Translate

sabato 28 marzo 2020

Recensione: "La città di sabbia (La saga della Chimera di Praga Vol. 2)" - Laini Taylor


Editore Fazi
Genere Fantasy

Karou sembra essere sparita.
Nessuno sa dove sia finita.
Akira, la crede addirittura morta.
In realtà sta lavorando per riportare in vita le chimere.
Sta facendo esattamente ciò che non ci si aspetterebbe mai da lei!
Molti segreti sono stati svelati, ciò che era dimenticato è stato ricordato.
La guerra tra serafini e chimere sembra finita ma la voglia di combattere, di vincere scorre forte nelle vene di entrambe le fazioni.
La loro sembra una guerra senza fine.
Una guerra senza pietà.
Chi è nel giusto? E chi nel sbagliato?
Sono forse i serafini i buoni? Loro che uccidono chimere innocenti, adulti, donne e bambini? 
O sono forse le chimere? Che restituiscono il favore massacrando le famiglie dei serafini?
Eppure, in entrambe le fazioni, ci sono creature che lottano per la pace.
Gli angeli sono buoni, le chimere malvagie.
Le chimere sono buone, gli angeli malvagi.
Due facce della stessa medaglia.
E Karou?

"Io sono un resuscitatore."

Che grande delusione questa ragazza! Si è alleata proprio con colui che in passato l'aveva annientata! Che le aveva fatto passare le pene dell'inferno! E questo perché? Perché si sente in debito con lui! Con le chimere! Loro che l'avevano disprezzata, che la disprezzano anche ora!!
Lei è la loro schiava! Karou ha in mano tutto il potere ma non lo usa! Anzi, si lascia volontariamente usare! Lei non lotta, non si oppone, è debole, priva di orgoglio!
Questo libro è pieno di personaggi coraggiosi, ci sono gli amici di Karou che sfidano il deserto e le chimere per raggiungerla, ci sono delle chimere e degli angeli che disobbediscono agli ordini per proteggere i più deboli, poi c'è Karou, l'illusa ragazza che si lascia calpestare e comandare! 
Si dà una svegliata solo nella parte finale del libro e non di sua spontanea volontà! Devono scrollarla per farle aprire gli occhi!
Quanto l'ho odiata!
Il primo libro della serie non era male, mentre leggevo questo, invece, ero infuriata!
Assegno la sufficienza solo perché scritto bene e perché gli altri personaggi non sono male.
Karou, però, ha rovinato tutto.

venerdì 27 marzo 2020

Nuovi ebook Gratis e in Offerta


Le offerte continuano. Ogni giorno ci sono nuovi ebook scontati o gratis.
Ecco le promozioni attive ora.


Gratis 





Gratis 





Gratis 





Qui trovate gli ebook a partire da 0.99 €
Clicca qui: Link


Ebook Gratis




Ebook Scontati 

mercoledì 25 marzo 2020

Recensioni: "Un libro di lacrime" - "Il caso Jane Eyre" - "Se mi vuoi bene"


"Un litro di lacrime" di Aya Kito

Editore Rizzoli
Genere Biografia

L'autrice di questo libro è anche la protagonista della storia in esso raccontata.
Aya è una bambina quando inizia a scrivere questo libro, che altro non è che il suo diario.
Tra quelle pagine lei racconta la sua vita, racconta della malattia che le ha stravolto l'esistenza.
Aveva quattordici anni quando ha iniziato a scrivere il diario. Nelle prime pagine parla della sua famiglia, dei genitori e dei fratelli.
A quindi anni inizia ad accorgersi che qualcosa in lei non va.
Inizia a dimagrire, i suoi movimenti sono più lenti, cammina barcollando.
Sua madre lo nota e la porta dal dottore.
Dopo una serie di esami, i medici riescono a fare una diagnosi. Aya ha la SCA, che comporta la degenerazione delle cellule del cervelletto.
Mese dopo mese, anno dopo anno, Aya diventa sempre più debole. Le sue gambe fanno sempre più fatica a sorreggerla, perfino parlare è diventato difficile.
Nel suo diario parla delle difficoltà che incontra, delle cadute, dell'umiliazione che prova quando non riesce a fare le cose più semplici.
Riversa sulle pagine la sua frustrazione, quanto difficile sia accettare questa dolorosa realtà. Racconta del suo malessere all'idea di essere un peso per gli altri.
E piange, piange tutte le lacrime del mondo. Il titolo è decisamente appropriato perché di lacrime, in questo libro ce ne sono tante.
Aya però ha anche una grande forza interiore. Nonostante la malattia, nonostante i limiti del suo corpo, nonostante la tristezza, lei va avanti con la sua vita, non si abbatte, tenta di fare quante più cose possibili.
Purtroppo temo di aver letto questo libro nel momento sbagliato.
In questo periodo prediligo lettura attive, piene di eventi e questo non è decisamente quel genere di libro.
La narrazione è piuttosto monotona, il tema è certamente sensibile e merita grande attenzione e rispetto ma io non riuscivo davvero a concentrarmi. La narrazione mi sembrava pesante e telegrafica. Dovrei rileggere questo libro in un altro momento, forse lo riuscirò ad apprezzare di più.

"Il caso Jane Eyre" di Jasper Fforde

Editore Marcos Y Marcos
Genere Giallo

Siamo nel 1985, un 1985 futuristico.
Gli animali estinti possono essere ricreati e venduti come animali domestici.
Non ci sono testimoni di Geova ma difensori di Francis Bacon che ti suonano tenacemente alla porta.
Il mezzo di trasporto più apprezzato è il dirigibile.
Ci sono molteplici religioni, tra le quali la DGS, che racchiude un po' tutte le religioni e per strada ci sono fanatici dell'arte: rinascimentisti, raffaeliti, romantici!
È un mondo in cui la letteratura e l'arte la fanno da padroni.
Per quanto riguarda la polizia, la divisione operazioni speciali è suddivisa in trenta reparti. I primi venti sono segretissimi.
La nostra protagonista, Thursday Next è un'agente dell'OPS 27, è una detective letteraria.
Di solito si occupano di violazioni del diritto d'autore, frodi letterarie e a volte di ladri e contraffattori di prime edizioni.
Questa volta, però, Thursday deve vedersela con un nemico in grado di alterare la mente altrui, è invisibile alle telecamere, è il terzo criminale più ricercato al mondo. Cosa ha fatto? Ruba prime edizioni e rapisce i personaggi per modificare le storie.
Thursday riuscirà a prenderlo?
Questo libro parla di un mondo idilliaco, un mondo in cui a noi lettori piacerebbe tanto vivere.
In questo mondo entrano nei libri! Entrano in contattato con i personaggi!
Anche se, qui le storie sono diverse dalle nostre.
"Jane Eyre" finisce in modo diverso, ha un finale decisamente deludente. Questo classico ha un ruolo rilevante soprattutto nella parte finale del testo.
Un altro elemento di grande importanza è la guerra in Crimea, guerra che dura da centotrentuno anni e che ha segnato profondamente Thursday.
Nel libro, inoltre, si parla molto anche delle varie teorie sui libri di Shakespeare. Si mette in dubbio il fatto che sia lui il vero autore delle opere che portano il suo nome. Lo credono solo un prestanome. Qual è la verità?
Tra le pagine di "Il caso di Jane Eyre" si salta nei libri ma anche attraverso il tempo e lo spazio.
Insomma, è un giallo insolito, creato proprio per noi amanti dei libri.
Certo, il caso non si basa sulla ricerca del colpevole, fin da subito sappiamo chi è. L'indagine ruota attorno alla sua cattura, alla battaglia tra lui e la protagonista.
La storia è ben costruita ma la narrazione non sempre è scorrevole, in alcuni punti è un po' lenta. Mi ritengo comunque soddisfatta e non vedo l'ora di leggere il seguito.

"Se mi vuoi bene" di Fausto Brizzi 

Editore Einaudi
Genere Romanzo

Diego Anastasi ha quarantacinque anni e soffre di depressione.
Ha due figlie, una ex moglie e lavora come avvocato.
La prima parte del libro è interamente concentrata sulla famiglia di Diego e la sua improvvisa depressione.
Mentre leggevo ... la depressione stava venendo anche a me!
Ho infatti trovato il testo di una noia tremenda.
Diego parla dei suoi anni scolastici, della famiglia, dei genitori, dei nonni, della moglie, dei figli.
Poi, tanto per infierire ulteriormente, ci dà dentro con i discorsi sulla depressione.
Quando però ho letto del suo tentativo di suicidarsi mi sono improvvisamente riempita di speranza ... se il protagonista muore questo libro finisce! Invece si salva a causa di un tappo.
Fortunatamente poi arriva una parte interessante (che però mi ricorda la scena presente in un altro libro).
Diego si imbatte in un negozio singolare chiamato "Chiacchiere", gestito da Massimiliano.
In quel posto, grazie all'aiuto del suo nuovo amico, Diego capisce che per sconfiggere la depressione deve aiutare le persone che per lui sono più importanti.
Ecco quindi che crea dei piani per attuare il suo intento.
Andrò forse controcorrente (su Amazon infatti ho visto tutte recensioni positive) ma a me questo libro non è piaciuto. Mi sono annoiata tantissimo tra le pagine di questo testo.
Tutto quel parlare della famiglia di Diego mi ha fatto venir voglia di abbandonare il libro.
Come ho detto sopra, in questo periodo non amo i libri con trame povere di eventi, probabilmente, se lo leggessi in un altro momento il mio parere cambierebbe.
Al momento, però, assegno un voto negativo.
Peccato, perché della scrittura di questo autore avevo un ricordo positivo.

sabato 21 marzo 2020

Recensioni: "Kafka sulla spiaggia" - "Breve storia del mondo" - "Tim Specter. Il problema del maggiordomo impiccato"

 "Kafka sulla spiaggia" di Murakami Haruki 

Editore Einaudi
Genere Narrativa

Sono due i protagonisti di questo libro.
Da una parte c'è Kafka, un ragazzo di quindici anni che è scappato di casa ed è andato a rifugiarsi in una biblioteca.
Dall'altra parte c'è Nakata, un signore anziano che parla con i gatti e ha un ritardo mentale a causa di un fatto molto curioso che gli è accaduto quando era piccolo. Un fatto inspiegabile che è ancora oggi avvolto nel mistero.
A Nakata manca un pezzo di ombra, è come se non fosse completo, come se avesse perso qualcosa.
Nakata parla sempre di sé in terza persona. Riceve un sussidio statale, non si ammala mai e ricerca gatti smarriti.
Proprio una di queste ricerche lo farà diventare un assassino ... contro la sua volontà ovviamente! Nakata è infatti una persona innocua, dotato di una saggezza innocente, è come un bambino.
Nakata sa però di non essere se stesso al cento per cento, per questo, un giorno intraprende un viaggio. Non sa nemmeno lui cosa sta cercando ma più va avanti più sente di essere vicino alla risposta che tanto cerca.

"Effettivamente io sono un po' diverso dagli altri. Però fondamentalmente sono un essere umano tra tanti esseri umani"

Sono rimasta colpita e allo stesso tempo stranita da questo libro.
La storia è sospesa tra realtà e surrealismo. Parla di pesci e sanguisughe che piovono dal cielo, di fantasmi di persone ancora vive che tornano dal passato.
Il libro racconta poi storie di persone spezzate ma non annientate. Storie di superstiti, di persone vittime di una maledizione. Storie tristi, tormentate, malate.
E tutte queste storie si incrociano tra loro creandone una ancora più grande e complessa.
"Kafka sulla spiaggia" (il titolo viene spiegato nel libro) è un testo pieno di metafore, di situazioni da decifrare.
L'autore presta poi molta attenzione ai dettagli, racconta con dovizia di particolare ogni spostamento dei personaggi, ogni loro pensiero.
Attenzione! Nel libro sono presenti scene raccapriccianti, se amate i gatti, forse questo libro non fa per voi.
Non è un libro semplice, ci ho messo un po' a leggerlo, non è uno di quei libri che si divorano in due giornate, è una storia che va assaporata pian piano, come un vino d'annata.

"Breve storia del mondo" di Ernst H. Gombrich 

Editore Salani
Genere Narrativa

Questo libro è stato ideato e scritto per i lettori più giovani ma posso assicurarvi che anche gli adulti lo troveranno assolutamente piacevole.
L'autore, come dice il titolo stesso, racconta in modo semplice e breve la storia del mondo.
Parla dei fatti storici, delle guerre, delle conquiste, delle invasioni, parla anche di alcuni personaggi in particolare, come Napoleone Bonaparte, oppure parla della religione, come quella cristiana o buddista.
L'autore racconta la storia dando del tu al lettore, si rivolge direttamente a chi legge come se stesse parlando a un famigliare o a un amico.
Il tutto è raccontato con lessico semplice e comprensibile. Mentre si legge questo libro si ha quasi l'impressione di stare vivendo in prima persona quei determinati periodi storici.
"Breve storia del mondo" è infatti un libro che fa viaggiare il lettore, nel tempo e nello spazio. Gli fa fare il giro del mondo.
Inizia con "C'erano una volta ..." i dinosauri e passando per vari epoche, fatti e personaggi, finisce il racconto parlando della prima guerra mondiale e alcuni accenni di ciò che accade dopo.
Nel libro sono presenti alcune semplici illustrazioni in bianco e nero che ravvivano un po' la lettura.
Per quanto mi riguarda, ho impiegato un po' di tempo per leggere questo volume.
Non è lunghissimo ma tratta temi non semplicissimi da assimilare.
Ho alternati molte altre letture a questa. Di tanto in tanto mi prendevo una pausa.
Certamente è una lettura molto interessante e il suo maggior pregio è la scrittura semplice e chiara.
Se volete fare un ripasso di storia, questo libro fa al caso vostro.

"Il problema del maggiordomo impiccato. Tim Specter: 1" di George Bloom

Editore Giunti
Genere Giallo per ragazzi

Tim Specter e il suo maggiordomo Wilfrid sono due singolari e buffi personaggi.
Tim è un cacciatore di fantasmi, anzi, sarebbe meglio dire un detective per fantasmi.
Lui si occupa solo si casi riguardanti i fantasmi. Dei vivi gli importa poco e nulla.
Il suo compito è aiutarli a trovare la pace, ponendo fine ai loro tormenti.
Il potere di vedere i fantasmi, Tim lo ha ereditato dalla sua famiglia paterna, ma non è un dono tanto raro.
È il giorno dei morti e Tim, inseguito da un trafelato Wilfrid, sta andando a occuparsi di un nuovo caso. (Per la strada incontra ben ventidue fantasmi!).
La nuova indagine di Tim riguarda il fantasma di un maggiordomo morto quindici anni prima.
Era al servizio della signora Pemberton (ora un'anziana donna che ripete in continuazione il nome del suo gatto morto) e chissà per quale ragione è tornato proprio ora a farle visita.

"Essere coraggiosi significa non aver paura di aver paura!"

"Il problema del maggiordomo impiccato" è il primo libro di una serie di gialli per ragazzi.
Il tema è molto accattivante e le illustrazione che arricchiscono il libro sono molto colorate e ben fatte.



La storia è raccontata con un linguaggio semplice, la narrazione è coinvolgente e scorrevole.
La soluzione del caso non mi ha soddisfatta molto ma l'autore ha rimediato con l'aggiunta di un secondo caso a sorpresa.
I personaggi sono tutti ben descritti e ognuno di loro ha dei tratti particolari che lo contraddistinguono dagli altri e lo rendono unico. 
Se cercate una lettura semplice ma coinvolgente, questa fa al caso vostro.

giovedì 19 marzo 2020

Ebook Gratis e Scontati

Continuano le offerte per la quarantena.
Gli editori offrono il loro sostegno agli italiani chiusi in casa per l'emergenza Coronavirus.
Ecco qui le varie offerte.


Per la festa del papà, "Fanucci Editore" vende 100 suoi romanzi a 0,99 €

Qui tutti gli ebook scontati: https://amzn.to/33w0S5L

Qui qualche consiglio:


La casa editrice "Sonzogno" offre gratis il libro "L'isola misteriosa"


Ogni giorno vende poi un ebook a prezzo speciale.
Ecco alcuni degli ebook che trovate a prezzo scontato:

La "Fazi Editore" regala questo ebook:


Tutti gli ebook in offerta, disponibili ora su Amazon:

lunedì 16 marzo 2020

Recensione Lettura di Gruppo: "Caraval" - Stephanie Garber


Editore Bur
Genere Fantasy
Rossella e Donatella sono due sorelle, figlie del governatore dell'isola di Trisda.
Loro padre è un uomo iracondo e violento.
Quando una delle due disubbidisce a un suo ordine, lui punisce l'altra sorella, picchiandola brutalmente.
Rossella e Donatella sono così cresciute a suon di botte e paura ma il legame che c'è tra loro è unico e raro.
Per far felice la sorella, Rossella, per sette anni, scrive a Mastro Legend per chiedergli di venire sulla loro isola a suonare, dato che loro non posso muoversi.
Per sette anni, Mastro Legend l'ha ignorata ma poi, proprio quando Rossella è decisa a lasciar perdere, ecco che lui le risponde.
Le spedisce tre inviti per Caraval, un gioco creato da Mastro Legend. Chi lo vince, in premio avrà un desiderio.
Su quel gioco e sull'isola di Legend circolano molte leggende, leggende legate alla magia più potente ma anche alla morte.
È un gioco magico quanto pericoloso.
Rossella non vuole in alcun modo andare via da casa, teme la reazione violenta del padre ma sua sorella, Donatella, dall'animo impetuoso, trova un alleato, il marinaio Julian che parteciperà con loro al gioco. O meglio, giocherà con Rossella perché Donatella sarà la ricompensa. È stata rapita e se Rossella la rivuole dovrà vincere quel gioco perverso.
Ha a disposizione cinque notti per trovare e decifrare gli indizi.

"Benvenuti, benvenuti a Caraval! Il più grande spettacolo della terra e del mare. Al suo interno vedrete più meraviglie di quante la maggior parte della gente veda nell'arco di una vita intera. Potrete sorseggiare magia da una tazza e comprare sogni in bottiglia. Ma prima d’immergervi nel nostro mondo, dovete ricordare che è tutto un gioco. Ciò che succede oltre questo cancello potrebbe essere spaventoso o eccitante, ma non lasciatevi trarre in inganno. Proveremo a convincervi che sia vero, quando in realtà è tutta una messa in scena. Un mondo fatto di finzione. Noi cercheremo di coinvolgervi, e voi state attenti a non farvi coinvolgere troppo. I sogni che diventano realtà possono essere bellissimi, ma anche trasformarsi in incubi quando le persone non vogliono svegliarsi."

Stephanie Garber ci porta in un mondo in cui i vestiti cambiano a seconda dell'umore, un mondo incantato, pericoloso, ingannevole.
Un mondo in cui le cose hanno un prezzo speciale. Non si usano i soldi ma scambi singolari.
Un sidro in cambio dell'ultima bugia detta.
Una domanda in cambio di un'altra.
Un vestito in cambio del tuo più grande rimpianto.
Caraval sembra un sogno ma in realtà è un incubo.
Questo libro è estremamente avvincente! Fin da subito si entra nel vivo della storia. L'autrice non si sofferma troppo sui dettagli, con energia racconta le varie vicissitudini che accadono a Rossella e agli altri personaggi.
La lettura è poi molto coinvolgente, mentre leggevo provavo mille emozioni: rabbia, ansia, tenerezza, stupore.
Il libro mostra una società in cui le donne sono mezzi, pedine, oggetti. Nessuno si preoccupa davvero di Rossella e Donatella, nessuno dice "voglio proteggervi da Legend" ma "non voglio che Legend vi usi per tormentare me!". Non sono proprio considerate.
Il libro è pieno di ingiustizie, cattiverie ma grazie a queste, i personaggi principali riescono a evolvere, a cambiare in meglio.
Ad inizio libro, Rossella appare come una ragazza ingenua, timorosa, ma presto cambia. Si rende conto che il suo cuore spezzato non è un limite ma un vantaggio.
Donatella, invece, è l'opposto, lei è avventata, non ha paura di sfidare l'ira del padre per ottenere la libertà.

"C'è di più nella vita che essere al sicuro."

"Caraval" è una storia ingannevole, tanto che durante la lettura hai come l'impressione di essere uno dei giocatori.
"Caraval" ti illude con rivelazioni incomplete, con bugie, mezze verità. Ti fa assaggiare la sicurezza che nasce dalla conoscenza per poi portatela via.
Niente è come sembra, tra le pagine di questo libro.

Sotto i commenti dei lettori che hanno partecipato alla lettura di gruppo. 

sabato 14 marzo 2020

Consigli: libri da leggere in quarantena


Dato che siamo obbligati a stare a casa, vi consiglio alcuni libri da leggere.
Sono tutti libri che ho letto e che ho amato molto.
Vi lascio la trama, il link della mia recensione e il link Amazon.

"Orgoglio e pregiudizio" di Jane Austen
Recensione: link

Quando Elizabeth Bennet conosce Mr Darcy, scapolo ricco e in età da matrimonio, lo trova arrogante e presuntuoso. Ma questa è solo la prima impressione per la giovane brillante e libera che a differenza delle sorelle ha un sogno molto preciso: sposarsi per amore e non per calcolo. Il capolavoro di Jane Austen pubblicato nel 1813 non smette di essere letto, amato e adattato per il piccolo e il grande schermo. Le vicende delle cinque figlie di Mrs Bennet ci riportano nella campagna inglese del Derbyshire e nella Londra di fine Settecento, ma i fraintendimenti tra i personaggi mostrano con una lucidità senza tempo le logiche illogiche dell'amore.


"Gli omicidi dello zodiaco" di Shimada Soji
Recensione: link

Siamo in Giappone sul finire degli anni Trenta. Heikichi Umezawa, un uomo assai ricco, artista eccentrico, appassionato di astrologia e alchimia, una giovinezza trascorsa a Parigi, una vita all’insegna dell’occultismo, dell’estetismo e del lusso, viene ritrovato morto, il cranio sfondato da un oggetto appuntito, nel suo studio chiuso a chiave dall’interno. È mattina e ha nevicato per tutta la notte, non ci sono tracce e tutti i possibili sospetti hanno alibi di ferro. L’ artista ha appena completato l’ultimo di una serie di dipinti di soggetto astrologico. Ma soprattutto, tra gli appunti di Umezawa, gli inquirenti scoprono un progetto assurdo e mostruoso: la creazione di Azoth, l’essere femminile perfetto, assemblando parti del corpo di due sue figlie, due figliastre e due nipoti. Ognuna di queste ragazze, tutte vergini comprese tra i diciotto e i venticinque anni, appartengono a segni astrologici diversi e ideali per formare la creatura che costituisce l’ispirazione e il sogno di ogni alchimista. Il fatto è che, poco tempo dopo la morte dell’artista pazzo, le sei ragazze Umezawa vengono effettivamente uccise e ritrovate, variamente smembrate, in luoghi diversi dell’arcipelago nipponico, ciascuno con una precisa valenza magica e simbolica.
Chi ha ucciso Heikichi Umezawa? E chi ha messo in pratica il suo orrendo delirio? La Seconda guerra mondiale e la catastrofe del Giappone interrompono le indagini, ma trent’anni dopo un famoso maestro astrologo, appassionato di investigazioni, e il suo giovane assistente riprendono le fila di quel cupo enigma...


"L'eleganza del riccio" di Muriel Barbery
Recensione: link

Siamo a Parigi in un elegante palazzo abitato da famiglie dell'alta borghesia. Dalla sua guardiola assiste allo scorrere di questa vita di lussuosa vacuità la portinaia Renée, che appare in tutto e per tutto conforme all'idea stessa della portinaia: grassa, sciatta, scorbutica e teledipendente. Invece, all'insaputa di tutti, Renée è una coltissima autodidatta, che adora l'arte, la filosofia, la musica, la cultura giapponese. Poi c'è Paloma, la figlia di un ministro ottuso; dodicenne geniale, brillante e fin troppo lucida che, stanca di vivere, ha deciso di farla finita (il 16 giugno, giorno del suo tredicesimo compleanno, per l'esattezza). Fino ad allora continuerà a fingere di essere una ragazzina mediocre e imbevuta di sottocultura adolescenziale come tutte le altre. Due personaggi in incognito, quindi, diversi eppure accomunati dallo sguardo ironicamente disincantato, che ignari l'uno dell'impostura dell'altro si incontreranno grazie all'arrivo di monsieur Ozu, un ricco giapponese, il solo che saprà smascherare Renée e il suo antico, doloroso segreto.


"Il bello della vita" di Dan Rhodes
Recensione: link

La giovane Aurélie studia all'Accademia di Belle Arti di Parigi e conduce una vita abbastanza regolare. Fino a che il suo professore le chiederà di realizzare un bizzarro progetto creativo sulle conseguenze di alcune azioni e la combinazione tra volontà e casualità. Le conseguenze di un semplice gesto nel bel mezzo di una brulicante piazza parigina in un momento qualsiasi scateneranno una serie di avvenimenti che trasformeranno per sempre la vita di Aurélie e quella di coloro che la circondano. Tra notti alcoliche, incontri con personaggi bizzarri e coincidenze esilaranti, Aurélie percorrerà le strade di una Parigi magica e imprevedibile. In questa folle avventura la accompagnano l'amica Sylvie e il professor Papavoine, suo tutor nell'originale progetto che ha dato origine a tutto. Un libro romantico, ironico, in cui Dan Rhodes ci fa assaporare ancora una volta la vertiginosa bellezza della vita.


"La casa delle voci" di Donato Carrisi
Recensione: link

Pietro Gerber non è uno psicologo come gli altri. La sua specializzazione è l’ipnosi e i suoi pazienti hanno una cosa in comune: sono bambini. Spesso traumatizzati, segnati da eventi drammatici o in possesso di informazioni importanti sepolte nella loro fragile memoria, di cui polizia e magistrati si servono per le indagini. Pietro è il migliore di tutta Firenze, dove è conosciuto come l’addormentatore di bambini. Ma quando riceve una telefonata dall’altro capo del mondo da parte di una collega australiana che gli raccomanda una paziente, Pietro reagisce con perplessità e diffidenza. Perché Hanna Hall è un'adulta. Hanna è tormentata da un ricordo vivido, ma che potrebbe non essere reale: un omicidio. E per capire se quel frammento di memoria corrisponde alla verità o è un’illusione, ha disperato bisogno di Pietro Gerber. Hanna è un’adulta oggi, ma quel ricordo risale alla sua infanzia. E Pietro dovrà aiutarla a far riemergere la bambina che è ancora dentro di lei. Una bambina dai molti nomi, tenuta sempre lontana dagli estranei e che, con la sua famiglia, viveva felice in un luogo incantato: la «casa delle voci». Quella bambina, a dieci anni, ha assistito a un omicidio. O forse non ha semplicemente visto. Forse l’assassina è proprio lei.

Ebook in Offerta Speciale - da leggere in quarantena


Per affrontare questo periodo di quarantena, molti autori e editori hanno deciso di regalare i loro ebook o di venderli a prezzo scontato.
L'altro giorno ho fatto un post con gli ebook gratis, oggi vi parlo di quelli scontati.


La "Dea Planeta libri" offre una serie di ebook gratuiti.
Dal 13 al 22 marzo troverete gratis:

 

Dal 23 al 29 marzo troverete gratis:

    

Se vi iscrivete sul sito della "Dea Planeta Libri" potete scaricare gratis questo ebook:



Amazon, dal 14 al 15 marzo, offre tutti i suoi ebook al prezzo di 0,99 €
Qui li trovate tutti: https://amzn.to/38TV2Mx

Alcuni suggerimenti



Alcuni romanzi Leggereditore sono scontati a 0,99€ dal 13 al 27 marzo




Dal14 marzo l'intero catalogo ebook della Nave di Teseo, di Baldini+Castoldi e della Tartaruga è in vendita con uno sconto del 30%. 

Nave di Teseo: Link Amazon
Baldini+Castoldi: Link Amazon

Qui sotto una serie di ebook scontati di editori diversi: