Translate

venerdì 11 aprile 2014

"Il mondo di Sofia" - Jostein Gaarder


Editore LONGANESI
Pagine 542
Prezzo 10,00 EURO
Anno prima edizione 1994 
Genere: Narrativa straniera - filosofia 

Sofia Amundsen è una ragazzina dalla vita per niente straordinaria. Tutto cambia quando cominciano a spuntare strane domande dalla sua cassetta delle lettere, poi le curiose risposte dell'eccentrico filosofo Alberto Knox per cui Sofia approderà a una bislacca festa di compleanno, nel giardino degli Amundsen. Ma la storia di Sofia non è soltanto un giallo raffinato o un incredibile romanzo d'avventura. Si tratta anche della più divertente storia dell'uomo e del suo pensiero che sia mai stata scritta.






Quando per la prima volta presi in mano questo libro, non mi aspettavo affatto di rimanerne incantata.
La storia parla della quattordicenne Sofia che sta per affrontare il suo quindicesimo compleanno.
Fin qua nulla di strano ma in poche pagine tutto muta ad iniziare da una misteriosa lettera nella buca della posta indirizzata proprio a Sofia.
Un corso di filosofia per posta, ecco cosa contiene quella che sarà la prima di una lunga serie di lettere.
Un misterioso filosofo di nome Alberto, le invia, nei modi più disparati, lettere su cui racconta in modo semplice e coinvolgente tutta la storia della filosofia, da Socrate a Freud, da Platone a Hegel, da Aristotele a Galileo, un viaggio intenso e straordinario coinvolgerà la coraggiosa Sofia che si ritroverà a scoprire di essere solamente un personaggio di un libro.
Tutta la storia infatti è stata scritta da Albert, un rappresentante dell’ONU che in onore dei quindici anni della figlia Hilde, le scrive una storia straordinaria su una ragazza di nome Sofia e su di un filosofo di nome Alberto.
Lo scrittore entra in contatto con i suoi personaggi o sono i personaggi ad entrare in contatto con lo scrittore?
Un libro fuori dal comune, dove la filosofia fa da padrona.
I personaggi diventano reali, diventano persone con pensieri propri, con un desiderio folle di fuggire dalla storia per approdare nella realtà.
Un romanzo tridimensionale e assolutamente sensazionale.
Tra le pagine di questo libro puoi imparare la filosofia con sorprendente facilità, puoi capire i pensieri di straordinari filosofi che hanno cambiato il modo di pensare del mondo. Ci si può sbalordire, emozionare, sorridere, tutto leggendo questo straordinario libro.
Il linguaggio usato è semplice e le teorie vengono spiegate con l’utilizzo di esempi ed in modo che siano di facile comprensione.
Il tema trattato è curioso e il modo con cui viene trattato è perfetto.
In alcuni punti vi capiterà di dover rileggere il paragrafo ma questo è normale vista la complessità dei temi trattati.
In conclusione, penso sia un romanzo fantastico che merita:

5 stelle su 5

Ecco alcune frasi dal libro:

- " L'unica cosa di cui abbiamo bisogno per diventare buoni filosofi è la capacità di stupirci."

- "Adesso devi scegliere, cara Sofia. Sei un bambino che non è ancora riuscito ad "abituarsi al mondo"? O sei un filosofo che giura di non abituarsi mai?" 

- "Gli adulti davano il mondo per scontato: si erano addormentati nel sonno eterno della vita di tutti i giorni."

- "Un'unica domanda può essere più esplosiva di mille risposte."

- "Ma la vita è triste e solenne. Ci fanno entrare in un mondo meraviglioso, ci incontriamo, ci salutiamo e percorriamo la stessa strada per un pezzo, poi scompariamo nel medesimo modo assurdo e improvviso in cui siamo arrivati."

- "Perchè l'artista crea la propria realtà proprio come Dio ha creato il mondo."

- "Credo quia absurdum"
"Credo perchè è assurdo"

- "Facciamo parte di un'avventura meravigliosa. Davanti a noi c'è un capolavoro: la creazione."

8 commenti:

  1. Filosofia era la mia materia preferita al liceo e probabilmente proprio per questo ho sempre guardato con sospetto questo libro, pensando di trovarmi a leggere una grande castroneria. La tua recensione però mi ha incuriosita! Penso che prima o poi gli darò una chance.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io ho sempre amato filosofia! Non era la mia materia preferita (inglese&storia) però l'adoravo!

      Elimina
  2. Non conoscevo questo romanzo, grazie per avermelo fatto conoscere ^_^ mi ispira! Penso proprio di leggerlo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. appena ho tempo, me lo cerco e lo leggo ^_^

      Elimina
    2. E' un libro che merita davvero!

      Elimina
  3. È un libro che adoro, è tra le prime letture della mia vita, mi fu prestato da una mia amica, ma l anno scorso l ho acquistato per rileggerlo per averlo tutto per me!

    RispondiElimina
  4. Io avevo iniziato a leggerlo un paio d'anni fa, però non amo particolarmente la filosofia.. ci riproverò, promesso!

    RispondiElimina
  5. oh questo si che mi ispira tantissimo!

    RispondiElimina