparsa del libro, e noi ci troviamo a seguire le indagini passo passo e a scoprire e valutare tutti gli indizi assieme a Irene e all'ispettore; in più è assolutamente steampunk, stravagante senza prendersi troppo sul serio, e con quel tocco di trashaggine che in un contesto del genere non guasta mai. Il tutto senza far perdere di credibilità al presupposto iniziale.
Ho apprezzato tanto questa lettura, divertentissima ma non per questo banale o eccessivamente leggera, ma al contrario ricca di descrizioni dal lessico ricercato e spiegazioni complesse.
Il primo incontro con l'ambiente della Biblioteca già nel secondo capitolo è bastato per farmene innamorare! Un sogno fatto di scaffali stracolmi di libri, tra cui è facile perdersi e non ritrovare mai più la strada. Il dettaglio più affascinante di tutti per me sono state le finestre, che danno su paesaggi realistici ma impossibili perché sempre diversi, e in cui nessuno dall'interno ha mai scorto anima viva.
Spero tanto nei libri successivi di trovare altre descrizioni della Biblioteca, e che venga meglio esplorata la sua struttura, sia fisica che a livello di gerarchia di potere all'interno dell'Ordine. Al contempo, non vedo l'ora di scoprire tutto su Alberich e l'ottantottesima storia dei fratelli Grimm, e di capire cosa ci fa un *spoiler* come Kai fra i Bibliotecari!"

Marianna:
"Un'avventura eclettica dove s'incontrano licantropi, alligatori, fae e draghi.
È un libro che si apprezza man mano, ho fatto fatica ad entrare nelle vicende, mi ha entusiasmato ma non troppo.
Dal titolo accattivante e dalla cover stupenda e dall'ambientazione della storia mi aspettavo un capolavoro: sono rimasta un po' delusa.
In effetti l'idea e la trama sono geniali, a mio avviso l'autrice "ha messo troppa carne a cuocere", ci sono fatti e racconti solo abbozzati e descritti in modo troppo superficiale, incompiuti.
I personaggi sono ben strutturati.
Mi ha molto colpito il personaggio della bibliotecaria, "Irene è una donna intelligente pratica e padrona di sé è una tosta....
Kai agli occhi di Irene è molto affascinante, è un elegante nobiluomo dall'aria ribelle.
Mi é piaciuta anche la figura di Vale, un conte investigatore la cui figura strizza l'occhio al famosissimo Sherlock Holmes.
Le atmosfere di questo libro sono affascinanti: " e poi furono dentro, lontani dal vento e calorosamente accolti da pareti e pareti di libri. L'ambiente era permeato dagli odori intensi e piacevoli della carta invecchiata, della pelle dell'inchiostro che lavavano via è più Meschini odore di sangue olio e smog"."

Valentina:
"Anche se all'inizio era un po' un caos è stata una lettura piacevole... Kai il mio preferito, Irene e Vale personaggi stravaganti ma divertenti, Bradamant secondo me se traducono i seguiti si scoprirà come mai mostra tutta questa antipatia nei confronti di Irene."

Ada:
"L'idea di una biblioteca immensa che esiste su un diverso piano, sospesa tra milioni di mondi alternativi è molto bella. Così com'è sicuramente vincente l'idea di una protagonista bibliotecaria incaricata di cercare libri rari in alcuni di questi mondi alternativi.
Peccato che poi lo sviluppo della storia sia stato mediocre: troppo confusionario, troppe cose messe una sopra l'altra senza spiegazioni. L'autrice ha voluto mettere troppo e tutto insieme. I personaggi non sono credibili, la protagonista soffre le pene dell'inferno una pagina sì e una no, ma nemmeno essere spellata viva, avvelenata o maciullata riesce a fermarla. Neanche Rambo era così inverosimile.
Il mondo in cui va è difficile da visualizzare: pieno di magia, ma al tempo stesso inquinatissimo, con una tecnologia a dir poco stramba (vedi gli alligatori).
Nel finale il racconto si riprende un po e, se non altro, viene la voglia di sapere come andrà a finire, ma... sorpresa: lo scopriremo solo vivendo, o leggendo i due volumi successivi.
Mi dispiace perché è un libro che avevo in programma di leggere già da un po, ma mi ha davvero delusa."

Ines:
" All'inizio mi sembrava di essere nel caos totale. Non ci capivo molto ma come in quasi tutti i fantasy devo ambientarsi e appena inizio a capire quello che succede mi sento trasportata. Mi è piaciuto un sacco la parte finale e la promozione che ha ricevuto Irene. Adesso attendo il seguito con ansia lo leggerò sicuro. Ah dimenticavo voglio vivere nella Biblioteca."

Alessandra:
"Non so da che parte cominciare ... mi è piaciuto? ... Non so. Leggerei il seguito? ... non so. Lo consiglierei? ... non so.
Io l'ho trovato confuso, all'inizio ho faticato a capire che stesse succedendo, la storia è originale, piena di personaggi particolari ma è tutto così caotico e poco chiaro. Quindi, a distanza di tre/quattro giorni dalla lettura sono ancora in dubbio."

Dal libro:

- "Era bello, di una bellezza tale che lo fece passare immediatamente dallo stato di 'possibile compagno' a quello di 'amore impossibile'!"

- "Vogliamo i libri. Amiamo i libri. Viviamo con i libri."

- "Lei era una Bibliotecaria, e la parte più profonda e più importante della sua vita si basava sul suo amore per i libri."

Recensione: "Book Lovers: Le vie dei sogni sono infinite" - Giulia Rizzi


Editore Self
Pagine 232
Prezzo ebook 0,99 EURO 
Anno prima edizione 2018
Genere Romanzo Rosa

La vita di Celeste, libraia veronese un po' più che trentenne, sembra essere finalmente a una svolta. Dopo essersi lasciata alle spalle un'esistenza monotona e un fidanzato fedifrago non deve fare altro che rimboccare le maniche e darsi da fare. Nei suoi piani c'è posto per cambiamenti radicali, nuovi progetti, avventure, la ricerca della vera se stessa...
Sì, ma come?
Trascinata suo malgrado nei rocamboleschi preparativi per le nozze del fratello Alessandro, costretta ad avere a che fare con Matteo, il suo insopportabile testimone, si ritrova a un passo dal diventare la damigella del disonore. Celeste preferirebbe di gran lunga rimanere al sicuro, all'interno della fidata libreria nella
quale vive in attesa di una sistemazione definitiva, trascorrendo le giornate a annusare libri e consigliare i romanzi perfetti ai suoi affezionati clienti. Il destino, però, ha qualcosa di diverso in serbo per lei, come l'incontro con un bel ragazzo biondo, un po' troppo giovane...
Chi avrebbe mai immaginato che le vie dei sogni fossero tanto complicate?

Celeste ha trentatré anni, è single da poco e vive nella libreria dove lavora.
Mentre tenta di superare il tradimento del suo ex, Celeste deve vedersela con le nozze del fratello Alessandro e il testimone di lui, Matteo.
Quest'ultimo è il migliore amico di Alessandro ... praticamente da sempre e tra lui e Celeste non corre buon sangue.
Matteo è gentile ed educato con tutti, tranne che con la nostra protagonista.
Hanno iniziato a bisticciare da bambini, e da allora non hanno più smesso!
Erano anni, però, che Celeste e Matteo non si vedevano. Lei era impegnata nella libreria, lui era in giro per il mondo a lavorare come cuoco.
Quando si incontrano di nuovo, però, l'antica antipatia rinasce e tornano a punzecchiarsi a vicenda come se fosse per loro la cosa più naturale e spontanea al mondo.
Celeste, tuttavia, ha anche altri pensieri per la testa.
La proprietaria della libreria le ha detto che deve sbrigarsi a trovare un'altra sistemazione, non può vivere per sempre nello stanzino del negozio.
Inoltre, al matrimonio del fratello, Celeste ha un incontro piuttosto passionale con Tommaso, un ragazzo che ... beh ... ha una decina di anni meno di lei!
E mentre Celeste è indecisa su come comportarsi con Tommaso, gli scontri tra lei e Matteo continuano. Destino vuole che siano stati assunti entrambi come baby-sitter dei gatti dei neo-sposi. Gli incontri - scontri tra loro sono all'ordine del giorno.
Che dite, riuscirà Celeste a fare chiarezza nella sua vita e a sopravvivere alla vicinanza con Matteo?


Giulia Rizzi è riuscita di nuovo a conquistarmi con le sue storie d'amore, piene di emozioni e personaggi adorabili.
Le pagine sono colme di dolcezza e sorrisi, preoccupazioni e amici veri.
Non sono molti i personaggi che si muovono all'interno di questa storia, ma sono ben delineati e ognuno, a modo suo, è essenziale.
Ho apprezzato molto Francesca, l'amica di Celeste, ho adorato il suo lato vendicativo! 
Matteo è poi carismatico, sa come conquistare le lettrici!
Celeste mi piace perchè è una ragazza molto alla mano, amante dei libri proprio come me. Adora lavorare in libreria e consigliare libri ai clienti.
La trama è piena di eventi, alcuni simpatici, altri più tesi, non mancano però attimi romantici, anche se sono più che altro accennati. Non aspettatevi quindi scene erotiche, ma istanti colmi di amore.
A fare da sfondo alle vicende è una Verona descritta meravigliosamente bene. L'ambientazione è tratteggiata con cura, tanto che mi rivedevo nelle strade dipinte da Giulia.
Insomma, un romanzo rosa come molti altri, ma la cui lettura è stata sicuramente piacevole.
L'ho letto con gran trasporto e nella sua trama mi sono anche un po' rivista.
Non posso quindi che consigliarlo! Come tutti gli altri libri di Giulia.
Assegno al libro:

- Trama: 4 - Narrazione: 3 - Personaggi: 3 - Cover: 3 - Finale: 3 -

3 Wonderland su 5

Dal libro:

- "Tutto sembra magico la sera, quando libreria è vuota e le ombre danzano sui dorsi delle copertine come a volerle accarezzare."

- "Ogni nostro incontro dovrebbe essere l'ultimo, eppure siamo di nuovo a questo punto. Non riesco a staccarmi definitivamente da lui, anche se so benissimo che dovrei farlo per un'infinità di motivi, fra i quali, non ultimo, quel piccolissimo, trascurabile, dettaglio anagrafico."

- "Ti hanno mai fatto notare che qui vendiamo libri, ma regaliamo sogni?"