Translate

sabato 30 aprile 2016

Recensione: "Profumo d'amore a New York" - Antonella Maggio


Editore Butterfly Edizioni
Pagine 155
Prezzo cartaceo 10,97 EURO
Prezzo ebook 2,99 EURO 
Anno prima edizione 2015
Genere Romanzo Rosa

Sofie Van De Broeck ha lasciato ad Amsterdam tutto il suo passato, i ricordi, le cattive esperienze ed è salita su un aereo diretto a New York. Ora vive a Brooklyn dove, circondata dai fiori che ama e che vende nel suo
piccolo negozio, ha ritrovato la serenità. Non le manca nulla: ha la sua nuova casa, gli adorati tulipani che profumano di Olanda, una nuova città che l’ha accolta come una figlia. Nulla, fuorché l’amore. A rimettere tutto in discussione arriverà Logan Allen, un uomo d’affari che ama i suoi fiori. Tuttavia, il passato di Sofie è dietro l’angolo e l’amore dovrà usare tutte le sue armi per sconfiggerlo.
Un romanzo scritto da una donna e dedicato alle donne, a chi non ha mai smesso di credere nell’amore, a chi non ci ha mai creduto e adesso, per la prima volta, è pronto per farlo.

Questo libro, dalla brillante e calda copertina, ci porta dritti in America, nella fioreria pittoresca e accogliente di Sofie.
La nostra giovane fioraia, proviene dalla terra dei tulipani, dall’Olanda, più precisamente da Amsterdam, la capitale dei dubbi piaceri.
Da quando Sofie abita in America, ha cambiato completamente vita e aspetto. Ora porta i capelli corti e scuri, e ama dividere le
sue giornata tra casa e lavoro, non c’è spazio per null’altro, soprattutto, non per l’amore.
Le priorità di Sofie, però, mutano quando dalla porta del suo negozio entra Logan, un uomo facoltoso fissato con i tulipani che non appena vede Sofie, rimane incantato dal suo aspetto dolce, timido e dal suo animo ferito, è attratto da quel suo essere così diversa dalle altre, così chiusa in sé stessa, così semplice e speciale al tempo stesso.
Conquistare Sofie, però, non è semplice come con le altre donne. Per Logan sarà una vera e propria sfida, che lo terrà impegnato per mesi e lo trasformerà in una persona migliore, che agisce non in base alla sua libidine, ma per soddisfare le richieste del proprio cuore che da ora non batte che per Sofie.
Poco importa che ella nasconda terribili segreti che la fanno vergognare di sé
stessa, Logan farà di tutto per avvicinarla, per divenire l’uomo perfetto per lei.
Un romanzo dolcemente speziato, una storia dal tema difficile ma affrontato con calma, un passo alla volta, per permettere ai due protagonisti di sfiorarsi, accarezzarsi, unirsi e infine, plasmarsi.
Una storia di cui ho apprezzato lo svolgimento, ma la cui narrazione avrei preferito che fosse più dettagliata, ricca di eventi, con maggiori scene legate a Sofie e Logan.
I due personaggi sono stati definiti adeguatamente, ma la loro storia meritava più spazio all’interno della trama.
Di per sé, è stata una lettura piacevole e molto semplice.
Il testo non è eccessivamente travolgente ma è stato in grado di donarmi diverse ore liete e spensierate.
Per questo assegno al libro:
3 Wonderland su 5

Dal libro: 

- "Molto spesso per la fretta e il desiderio di volere a tutti i costi i nostri sogni realizzati, non ci rendiamo conto che per ogni passo fatto troppo  in fretta, subito dopo ne facciamo tre indietro."

- "Il tempo non cura le ferite, il tempo illude solamente, allontana le persone e atrofizza i sentimenti."

- "Dicono che la vita sia un cerchio e che una volta iniziato sia necessario percorrerlo per intero affinché si esaurisca."

4 commenti: