Translate

lunedì 11 gennaio 2016

Un dessert per ogni libro

Per la rubrica:

Lo sapevate che alcuni libri hanno un dessert speciale di accompagnamento? Avete mai provato ad accostare la lettura con il suo dolcetto?
Proviamo?

Alice nel Paese delle Meraviglie – L. Carroll


“È sempre l'ora del tè, e negli intervalli non abbiamo il tempo di lavare le tazze.”

A chi, leggendo questo libro, non è venuta voglia di bere una bella tazza di tè? La calda bevanda inglese è proprio uno dei simboli di questo libro, e sappiamo tutti che con il tè si mangiano biscottini alla marmellata!
Quindi, per assaporare meglio la storia, la prossima volta che leggete questo classico, vi consiglio di bere una fumante tazza di tè con biscottini alla marmellata (magari rossa così fate felice la Regina di Cuori!)

Harry Potter saga – J. K. Rowling


«Sapete cosa vi dico?» propose Ron, coi denti che battevano. «Perché non andiamo a prenderci una Burrobirra ai Tre Manici di Scopa?»

Altro accostamento ovvio, non c’è che dire. Un obbiezione però solleverete: dove si trova la Burrobirra? Se proprio non riuscite a fare un salto ai Tre Manici di Scopa, allora non vi resta che cercare su Google una delle tante ricette con cui si prepara la magica bevanda, così la prossima volta che rileggerete la saga, potrete entrare appieno nello spirito Potteriano.

Mangia, prega, ama – E. Gilbert


“Ho mangiato il pane caldo con l’olio d’oliva e il sale. E per dessert il tiramisù.”

Dolce piuttosto semplice da fare, il tiramisù è il simbolo culinario di questo libro: non sentirti in colpa per le calorie, vivi il momento! Lasciati trasportare!

Jane Eyre – C. Bronte 


“Having invited Helen and me to approach the table, and placed before each of us a cup of tea with one delicious but thin morsel of toast, she got up, unlocked a drawer, and taking from it a parcel wrapped in paper, disclosed presently to our eyes a good-sized seed-cake.”

Il Seed Cake è una torta tradizionale inglese, fatta principalmente da semi di cumino. Questo dolce viene comunemente servito assieme al tè, ed è un piatto così tradizionale che piace perfino a Miss Marple.
Che ne dite? La prossima volta organizziamo un tè e seed cake con Miss Eyre e Miss Marple?

Hunger Games saga -  S. Collins 


“Sul tavolo, sotto una ciotola di legno, per proteggerlo da topi e gatti affamati, c'è una forma piccola e perfetta di formaggio di capra avvolta in foglie di basilico. È il regalo che mi ha fatto Prim per il giorno della mietitura.”

Non è di certo un dolce, ma come aperitivo non è male! In alternativa, c’è sempre la torta di mele, magari mangiata ancora tiepida.

Il Grande Gatsby – F. S. Fitzgerald 


“I took him into the pantry, where he looked a little reproachfully at the Finn. Together we scrutinized the twelve lemon cakes from the delicatessen shop.”

Riconosco che dodici torte al limone sono decisamente troppe per un unico pomeriggio, ma magari una fetta ogni tanto, mentre si legge il classico di Fitzgerald, può farvi immergere ancora di più nella storia, che dite? 

6 commenti:

  1. Che post meraviglioso! Pianifico di leggere Jane Eyre a breve, quindi seguirò il tuo consiglio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Jane Eyre è bellissimo!!!! Buona lettura!

      Elimina
  2. Post molto carino! Dolci e libri sono il binomio che preferisco.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una tazza di tè poi è indispensabile durante la lettura!

      Elimina
  3. bellissimi accostamenti, tutti libri tra l'altro che ho adorato!

    RispondiElimina
  4. Interessante! Ho voglia di thè ora ahahhaha

    RispondiElimina