Translate

giovedì 11 luglio 2019

Recensione: "Ninfa dormiente" - Ilaria Tuti


Editore Longanesi
Pagine 478
Prezzo ebook 9,99 €
Prezzo cartaceo 18.60 €
Genere Thriller

Serie
1. Fiori sopra l'inferno
2. Ninfa dormiente


Dato che ho adorato "Fiori sopra l'inferno" non potevo perdermi il secondo libro di Ilaria Tuti: "Ninfa dormiente".
Questo thriller, però, mi ha emozionata meno del precedente.
In questo volume, il commissario Teresa Battaglia (sessant'anni circa) è sul punto di ritirarsi.
La sua mente è sempre più annebbiata ma, forse, è ancora in grado di occuparsi di un ultimo caso.
Si tratta di una morte antica, una morte avvenuta molti anni fa.

"Il caso non le sarebbe sfuggito di mano, e se anche fosse successo, non ne avrebbe sofferto nessuno, solo il suo amor proprio." 

In una galleria d'arte è stata fatta una scoperta scioccante.
Nel loro laboratorio vengono datate e valutate opere di privati, ed è proprio da una perizia che l'indagine ha inizio.
La "Ninfa dormiente", un quadro di Alessio Andrian che si credeva perduto, è stato ritrovato in una soffitta e portato nel laboratorio per essere autenticato.
Mentre il perito stava valutando la carta su cui il disegno è stato fatto e i colori usati, ha scoperto che il disegno è stato fatto, in parte, con del sangue umano e vi è la presenza di tessuto cardiaco.
Il mistero, però, è più complesso, riguarda anche il pittore stesso.
Alessio è ancora vivo ma non dipinge e non parla più dal 1945, anno in cui ha realizzato il suo ultimo lavoro: la "Ninfa dormiente".
Lui non è malato, ha deciso spontaneamente di morire vivendo, è una tomba che respira.
Cosa gli è accaduto? Di chi era il sangue che ha usato per il suo quadro? Ha ucciso lui quella persona?
Teresa e la sua squadra dovranno rispondere a tutte queste domande. Dovranno retrocedere nel tempo, riportare alla luce storie dimenticate, storie dolorose.

"Il male si tramanda. L'amore era la colpa. L'amore aveva ucciso."

Teresa non è il classico protagonista che siamo abituati a incontrare.
Non è più giovane, non è forte né allenata. Nel libro ha tentato di inseguire un sospettato ... non è finita bene!
Questo libro, poi, mi ha fatto scoprire un nuovo lato di Teresa, un lato materno, protettivo.
La sua non è solo una squadra ma anche una famiglia.
Con Massimo litiga in continuazione, si sfidano, si sfogano l'uno con l'altro ma quando uno dei due è assente, l'altro non può fare a meno di preoccuparsi e se uno di loro ha bisogno d'aiuto, l'altro c'è.

"E poi ho voi della squadra, che mi date solo pensieri. Passo più tempo a fare la mamma, che il commissario."

Proprio per questi aspetti, Teresa è un personaggio affascinante e originale.
In questo volume, ha a che fare non solo con una malattia insidiosa e con ricordi che non smettono di tormentarla, ma anche con antichi diari, leggende affascinanti, patti maledetti.
Le ombre della guerra scivolano viscide nel presente.
Ilaria Tuti ci propone un thriller che serpeggia tra realtà e invenzione, un thriller avvincente che stupisce ad ogni capitolo.
Il mistero del quadro dipinto con il sangue è intrigante, mi ha affascinata fin da subito anche se alcuni particolari non mi hanno convinta fino in fondo.
Il primo libro di Teresa mi ha coinvolta maggiormente ma anche questo seguito, mi ha tenuta incollata alle pagine.
La narrazione è fluida e piena di phatos, la lettura estremamente piacevole e carica di suspense.
Non poso che consigliarvi la lettura di questi thriller italiani.
Assegno al libro:

3 Wonderland su 5

mercoledì 10 luglio 2019

Novità in libreria - Luglio -

Per la rubrica:
"La felicità è un tè con te"
di Mamen Sánchez


Il giovane Atticus Craftsman, rampollo di una delle più importanti famiglie dell'industria editoriale inglese, è sparito. Suo padre lo aveva inviato in Spagna per rimediare alle perdite rovinose che la rivista Librarte stava causando al gruppo. Ma, a pochi giorni dal suo arrivo a Madrid, armato dell'inseparabile bollitore elettrico e ingenti quantità di tè, rigorosamente Earl Grey, di Atticus si è persa ogni traccia. Le ultime ad averlo visto in carne e ossa sono proprio le cinque donne impiegate nella rivista: la saggia e solitaria Berta, la dolce Gaby, la malinconica Asunción, l'irrequieta María e la bella Soleá.

Su di loro comincia a indagare l'impacciato ispettore Manchego, che si trova costretto a fare i conti con cinque sospettate così diverse tra loro, ma disposte a far qualsiasi cosa pur di salvare il proprio posto di lavoro.

Tra risate, azione e colpi di scena, il destino della rivista Librarte e delle sue cinque impiegate sarà quindi legato a doppio filo con quello del giovane Atticus. Un intricato garbuglio che attraverserà le strette vie di Madrid per arrivare giù fino al cuore bohémien dell'Andalusia, e che potrà risolversi solo grazie all'amore, all'amicizia e... al buon vecchio Hemingway.

"Odio volare"
di S. King

Curata da Stephen King insieme a Bev Vincent, suo amico e collaboratore da sempre, "Odio volare" è una raccolta di racconti horror che hanno un particolare filo conduttore: sono tutti ambientati ad alta quota, a bordo di un aereo. Ed essendo horror, naturalmente raccontano tutto quello che di orribile può succedere quando sei sospeso in aria a diecimila metri di altezza, chiuso in una scatola di metallo (e il riferimento non è per niente casuale) che sfreccia a più di 800 chilometri l'ora, insieme a decine di sconosciuti che potrebbero fare qualunque cosa. King, che sicuramente non ama viaggiare in aereo, ha fornito il suo personale contributo al volume aggiungendovi un'introduzione, le note a ogni storia e soprattutto un racconto originale "L'esperto di turbolenze". Inoltre ha reclutato Joe Hill che ha scritto "Siete liberi", altra storia ad hoc completamente inedita. Il resto del libro contiene un mix di storie nuove e già pubblicate di autori famosi e meno noti, tra cui Sir Arthur Conan Doyle, Richard Matheson, Ambrose Bierce, Dan Simmons, Ray Bradbury, e altri ancora. King ha raccontato così le origini del libro: «Allora, eravamo seduti a cena prima della proiezione de 'La Torre Nera' a Bangor, e sapevamo che molte persone sarebbero arrivate in aereo per partecipare all'evento. Io ho confessato che odio volare e la conversazione si è concentrata su storie di aerei, alcune spaventose, altre divertenti. Ho notato che non era mai stata pubblicata una raccolta di racconti horror sul volo, anche se me ne erano venuti in mente diversi sul tema. Qualcuno avrebbe dovuto farla. Bev Vincent, che è un incredibile pozzo di scienza, ha accettato di curarla con me e ora eccola qui. Bev e io pensiamo che sia una lettura ideale da aereo, specialmente durante gli atterraggi turbolenti».

"Innamorarsi in libreria"
di Annie Darling 

«Non era molto romantico, ma cercare l'amore - e persino un heathcliff - era come giocare alla lotteria. Una ragazza doveva provare con un sacco di ranocchi, prima di trovare il suo principe.» Nina o'kelly, con il suo stile da pin up, i suoi tatuaggi e i capelli che cambiano colore almeno una volta a settimana, è l'anima chiassosa e caotica della piccola libreria Happy ever after, nel cuore di Londra. Grande fan di cime tempestose, il romanzo che le ha cambiato la vita e l'ha spinta a uscire dal suo guscio, Nina adora lanciarsi in un appuntamento dietro l'altro alla ricerca del suo personalissimo heathcliff, l'uomo che le farà girare la testa, la trascinare in un turbine di passione e le farà scoprire la forza del vero amore. Quando in libreria arriva Noah, suo ex compagno di scuola nerd, tramutarsi in analista di mercato con tanto di noiosi completi blu Marino, Nina lo degna a stento di uno sguardo perché non rientra nei canoni del bad Boy. Ma il cuore, si sa, ha ragioni che la ragione non comprende, e Nina si rendera presto conto che talvolta l'amore si cela laddove meno te lo aspetti. E che non sempre è con un heathcliff che vuoi passare il resto della vita. Innamorarsi in libreria è una storia d'amore emozionante, dolce e divertente, perfetta per tutte le inguaribili romantiche e ideale per chi non sa resistere al fascino dei grandi classici.

"Appuntamento dove il cielo è più blu"
di Emma Sternberg 

« un'estate a Capri. Cerca si assistente-dattilografa personale. » Quando Isabel legge per caso questo annuncio, non ha niente da perdere: l'uomo che amava l'ha lasciata e il suo nuovo impiego le fa rimpiangere ogni giorno la libreria in cui ha lavorato per quasi quindici anni e che ormai ha chiuso i battenti. Così, per la prima volta nella sua vita, si lascia guidare dall'istinto, fa le valigie e parte. Arrivata nella magica cornice di Capri, scopre di essere stata assunta nientemeno che da Mitzi Hauptmann: una famosa scrittrice, ora settantacinquenne, in cerca di aiuto per la stesura della propria autobiografia. Mentre il racconto di quell'esistenza favolosa si rivela tra dettagli appassionanti e i panorami mozzafiato dell'isola, is a bel L sente che il suo cuore riprende pian piano a battere. E, una pagina dopo l'altra, capisce che, nonostante la differenza di età e di vissuto, lei e Mitzi hanno molto in comune: entrambe hanno conosciuto la solitudine, entrambe hanno ancora qualche sogno nel cassetto - che ora è giunto il momento di aprire. Perché non è mai troppo tardi per scrivere la propria storia, e viverla. Autrice bestseller internazionale, con i suoi romanzi Emma sternberg ha venduto oltre 300.000 copie nella sola Germania e raggiunto i vertici delle classifiche. Dopo aver conquistato le lettrici italiane con il suo libro d'esordio, torna in libreria con una nuova lettura lieve e frizzante, perfetta per estate: un inno luminoso all'amicizia, agli affetti che contano e alle seconde chance della vita.


"Come mantenere un segreto"
di Sarah Morgan

Nancy, matriarca della famiglia Steward, sa di non essere stata la migliore delle madri, ma come potrebbe mai spiegare alle sue figlie il vero motivo? Lauren e Jenna sono unite come solo due sorelle possono essere e molti anni fa hanno stretto un patto: mantenere un terribile segreto e non rivelarlo mai alla madre. Ma forse è arrivato il momento di svelare la verità? La figlia adolescente di Lauren, Mackenzie, maschera il suo dolore tenendo la madre a distanza. Lei, la zia e la nonna continuano a cercare di capirla, ma ci vorrà forse un estraneo per farle comprendere il vero significato della famiglia? Quando, nel volgere di pochi istanti, la loro vita cambia, le quattro donne si trovano insieme per un'intera estate e improvvisamente devono imparare di nuovo come essere una famiglia. E se svelare i segreti che ognuna di loro custodisce sembra essere la sfida più grande, potrebbe anche rivelarsi il momento più bello.



"I perfetti vicini di casa"
di Rachel Sargeant

Helen ha lasciato l’Inghilterra e si è trasferita in Germania insieme al marito. Il quartiere in cui andrà a vivere è un’esclusiva zona residenziale in cui abitano molti dei colleghi della scuola internazionale in cui Helen comincerà presto a lavorare. Ma Helen si accorge subito che c’è qualcosa di strano nei suoi nuovi vicini. Non appena l’affascinante famiglia che abita nella casa di fronte si presenta per dar loro il benvenuto, Helen comincia a sospettare che dietro la facciata di perfezione si nasconda qualcos’altro. E quando anche Gary, suo marito, comincia a comportarsi in modo strano, capisce che quello che credeva un sogno è destinato a trasformarsi in un incubo. Perché dietro alle menzogne e agli intrighi, la violenza è in agguato, e Helen è sempre più convinta che le persone che vivono accanto a lei siano capaci di qualunque cosa…

"La moglie del mercante di zucchero"
di Erica Brown

1850. Sono passati dieci anni da quando Tom Strong ha lasciato Bristol. Adesso però la sua famiglia, una potente dinastia la cui ricchezza era legata alla coltivazione di zucchero e allo sfruttamento degli schiavi, vuole che torni. È necessario trovare un modo per risollevare le sorti dell’impero economico e Horatia Strong è convinta che suo cugino sia l’unico a poterlo fare. Bristol, intanto, è devastata dal colera: Conrad e sua moglie Blanche sono distrutti per la perdita della figlia e il ritorno di Tom rischia di sconvolgere ulteriormente gli equilibri. Inoltre Tom non sa che i vecchi nemici stanno pianificando la sua rovina. Horatia, ancora disperatamente innamorata del cugino, è disposta a tutto pur di riconquistarlo, anche a usare l’inganno. Quando Tom lo scopre, è determinato a ripartire, ma un segreto che emerge dal passato lo pone di fronte a una scelta impossibile…

"L'amico speciale"
di Luca Guardabascio

Tra i bambini della Tonnara, un quartiere povero di Palermo, Saro spicca per la sua intelligenza. Ha solo dieci anni ma sogna in grande: vuole fare il carabiniere come suo zio Mario, nonostante l'odio che il padre nutre per quell'uomo e per la divisa che indossa. Il migliore amico di Saro, Carmelo, detto 'u Cinese, è un tredicenne affetto da sindrome di Down, che vive in una povera casa insieme alla nonna. I loro giorni trascorrono in strada, tra giochi sotto il sole, le angherie dei ragazzi più grandi e piccoli furti, quando la fame si fa sentire. Finché una sera tutto cambia. In fuga da casa insieme con Carmelo, dopo aver assistito a una scena che lo ha sconvolto, Saro attraversa Palermo in un viaggio che dura una notte. Una notte costellata di incontri con chi inizia a vivere quando cala il buio: un professore costretto a lavori umilianti per pagare i suoi strozzini, una vecchia signora che ormai vive di fronte alle slot machine, una prostituta sola e sfruttata ma capace di regalare affetto ai due ragazzini. E mentre il quartiere si desta, preoccupato per la loro scomparsa, e ribolle per vecchi dissidi esplosi tra i suoi abitanti, Saro e Carmelo si trovano ad affrontare un evento più grande di loro. Una fuga iniziata anche per gioco può avere un epilogo tragico. In una Palermo affascinante e contraddittoria, in cui si stagliano personaggi violenti ma anche figure profondamente umane, la storia di un'amicizia intensa, capace dei gesti più eroici.



"La bambina che annusava I libri"
di Manuela Chiarottino

Per Stella, cresciuta in una famiglia di antichi stampatori, i libri sono come degli amici. Non solo ama leggerli, ma li conosce profondamente, riuscendo a distinguerli dall’odore e dalla grana delle pagine, capacità fondamentali per lavorare, insieme al padre, nella libreria di famiglia. 
La vita tranquilla di Stella subisce un brusco cambiamento quando la ragazza riceve in eredità dal nonno un libro molto antico e una strana lettera. In essa si parla di una collezione di volumi preziosi, nascosti in un luogo segreto. Sta a lei risolvere l’enigma del nonno e ritrovarli.

In una ricerca convulsa tra i paesi della Toscana, in compagnia di un affascinante e ambiguo restauratore, Stella si addentrerà nei misteri della sua famiglia e del suo cuore, imparando a lasciarsi andare ai sentimenti, pagina dopo pagina.
 


"Jalna"
di Mazo De La Roche

"Jalna" è il primo romanzo di una saga familiare amatissima che, a partire dagli anni Venti, conquistò generazioni di lettori, con undici milioni di copie vendute e centinaia di edizioni in tutto il mondo. All'epoca della sua prima uscita, la saga di Jalna, ambientata in Canada, era seconda solo a "Via col vento" fra i bestseller. Grazie a quest'opera, l'autrice, paragonabile a Thomas Hardy, ottenne fama internazionale e fu la prima donna a vincere il prestigioso Atlantic Monthly Prize. I Whiteoak, numerosa famiglia di origini inglesi, risiedono a Jalna, grande tenuta nell'Ontario che deve il suo nome alla città indiana dove i due capostipiti, il capitano Philip Whiteoak e la moglie Adeline, si sono conosciuti. Molto tempo è trascorso da quel fatidico primo incontro. Oggi - siamo negli anni Venti - l'indomita Adeline, ormai nonna e vedova, tiene le fila di tutta la famiglia mentre aspetta con ansia di festeggiare il suo centesimo compleanno insieme a figli e nipoti: a partire dal piccolo Wakefield, scaltro come pochi, infallibile nell'escogitare trucchi per non studiare e sgraffignare fette di torta, fino al maggiore, Renny, il capofamiglia, grande seduttore che nasconde un animo sensibile. La vita a Jalna scorre tranquilla, fino a quando due nuore appena acquisite arrivano a scombussolarne gli equilibri: la giovanissima Pheasant, figlia illegittima del vicino, il cui ingresso in famiglia è accolto come un oltraggio, e la deliziosa Alayne, americana in carriera che, al contrario, con la sua grazia ammalierà tutti, specialmente gli uomini di casa...


lunedì 1 luglio 2019

Il meglio di Giugno


Che disastro!
A giugno ho collezionato un sacco di pessime letture!
Letture in cui confidavo parecchio, tra l'altro!
Ho un disperato bisogno di letture fantastiche, qualche consiglio?
Penso che mi affiderò a Lucinda Riley e alle sue sette sorelle, con lei vado sul sicuro. Lettura straordinaria assicurata!

Qui potete leggere il mio parere sui libri che ho letto questo mese: recensioni

Statistiche Giugno

Libri letti: 11
Numero di pagine lette: 3.866
Voto complessivo delle letture: 6 +
Recensioni negative: 4/11

Novità nelle rubriche





Miglior copertina di Giugno


Classifica di Giugno


domenica 30 giugno 2019

Book Challenge - Luglio -


In questi giorni ho un problema con Facebook, anzi, lui ha un problema con me.
Non mi lascia postare commenti nei gruppi e non ho capito perché.
Comunque, ho risolto, in qualche modo.
L'unica cosa che non ho aggiornato è la classifica dei vostri punti. La sistemerò appena potrò.


Per partecipare:

- Essere lettori fissi del blog




Bambini Sperduti 

Soluzione Gioco Casata Giugno: Giardino d'estate



Gioco casata
- 1 punto ai componenti della casata che indovinerà di che libro si tratta -

I libri del gioco casata sono stati tutti letti da me, quindi potete cercare qui sul blog, sulla pagina Facebook, su Goodreads oppure su Instagram.

Indizi: Trovatutto - scrittori - età vittoriana

Traccia Gold
- 5 punti per il lettore -


Gruppo lettura: link



Traccia Musicale
- I punti variano a seconda delle pagine del libro letto -

Abbina uno o più libri a questo estratto, leggili e scrivi la recensione. 

" ... dove il cielo si muove se lo guardi attentamente
dove basta un minuto intenso per vivere sempre
dove piove ma tu esci per bagnare la mente
perché se la vita è nostra non ci ostacola niente ..."

Ultimo - Rondini al guinzaglio

Tracce Casate
- I punti variano a seconda delle pagine del libro letto -

Leggi e recensisci uno o più libri legati solo alla traccia assegnata alla tua casata.

Traccia scelta dalle Ladre di libri per le Lost in Austen: Libro con un mese nel titolo

Traccia scelta dall'Ordine della fenice per i Bambini Sperduti: Un libro pubblicato postumo

Traccia scelta dalle Lost in Austen per l'Ordine della fenice: Un libro tra i titoli scartati nei sondaggi per le tracce gold da luglio 2018 a questo mese.

Traccia scelta dai Bambini sperduti per le Ladre di libri: Un libro scritto da un'autrice con le tue stesse iniziale (sia nome che cognome)

Tracce Luglio
-  I punti variano a seconda delle pagine del libro letto - 

Scegli una sola traccia, abbinala a un libro, leggilo e fai la recensione, poi puoi collegare il libro scelto a un altro libro, che puoi collegare a un altro. I collegamenti sono liberi, tranne il primo che deve essere legato alla traccia.

Un libro con un ombrello in copertina
Un libro con due persone in copertina (solo due, non di più)
Vai in libreria o apri Amazon, leggi il primo libro su cui posi gli occhi (se il libro lo hai già letto, vale il secondo che guardi)

Esempi tracce ombrello - persone