Translate

giovedì 29 maggio 2014

"L'estate nei tuoi occhi" - Jenny Han


Editore PIEMME
Pagine 306
Prezzo 12,90 EURO
Prezzo ebook 6,99 EURO
Anno prima edizione 2014
Genere: Narrativa rosa

Belly misura il tempo in estati. Tutto ciò che di bello e magico è successo nella sua vita, è successo fra giugno e agosto. L'inverno è solo il periodo che la divide dalla prossima estate, dalla casa sulla spiaggia e da Susannah che, oltre a essere la migliore amica di sua mamma, è anche la madre di Jeremiah e Conrad. Loro sono gli amici con i quali è cresciuta: uno è il ragazzo su cui contare, l'altro è quello che ti fa battere il cuore. Questa estate però sarà un'estate speciale, perché sta per accadere quello che Belly sogna da sempre, e che sembrava non sarebbe mai accaduto.






Questo romanzo fa parte della collezione “Summer Trilogy”, è il primo di tre fantastici libri.
Quando presi in mano questo libro per la prima volta, la cosa che mi stupì subito, era quanto questo libro mi trasmettesse la sensazione che l’estate era finalmente arrivata.
La copertina, semplice e dai colori caldi, mi dava una sensazione di freschezza e di semplicità che mi portò subito alla mente le calde estati al mare.
In effetti è proprio di questo che il libro parla. Di estati al mare. Di due famiglie, di due migliori amiche e di quattro ragazzi che ogni anno, puntuali, si danno appuntamento alla stessa casa in riva al mare.
Susannah e Laurel sono migliori amiche da tempo immemore. Entrambe sono sposate ed entrambe hanno due figli. Susannah ha due maschi, Conrad e Jeremiah. Laurel ha un maschio, Steven e una femmina Isabel, chiamata da tutti Belly. Fin da quando i loro figli erano ancora nella pancia, Susannah e Laurel avevano una tradizione: passare l’intera estate nella casa sul mare di Susannah. Niente mariti, solo loro e i ragazzi. E questo, per tanti anni è stata la loro àncora, la loro tradizione, il loro stare insieme.
Conrad, Jeremiah, Steven e Belly, sono praticamente cresciuti insieme, un’estate dopo l’altra, tra un litigio ed una risata. È sempre stato così, in inverno ognuno viveva la sua vita, con la scuola e gli amici, ma in estate l’appuntamento fisso era alla casa al mare, appuntamento che tutti attendevano con gioia. Perché anche se Belly smaniava per poter essere considerata dai ragazzi, anche se si sentiva esclusa dal loro fare gruppo, anche se litigavano sempre, quelle estati al mare erano speciali e anche se non lo avrebbe mai ammesso, era innamorata perdutamente di Conrad.
Quell’estate però era diversa, Belly avrebbe compiuto sedici anni e non accettava più di ricoprire il ruolo della piccola bambina capricciosa. Voleva essere vista sotto una nuova luce, voleva smettere di essere vista come una bambina ed essere finalmente vista come una ragazza.
Quell’estate era speciale anche per un altro motivo, probabilmente sarebbe stata l’ultima.
Steven doveva andare a scegliere l’università da frequentare e sarebbe partito prima. Jeremiah, la prossima estate, sarebbe andato al campo estivo di football e sia Steven che Conrad sarebbe stati all’università. Belly in cuor suo sapeva che quell’estate non sarebbe stata come le altre, Conrad si comportava in modo strano, era nervoso e Belly non ne capiva il motivo, nessuno ci riusciva, tranne forse Susannah. Qualche estate fa, Susannah ha combattuto contro il cancro ed ora, come aveva fatto Laurel, si stava piano piano allontanando dal marito.
Cosa significa davvero quell’estate? Belly riuscirà a farsi notare da Conrad? Sarà davvero la fine di tutto?
Non vi resta che leggere il libro e vi assicuro che sarà una lettera davvero piacevole. Una storia frizzante, piena di emozioni, un linguaggio semplice ma curato. Descrizioni brevi, non troppo accurate ma essenzialmente romantiche.
In questo libro si sentono forti i sogni di chi spera, di chi ama in segreto, di chi aspetta che qualcosa cambi. Un libro creato dai sogni, pieno di speranze e semplicità.
“L’estate nei tuoi occhi” è un romanzo che ti fa ricordare quanto sia bello innamorarsi, di quanto anche una semplice tradizione diventi importante. È un romanzo allegro, solare, forse dedicato più ai giovani ma in fin dei conti, ogni tanto, tornare giovani fa bene.
Un libro, un’estate e tante emozioni. Vale la pena di leggerlo.
Assegno al libro:
4 stelle su 5 

Ecco alcune frasi dal libro:

- "Quell'estate, finalmente, tutto cambiò. E cambiai anch'io."

- "Uscivo con i grandi. La vita era bella. O quanto meno stava per diventarlo."

- "Hai l'impressione di poter camminare all'infinito, come se l'intera notte e il mare ti appartenessero."

- "Avevo la sensazione che il mondo stesse per finire e che niente sarebbe stato più come prima. Ed era così."

- "Mi domandai se fosse possibile alleviare il dolore di qualcuno con un bacio."

- "Perfino il paradiso poteva diventare soffocante."

- "Un pezzetto del mio cuore, il pezzetto dove si trovava l'estate, sarebbe sempre appartenuto a Conrad."

5 commenti:

  1. Più ne sento parlare e più mi convinco che questa trilogia meriti di essere letta!

    RispondiElimina
  2. Anche a me era piaciuto questo libro! Senza dubbio è una trilogia leggera, però è ottimo per trascorrere delle ore! **

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sì, non è nulla di complesso o ingarbugliato, ma è carino nella sua semplicità

      Elimina
  3. un'autrice monotematica mi sa! ;)

    RispondiElimina