Translate

sabato 8 novembre 2014

Curiosità dietro le quinte

Per la rubrica:

Per la rubrica "Dal libro al film", questa settimana vi propongo alcune curiosità legate al dietro le quinte di alcuni importanti film tratti, ovviamente, da libri famosi.

DIVERGENT

- Zoe Kravitz ha parlato con la sua buon amica Jennifer Lawrence prima di firmare per Divergent e la protagonista di Hunger Games l'ha incoraggiata a farlo.

- Il Produttore Douglas Wick ha detto che erano così disperati durante i casting di Four che hanno esaminato i tweet dei fan per vedere chi avrebbero suggerito.

- La violenza del libro è stata attenuata in modo da non incorrere in un divieto ai minori. C'è meno violenza visiva (vedi sangue) e più "violenza emotiva".

HUNGER GAMES, E LA RAGAZZA DI FUOCO


- L’ispirazione per "l'arena” dei settantacinquesimi Hunger Games, agli scenografi è venuta durante un sopralluogo alle Hawaii – sono girate lì le scene dei combattimenti – dove hanno visto rocce e formazioni laviche: da qui l’idea che un’isola rocciosa in mezzo a un lago fosse un ambiente ostile e inquietante. L’isola gira come un orologio mortale: per farla muovere è stato costruito un sistema simile a una ruota panoramica, con una ruota motrice che agiva sulla parte esterna di un grande anello.

- Per prepararsi al ruolo di Katniss Everdeen, Jennifer Lawrence ha preso lezioni di tiro con l’arco da Khatuna Lorig, che è stata medaglia di bronzo alla Olimpiadi di Barcellona nel 1992. Proprio all’abilità con l’arco fa riferimento il nome Katniss, che significa “erba saetta”.

- Per ricreare al computer l’attacco delle scimmie, dopo attenti studi sul loro mondo, sono state “fuse” due specie di scimmie: il drillo e il mandrillo. Del drillo, specie in via di estinzione, sono state prese la ferocia fisica e le lunghe zanne; del mandrillo il famoso volto colorato, che sembra quasi dipinto. Visto che gli attori hanno recitato senza le scimmie, create al computer e inserite poi nel girato, sono stati utilizzati come punti di riferimento delle sagome di cartone e delle controfigure di taglia piuttosto piccola.

IL SIGNORE DEGLI ANELLI


- Il creatore del famoso anello è stato Jens Hoyer Hansen, un artigiano danese, morto nel 1999, prima dell'inizio della lavorazione dei 3 film. Per selezionare il modello, Hansen ha costruito 15 prototipi. Poi, una volta che Jackson ha scelto, ne ha forgiati diversi. Dovevano adattarsi alle dita del gigantesco Sauron, a quelle di un uomo (Isildur) o di un piccolo Hobbit (Frodo), senza dimenticare il viscido Gollum. Ce n'era anche un modello maxi, diametro 25 cm, che nel prologo "volava" sullo schermo e sopra le battaglie. Solo per la sequenza del Consiglio di Elrond, quando diventa uno specchio che riflette le immagini, ce ne sono voluti 30 diversi. Le scritte elfiche che vi appaiono sono state aggiunte con Photoshop. La maggior parte era d'acciaio, poi ricoperta d'oro, ma Jackson ne ha preteso qualcuno in oro puro. Il primo, storico prototipo, è nella cassaforte del negozio. La copia che Frodo portava al collo è invece nell'ufficio di Elijah Wood a Los Angeles.

- I piedi per gli Hobbit sono stati realizzati in gran numero (ben 2200) a causa della deperibilità del materiale. Ogni volta venivano attaccati agli attori con colle resistentissime. Sean Astin (Sam) racconta quanto fosse duro vivere giornalmente prigionieri di quelle appendici che, bagnandosi d'acqua, diventavano trappole gelate. Sul set c'erano sempre 2 pentoloni di un intruglio di lattice e silicone in perenne ebollizione per preparare la gomma necessaria a costruire piedi di Hobbit e orecchie di Elfi.

- La maniacale precisione di Peter Jackson ha già regalato alla Trilogia il titolo onorifico di "Via col vento delle lame" (la definizione è del mensile americano specializzato Blade). Ci sono 1000 armature complete e 2000 armi (fra spade e lance), più 10000 vere frecce (di cui solo 78 sono sopravvissute intatte alla fine delle riprese). Sono state costruite in una vera fonderia approntata nel laboratorio Weta. Le armi sono completamente di fantasia, anche se ispirate a dettagli autentici di eserciti medievali. Ogni razza ha armi differenti, segno di una cultura e di una logistica diverse. Oltre a Peter Lyon e Stu Johnson, due neozelandesi esperti nell'arte di ricreare antiche armi, fondamentale è stato il pittore John Howe, che in Svizzera fa parte di un gruppo di medievalisti che sistemano castelli e rimettono in scena battaglie. Il disegno della spada spezzata Narsil, poi ricostruita per Aragorn e ribattezzata Anduril, è suo. Tutte le spade sono in metallo autentico e non in plastica.

HARRY POTTER

- 160 paia è il numero di occhiali che ha inforcato Daniel Radcliffe durante le riprese dei film Harry Potter, mentre la cicatrice a forma di saetta è stata applicata con il trucco ben 5.800 volte, di cui solo 2000 sulla fronte di Daniel (le altre volte è stato sulle controfigure o stuntman).
Le bacchette da lui usate sul set sono state 70 perché l'attore nelle pause di lavoro con si dilettava con loro a suonare la batteria.

- Emma Watson ha dovuto sostenere 8 audizioni prima di diventare Hermione. Rupert Grint (Ron) che aveva all'epoca 10 anni, convinse i produttori mostrando un video fatto in casa in cui si esibiva in un buffo rap. Tom Felton (Draco) era stato provinato inizialmente sia per il ruolo di Harry Potter che quello di Ron Weasley. Si era presentato alle audizioni senza aver mai letto una pagina della saga, inizialmente aveva fatto un'audizione per i personaggi di Harry Potter e di Ron Weasley, quando gli fu chiesto quale fosse la sua parte preferita provò ad arrampicarsi sugli specchi dicendo che era la stessa del ragazzo prima di lui. Furbo! Proprio come Draco!
Alfonso Cuarón, regista del terzo film, chiese a Emma Watson, Daniel Radcliffe e Rupert Grint di scrivere un tema sui loro personaggi. Emma scrisse un saggio di sedici pagine, Dan una schematica paginetta, e Rupert non consegnò nemmeno una riga. Proprio come ad Hogwarts!

- 250 animali sono stati gli animali impiegati nei film della saga, eccezion fatta per gli insetti. Per la lezione di trasfigurazione della professoressa McGranitt sono stati usati 60 animali. L'ippopotamo è stato l'animale più grande presente in scena e un centipede quello più piccolo. Le creature magiche inventate per i film sono state, invece 200. Nessun drago è stato maltrattato durante la produzione di questo film. Per la scalinata di marmo sono stati creati 250 dipinti tra cui i ritratti dei produttori David Heyman e David Barron.

10 commenti:

  1. Visti tutti! Il signore degli anelli è una delle mie saghe preferite!

    RispondiElimina
  2. Quante curiosità interessanti! :D Ma quelle su Harry Potter mi fanno sempre impazzire :P

    RispondiElimina
  3. Il Signore degli Anelli è fantastico! I film sono quelli realizzato meglio tra quelli di questa lista! Rendono la visione adatta a tutti mentre i romanzi, sono forse un po' troppo dettagliati e non adatti a tutti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il signore degli anelli è davvero fantastico!

      Elimina
  4. I film di queste saghe li ho visti tutti, eccetto Allegiant.
    Ma la saga di Divergent devo dire non mi ha conquistata, anzi >.<

    Per Hunger Games, ho visto prima il primo film, dopo di quello ho voluto leggere tutta la saga. I tre film successivi li ho dunque visti a lettura già effettuata. Inutile dire che tra libi e film non ci sia paragone.

    Del Signore degli anelli voglio prima o poi leggere i libri, ma ancora non mi sento pronta ad affrontare quest'impresa XD

    E per Harry Potter ho visto tutti i film prima di leggere i libri, fatta eccezione per gli ultimi tre, di cui ho letto prima le vicende su carta. Anche qui non c'è paragone *-*

    Ti invito a partecipare al mio Giveaway, in palio una copia cartacea di "Glass Magician" più l'ebook di "Paper Magician" (primo capitolo della saga) e il segnalibro del Café Littéraire!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io il signore degli anelli non riesco proprio a leggerlo! E' da anni che ci provo!

      Grazie per il giveaway ;)

      Elimina
  5. da fan di serie e film adoro queste chicche!

    RispondiElimina
  6. Hunger Games e le Hawaii? ODDIO! AHAHHA
    Degli occhiali di Harry Potter lo sapevo, l'avevo già letto! Invece... 250 animali? Mioddio!

    RispondiElimina