Translate

lunedì 22 maggio 2017

Review Party "Noi siamo tutto"


Miei cari Lettori,
come vi avevo promesso, questo sarà un periodo ricco di eventi.
Oggi, insieme ad altri sei blog, vi presento questo spettacolare libro, stracolmo di emozioni.
Su ogni blog, qui sotto nominati, troverete la recensione al testo e tante card diverse con le citazioni del libro.
Vi anticipo solo una cosa: ho amato così tanto il testo che non vedo l'ora di vederlo rappresentato al cinema!
Cosa che avverrà a settembre di quest'anno. Non perdetevelo! 


"Noi siamo tutto"
di Nicola Yoon

Editore Sperling & Kupfer
Pagine 320
Prezzo cartaceo 17,90 EURO
Prezzo ebook 9,99 EURO
Anno prima edizione 2015
Genere Narrativa per ragazzi






Madeline Whittier è allergica al mondo. Soffre infatti di una patologia tanto rara quanto nota, che non le permette di entrare in contatto con il mondo esterno. Per questo non esce di casa, non l'ha mai fatto in diciassette anni. Mai un respiro d'aria fresca, né un raggio di sole caldo sul viso. Le uniche persone che può frequentare sono sua madre e la sua infermiera, Carla. Finché, un giorno, un camion di una ditta di traslochi si ferma nella sua via. Madeline è alla finestra quando vede... lui. Il nuovo vicino. Alto, magro e vestito di nero dalla testa ai piedi: maglietta nera, jeans neri, scarpe da ginnastica nere e un berretto nero di maglia che gli nasconde completamente i capelli. Il suo nome è Olly. I loro sguardi si incrociano per un secondo. E anche se nella vita è impossibile prevedere sempre tutto, in quel secondo Madeline prevede che si innamorerà di lui. Anzi, ne è sicura. Come è quasi sicura che sarà un disastro. Perché, per la prima volta, quello che ha non le basta più. E per vivere anche solo un giorno perfetto è pronta a rischiare tutto. Tutto.

Madeline è una ragazza di diciassette anni affetta da SCID (sindrome di immunodeficienza) anche chiamata "sindrome del bambino nella bolla".

"In poche parole sono allergica al mondo."

Proprio per via di questa malattia, Madeline non è mai uscita di casa, in pratica lei il mondo lo vede attraverso la finestra della sua stanza, oppure tramite i libri di cui è tanto ghiotta.
Per sua fortuna, sua madre è un medico, è lei, assieme all'infermiera Carla, a prendersi cura di Madeline, a controllare costantemente che sta bene.
Quando Madeline compie diciotto anni la sua vita è sempre lì, bloccata in quella casa-prigione che la tiene in vita e al sicuro, ma lontana dal mondo.
I giorni di Madeline si susseguono uguali, la solita routine, i soliti film, i soliti giochi da fare alla sera con la madre. 
Poi, finalmente, qualcosa cambia.
Accanto a casa sua si trasferisce una famiglia, composta da una coppia e i loro due figli, Kara e Olly.
Madeline nota subito l'atletico ragazzo che non sta fermo nemmeno un minuto. Pratica il parkour e si arrampica ovunque.
Quando i loro sguardi si incrociano attraverso la finestra di Madeline, lei sa già che si innamorerà perdutamente di lui.

"Mi misura temperatura, pressione e battito cardiaco, per poi dichiarare che sono semplicemente malata d'amore."



Da quel giorno, la nostra protagonista, inizia a sorvegliare i vicini, redige anche un vero e proprio modulo con gli orari e gli spostamenti della famiglia che le vive accanto.
E poi, il campanello di casa sua suona, cosa estremamente eccezionale che manda in visibilio la nostra diciottenne.
Kara e Olly sono venuti a offrire un ciambellone a Madeline a sua madre, che prontamente rifiuta a causa della malattia della figlia.
Tra Madeline e Olly inizia allora un siparietto serale che ha come protagonista proprio quel ciambellone così duro che non si rompe nemmeno cadendo dal secondo piano di casa! Praticamente indistruttibile! 
Insomma, Olly conquista Madeline a suon di risate e non passa molto tempo prima che i due inizino a scriversi per e-mail.
Ma come portare avanti quella loro amicizia se per Madeline è pericoloso anche solo stare nella stessa stanza con lui?
E come può lei tornare alla vita di sempre dopo aver conosciuto gli effetti straordinari dell'amore?
Un libro emozionante, interattivo, dalla grafica stuzzicante.
Bellissimi i disegni e gli appunti di Madeline che compaiono quasi in ogni capitolo.
Il mio preferito è quello inerente i "fondamentali di baciologia" diviso in tre parti.
I personaggi sono tutti fantastici, ognuno a suo modo.
Madeline è una ragazza fortissima, regge il peso della sua malattia e del suo isolamento dal mondo con estrema responsabilità e maturità.
Olly è invece un personaggio molto energetico ed esilarante, dotato anche di una considerevole dote di sensibilità.
La madre di Madeline è così determinata a proteggere la figlia che non si accorge che così facendo la vita, sì gliela salva, ma gliela rende anche inutile e vuota.
Dolcissima l'infermiera Carla, sempre pronta a capire Madeline e le sue esigenze.
Quando ho iniziato a leggere questo libro mi sono detta "sfoglio solo i primi capitoli poi continuo dopo" ma non ci sono riuscita, la storia mi ha presa a tal punto che non ce l'ho fatta a staccarmi e in poco tempo ho letto le prime cento pagine, poi la fine è sopraggiunta presto.
Ho letteralmente adorato questo libro, che vede al centro dell'attenzione un'amicizia, una storia d'amore più forte di qualsiasi problema e malattia.
Sono rimasta un po' scioccata dal finale, ma in senso positivo, ha reso più imprevedibile ed eccitante la storia.
Avete quindi ormai capito che sono rimasta rapita da questa trama piena di ostacoli ma anche di tante emozioni.
Per questo assegno al libro:

- Trama: 4 - Narrazione: 4 - Personaggi: 4 - Cover: 3 - Finale: 4 -

4 Wonderland su 5

Dal libro:

- "Ogni giorno ti alzi e impari qualcosa di nuovo. Ogni giorno trovi qualcosa che ti rende felice."

- "Tutto è un rischio. Si rischia anche a non far niente."

- "Dovrebbe tornare nella sua parte di mondo, invece resta immobile e gli leggo negli occhi che non ha intenzione di farlo."

7 commenti:

  1. Non vedo l'ora di poter leggere questo libo e ora ancora più di prima, dopo la tua recensione sono convinta sia un libro che deve essere letto. Aspetto con ansia l'uscita del film che credo sarà fra i più belli di quest'anno:)
    Un saluto,
    Destino di Carta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io non vedo l'ora di vedere il film, spero davvero che sia al livello del libro.

      Elimina
  2. Voglio leggere questo libro *__* sono sicura che dovrò preparare i fazzoletti prima!
    Bella recensione complimenti :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. no, anzi, i fazzoletti non serviranno, contrariamente a quello che si può pensare è un libro non troppo commovente, la protagonista è piuttosto forte, non si abbatte, ti piacerà :)

      Elimina
  3. Ho visto il trailer giusto l'altro giorno! Sembra davvero un bel film, e dalla tua opinione anche il libro! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. oh io non vedo l'ora di vedere il film!!! Se è come il libro, sarà fantastico!

      Elimina
  4. la prima volta che ho visto il trailer ho detto "devo leggere il libro da cui è tratto". Dopo la ricerca ho scoperto che c'era solo in inglese e ci sono rimasta malissimo! Ora che è uscito in italiano non vedo l'ora di vederlo (prima di poter vedere il film al cinema) e dalla tua recensione sono ancor più convinta *-*

    RispondiElimina