Translate

sabato 18 giugno 2016

Recensione: "Amore a seconda (s)vista" - Alexandra Maio



Editore Butterfly
Pagine 145
Prezzo ebook 0,99 EURO
Anno prima edizione 2016
Genere Romanzo Rosa 

Da quando ha perso la moglie in un incidente stradale, Raul è diventato un cinico e usa le donne per cancellare il dolore della perdita. I suoi amici continuano a organizzargli cene al buio, sperando che lui si affezioni a qualcuna ma nulla sembra smuoverlo; finché la moglie del suo migliore amico gli predice, attraverso la lettura dei tarocchi, l'imminente incontro con l'anima gemella. 
Agata, romantica e folle trentenne, non riesce a sopprimere il senso di colpa per il passato, ha già trovato la sua dolce metà ma la sua sete di vendetta non le permette di essere felice. 
Il destino minaccia di sconvolgere le loro vite e di intrecciare il loro cammino. Tra situazioni imbarazzanti, figuracce ed equivoci, il romanzo "Amore a seconda (s)vista" ci ricorda che l'amore è cieco ma il cuore sa sempre dove andare... 


Raul è un uomo cinico che da quando ha perso la moglie in un incidente, ama divertirsi con le donne ... senza mai però approfondire la loro conoscenza.
Tutto però cambia quando un'amica gli fa i tarocchi e gli predice che il giorno dopo incontrerà la sua anima gemella.
Da quel momento in poi, Raul non fa che pensare al progetto "trovare una nuova
moglie" e quando nella sua gioielleria entra Carla, è convinto che lei è proprio la donna a lui predestinata, la sua anima gemella, la sua futura sposa.
Roul ne è così convinto che fa di tutto per far andare bene la loro relazione, ignorando le diversità tra loro e il suo stesso istinto che lo spinge invece verso Agata, una collega di lavoro di Carla, avvolta nel mistero e piena di stranezze.
Di Agata si dice che va in giro senza mutandine e che è sposata, ma questo non scoraggia Raul che contro ogni buona intenzione e proposito, non riesce a starle lontana.
Chi sceglierà quindi Raul? Carla, la donna che lui crede sia la sua anima gemella, oppure Agata, una donna trascurata dal marito?
Un romanzo dove spettri, ex e amanti si mischiano per creare una storia illusoria e romantica.
Un testo in cui la protagonista è barricata all'interno di un mondo fittizio, lei non vede che la realtà che vuole vedere.
Ho trovato un pò strano che tutti i personaggi, alla fin fine, si conoscessero e fossero legati in qualche modo. E' una coincidenza forzata a mio avviso. Comunque questa è stata una lettura veloce e in un certo senso spirituale.
Il modo in cui certe persone sono in grado di evocare, creare una realtà fittizia e viverci perfettamente all'interno ha dell'incredibile.
In questo racconto vediamo due modi diversi di reagire al dolore, due modi diversi di affrontare la vita senza coloro che si era tanto amato.
Una trama singolare, dai personaggi diversi e dalle descrizioni essenziali.
Un libro a cui assegno:
3 Wonderland su 5

Dal libro: 

- "Una love story lunga un appuntamento."

- "Non è un peccato sentirsi bene senza la persona che hai amato."

- "Ami il ricordo di quello che siamo stati in un passato lontano."

4 commenti:

  1. Ringrazio Claudia per questa bella recensione e per il modo con cui ha espresso le sensazioni che il romanzo le hanno dato. È riuscita a farmi vedere la storia da un punto di vista nuovo, come se mi avesse prestato i suoi occhiali personali con i quali è abituata a osservare il mondo. Grazie davvero!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' stato un piacere ;)
      Buona fortuna con il libro :)

      Elimina
  2. E' un ni.. carino forse, ma non so se lo leggerò a breve! Magari in seguito!

    RispondiElimina