Translate

lunedì 13 giugno 2016

Recensione: "Sarò come mi vuoi" - Greta Simeone


Editore Corbaccio
Pagine 277
Prezzo cartaceo 16,00 EURO 
Prezzo ebook 9,99 EURO
Anno prima edizione 2016
Genere Narrativa Italiana 

E se la tua vita fosse solo una scommessa? A Gina sta andando tutto storto: sola da un po', ora ha anche perso il lavoro. Risponde ad annunci di tutti i tipi, per paura di dover rinunciare alla propria casa e tornare a vivere dai suoi, che sono freddi come l'inverno, anche se ormai si e convinta che non l'assumerà nessuno. Troppa la concorrenza, con la crisi che c'è, e lei non brilla in niente. Una sera
però arriva, a sorpresa, una telefonata. A chiamarla e Paolo, socio in una catena di sexy shop, che cerca una venditrice a domicilio, e con cui aveva avuto un colloquio poche ore prima. Lei era certa di aver fatto una pessima figura, ma secondo Paolo ha le carte in regola per riuscire. Però... però dovrà rifarsi il look, acquisire le giuste competenze, seguire tutte le sue indicazioni, affidarsi a lui senza remore: è disponibile? Gina accetta con riluttanza l'unica proposta ricevuta. Presto, inaspettatamente, le si aprirà un mondo nuovo: sotto la guida di Paolo imparerà molto su se stessa e sulle sue capacità. Troverà l'amore, perderà le sue inibizioni. Fino a quando ogni sua certezza sarò spazzata via da una terribile scoperta.


Gina è la protagonista della nostra storia e come sinceramente e brutalmente dice la sua migliore amica Patty, è “l’anti-sesso fatta donna!”. 
È timida, banale, è una di quelle persone che passano sempre inosservate, che a meno che non ci finisci accidentalmente addosso, ignori totalmente per il semplice fatto che è di un anonimato tale che semplicemente non la vedi. E l’unico motivo per cui una tale persona finisce a vendere sex toys è perché lei ha un disperato bisogno di un lavoro, e perché i suoi nuovi datori hanno scommesso sulla sua vita. 
Paolo ha scommesso una cena al ristorante con Giovanni che in tre mesi riuscirà a trasformare Gina, da donna mediocre, a perfetta venditrice di giocattoli erotici.
Naturalmente, il tutto all’oscuro della diretta interessata.
D’altro canto, Gina accetta con piacere di essere trasformata da Paolo.
Gina è una persona insicura, non riesce ad amarsi, a stare bene con il suo corpo, non si accetta ma allo stesso tempo non riesce a fare nulla per cambiare.
Quel nuovo lavoro, quel nuovo datore che tenta di modificare il suo aspetto, è esattamente ciò che le serviva per cambiare, per divenire la donna che avrebbe sempre voluto essere.

Per Paolo è solo un gioco, ma per Gina è un nuovo inizio, è la possibilità che aspettava da tutta una vita.
In quattro e quattr’otto, Paolo prende sotto la sua ala protettrice Gina e la cambia radicalmente, la plasma a suo piacimento, ed è questo il problema. Come farà Paolo, scapolo amante del sesso occasionale, a respingere una relazione stabile con la donna che lui ha reso praticamente perfetta per sé stesso?
Mi aspettavo di leggere una storia umoristica, invece è stata una lettura piccante, erotica e con un pizzico di dolcezza che rendeva il tutto più romantico.
Ho letto con piacere questo testo, i cui personaggi hanno una psicologia perfettamente delineata, a tal punto da riuscire facilmente a entrare in empatia con loro.

Mi è piaciuta la trama innovativa, diversa dal solito. Tratta un tema stuzzicante eppure non appare mai volgare, mantiene sempre toni pacati, l’unica peccaminosità, se così si può definire, è presente nelle scene focose tra gli amanti, ma anche quelle sono descritte con fare passionale, ma mai volgare.
È stato un piacere leggere questo romanzo, a metà tra un erotico e un testo di narrativa.
I suoi protagonisti mi hanno gradevolmente coinvolta nelle loro esistenze, è stato una vera goduria la lettura di questo libro.
Lo consiglio vivamente a tutti coloro che amano essere provocati dai libri, che adorano le storie ardenti ma che non vogliono rinunciare a una trama intensa e ben realizzata.
Senza dubbi, assegno al libro:

4 Wonderland su 5

Dal libro: 

- "Il parrucchiere, per una donna, è meglio dello psicanalista. Capisce le sue potenzialità nascoste e le evidenzia."

- "Non ci si trucca perchè c'è un'occasione, ci si trucca perchè lei è l'occasione."

- "Tu hai perso ogni valore, Paolo. Quando si decide di stravolgere l'esistenza di una persona per una cena si è toccato il fondo."

- "E si era data della cretina per tutto il viaggio di ritorno, perchè è autolesionista nutrire illusioni."

- "Chi è felice non sogna, non ne ha bisogno. Agli uomini piace essere insoddisfatti per continuare a sognare ciò che non hanno."

6 commenti:

  1. l'ho appena iniziato e non mi dispiace per niente, anzi!!
    http://www.audreyinwonderland.it/

    RispondiElimina
  2. Dalla trama ti avrei detto che non è il genere di letture che prediligo, dal momento che, come hai detto tu stessa, mi sembrava una storia umoristica e che di sicuro mi avrebbe annoiata. Però se dici che non è affatto così, potrei anche farci un pensierino!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. a me è piaciuta molto :) romantica e con un pizzico di allegria che non guasta mai

      Elimina
    2. Concordo! Talvolta è ciò di cui abbiamo bisogno, no?

      Elimina
  3. no, non mi ispira questo libro

    RispondiElimina