Translate

martedì 10 novembre 2015

Un te con ... B.Blake


Link all'acquisto: Amazon
La mia recensione: http://chelibroleggere.blogspot.it/2014/10/la-curiosita-uccide-il-gatto-blake-b.html
Editore YOUCANPRINT
Pagine 202
Prezzo 13,00 EURO
Prezzo ebook 1,99 EURO
Anno prima edizione 2012
Genere: Horror e narrativa gotica

"L'anagrafe per Zora Von Malice si ferma all'età di 27 anni.
Si risveglia nella condizione di vampiro, in una villa abbandonata e decadente della collina torinese. Non ricorda nulla e comunque non le importa. Si tiene alla larga dagli umani, dai suoi simili, dalla vita.
L'unico elemento di congiunzione tra le sue due esistenze è una chiave che porta al collo. Simbolo determinante del suo passato che si impone di ignorare con dedizione e costanza.
Scavare implica soffrire e lei non ne vuole sapere.
Tutti mentono, la chiave parla.
Dominata dalla curiosità inizia un percorso di sangue e omicidi spietati, ignara del conflitto tra l'unico essere che la protegge e la creatura malvagia che sta progettando la sua morte. La stessa creatura che da anni scuote la città di Torino con violenti omicidi. Le vittime sono solo donne dai capelli rossi. Lo stesso colore di Zora."

Link all'acquisto: Amazon 
La mia recensione: http://chelibroleggere.blogspot.it/2014/10/il-silenzio-e-dorato-blake-b.html
Editore YOUCANPRINT
Pagine 336
Prezzo 15, 90 EURO
Prezzo ebook 1,99 EURO
Anno prima edizione 2014
Genere: Horror e narrativa gotica

" In una città così densa di vita, in cui la morte passa inosservata, una creatura libera dalla coscienza umana gioca con la vita degli abitanti, assecondando ogni suo istinto. Inflessibile, spietata, perfida e crudele. Zora è cambiata, senza limiti si gode l'immortalità, ma il bisogno di far luce sul suo passato continua ad essere il suo unico punto debole. Un passato lontano, quasi dimenticato, sepolto dal tempo e dalla polvere. Un passato, però, più vicino di quanto lei creda e che esploderà nel suo presente sconvolgendo le regole del gioco. A quanto è servito inseguire il passato, se poi è stato lui a trovare te?"

Ora, conosciamo meglio la scrittrice attraverso una breve intervista e un piccolo viaggio tra le pagine della sua opera:

1. Descrivici il personaggio di Crave

Crave è un personaggio molto complesso, è un vampiro centenario, potente, temibile ma allo stesso tempo fragile e tormentato. Custodisce gran parte dei segreti che scandiscono la storia, segreti inconfessabili che lo metteranno a dura prova, fino a portarlo verso scelte estreme. Forse.
E' un eroe moderno, un prototipo di uomo dal fascino innegabile, dotato di carisma e intelligenza, ma anche freddo e spietato come si conviene alla sua specie.

2. Parlaci della tua figura di vampiro, demoni assetati di sangue o immortali non privi di sentimenti?

Credo che la creatura perfetta, nel mio caso e secondo la mia immaginazione, sia data da un equilibrio tra le due inclinazioni. Anzi, proprio perché c'è questa forte componente oscura che caratterizza la figura del vampiro, so per certo che non sono immuni ai sentimenti. Li evitano, magari, non li esternano ma li provano. Sono amplificati, sono le due facce di una sola medaglia perché non c'è crudeltà senza amore, non c'è cattiveria senza passione e non c'è sollievo senza dolore.

3. Quali sono gli ingredienti per un gotico perfetto?

A mio avviso tutto è già stato fatto, detto, scritto, composto. Dal cinema, passando per la musica e arrivando alla letteratura. La differenza sostanziale è data dai personaggi, soggetti che se si percepiscono come reali è difficile abbandonarli, entrano nelle nostre vite ed è sempre un piacere ritrovarli. Infine, l'elemento che rafforza la storia e i suoi protagonisti è indubbiamente lo stile narrativo dello scrittore. Se arriva nel cuore del lettore con la stessa intensità con cui è uscito dalla testa dell'autore direi che ci siamo.

4. Perchè hai scelto proprio Torino come ambientazione?

L'ambientazione che, per quel che mi riguarda non poteva che essere diversa, è il mio modo di celebrare la mia Torino, è una lettera d'amore per questa città che non smette mai di stupirmi. E' una di quelle rare e preziose cose che meritano davvero un sentimento puro e incondizionato.
Torino detiene il mio cuore e lì lo lascio volentieri.

5. Parlaci di te. Hai sempre sognato di diventare una scrittrice? In quale dei tuoi personaggi ti rivedi?

Su di me non c'è molto da dire, ma magari qualcuno mi trova tra le pagine.
Nei miei libri, io sono ovunque e al tempo stesso invisibile.
Non so bene come definirmi: scrittrice, autrice? Mi piace storyteller.
Ho una storia da raccontare ed è quello che faccio.
Non c'è un personaggio che mi rispecchi di più rispetto a un altro. C'è un tratto, una sfumatura di me in ognuno di loro, ma è solo una sfaccettatura che poi viene esasperata fino a diventare la personalità di qualcun'altro. Comunque, è innegabile un legame atavico con Zora e, inoltre, ho un debole per Crave.

Dal libro:

“Il sogno è realtà e la realtà è solo immaginazione.” 
(La curiosità uccide il gatto)

“Vivo a Torino e Torino vive in me.” 
(Il silenzio è dorato)

“La mia notte è sempre buia, anche con la luna piena.”
(Il sangue non è acqua)

Breve estratto in anteprima dall'inedito "Il sangue non è acqua": 

Cap.3
Zora Von Malice Saga

"L'autunno è diverso.
Novembre fa un altro rumore.
Quel mese, che avrebbe echeggiato per i secoli della sua esistenza, scricchiolava nelle ossa fredde, strideva tra le foglie secche calpestate a terra e scoppiettava tra le pieghe di quell'anima spezzata.
Si sentiva come una bambola rotta che nessuno avrebbe mai riparato.
Un giocattolo, creato per essere usato in coppia e separato da un cattivo uso, logorato dal tempo, amputato della sua metà. Quale parte aveva perso?
Chi era la metà più importante? Linda? Crave?
Due componenti dello stesso meccanismo che si era inceppato e, ora, restava solo più lei: una rotella che girava a vuoto, una lancetta che non scandiva il tempo.
Polvere.
Zora era disintegrata."

Colonna sonora del libro: 


Potete contattare e conoscere la scrittrice seguendo questi link: 

Twitter: https://twitter.com/ZoraVonMalice
Google+: https://plus.google.com/u/0/+BlakeBZoraVonMaliceSaga/posts
Facebook: https://www.facebook.com/sagaZoraVonMalice/?ref=aymt_homepage_panel

4 commenti:

  1. Trame interessanti, copertine che catturano!

    RispondiElimina
  2. wow “La mia notte è sempre buia, anche con la luna piena.” mi rispecchia!

    RispondiElimina
  3. Mi attirano tantissimo questi due libri ^_^

    RispondiElimina
  4. le cover sono stupende e le trame mi incuriosiscono

    RispondiElimina