Translate

sabato 20 settembre 2014

Curiosità librose


Ecco alcune curiosità su alcuni dei libri più amati che, probabilmente, non sapevate.
Retroscena, cose mai dette, ora svelate.

Lo sapevate che:

1. Vladimir Nabokov scrisse Lolita su alcuni block-notes mentre viaggiava negli USA per collezionare farfalle.

2. Dan Brown era un cantante pop e un cantautore prima di scrivere “Il Codice da Vinci”

3. “Moby Dick” di Hermann Melville fu in origine pubblicato senza il finale per un errore dello stampatore.

4. Alexandre Dumas assunse un “ghostwriter” che lo aiutasse a scrivere “I tre moschettieri”

5. Franz Kafka chiese ad un suo amico di bruciare tutti i suoi lavori. “Il processo”, “Il castello” e “America” furono pubblicati contro la volontà di Kafka.

6. “Peter Pan” avrebbe ucciso i Bambini Sperduti una volta divenuti troppo grandi

7. “Alice nel Paese delle Meraviglie” fu in origine proibito in Cina poiché faceva parlare gli animali.

8. “Il Giro del mondo in ottanta giorni” trasse probabilmente ispirazione dalla vita di George Francis Train ma ciò non venne mai accreditato.

9. Sherlock Holmes è stato ritratto nei film e in televisione più di ogni altro personaggio umano della letteratura.

10. “Le avventure di Tom Sawyer” è il primo libro scritto da un tipografo.

11. Nel libro "Harry Potter e il calice di fuoco" durante la cerimonia dello smistamento viene citata Natalie McDonald, una nuova Grifondoro. Questo è un omaggio fatto ad una bambina, omonima, morta di leucemia, che aveva espresso il desiderio prima di morire di apparire nei libri di Harry Potter.

12. Louisa May Alcott l'autrice di "Piccole Donne" era un’accanita fumatrice d’oppio.

13. Charles Dickens era un maniaco dell’ordine, non scriveva una riga se tavoli e sedie non erano come diceva lui e spazzolava i suoi capelli decine di volte al giorno. Assai superstizioso, toccava tutto tre volte come auspicio di buon augurio, e nel suo tempo libero praticava il mesmerismo (inteso come ipnosi).

14. Edgar Allan Poe imparò la matematica facendo i conti sulle lapidi di un cimitero (anno di morte-anno di nascita = età del sepolto), visto che il preside della scuola non voleva spendere soldi comprando i libri.

15. Virginia Woolf scrisse i suoi libri perlopiù stando in piedi.

28 commenti:

  1. Ma che belle curiosità! Non ne sapevo nessuna :D.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La prima è quella che più mi ha lasciata sconcertata, solo una persona geniale può scrivere un libro su dei block-notes durante un viaggio. Questo però mi ricorda un'altra grande scrittrice che ideò libri fantastici durante un viaggio in treno: la Rowling.

      Elimina
  2. May Alcot doveva essere una grande donna.Forse ha scritto Piccole Donne grazie all oppio......mi piace.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah XD adesso si capisce come ha fatto a inventarsi una storia così articolata *_*

      Elimina
    2. Ahaha le grandi donne hanno sempre grandi segreti

      Elimina
  3. wow, molto interessante questo post:)

    RispondiElimina
  4. interessante questo post! e brava la Alcott ^_^

    RispondiElimina
  5. O_O alcune mi lasciano a bocca aperta!
    Peter Pan avrebbe ucciso i bambini sperduti? D:

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se sapessi quante versioni di Peter Pan ci sono!

      Elimina
  6. ahahah XD alcune sono assurde, troppo bello!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono curiosa di natura, mi piace scoprire cose nuove sugli scrittori

      Elimina
  7. Oh ma che articolo interessante!! Mi piace!

    RispondiElimina
  8. 5. Franz Kafka chiese ad un suo amico di bruciare tutti i suoi lavori. “Il processo”, “Il castello” e “America” furono pubblicati contro la volontà di Kafka.

    D: sono ancora sconvolta...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E per fortuna che non lo ascoltarono! E le pubblicarono lo stesso.

      Elimina
  9. 11. Nel libro "Harry Potter e il calice di fuoco" durante la cerimonia dello smistamento viene citata Natalie McDonald, una nuova Grifondoro. Questo è un omaggio fatto ad una bambina, omonima, morta di leucemia, che aveva espresso il desiderio prima di morire di apparire nei libri di Harry Potter.

    Questa la sapevo =(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci sono un sacco di cose curiose su Harry ;)

      Elimina
  10. Non posso credere alla sesta o.O
    Sono sconvolta D:

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quanti segreti si celano dietro ai libri

      Elimina
  11. Ma che carina questa rubrica! Incredibile scrivere in piedi, grande Virginia!

    RispondiElimina
  12. Dan Brown cantante pop :''''D son morta XD
    bellissimo anche il modo di imparare matematica di Poe: tipico da lui! :3

    RispondiElimina