Translate

venerdì 31 luglio 2020

Recensione: "Mary. La ragazza che creò Frankenstein" - Linda Bailey


Editore Rizzoli
Genere Narrativa per ragazzi 

Quando ho visto questo libro, me ne sono innamorata subito, è stato un colpo di fulmine!
Quando poi mi è arrivato a casa, mi sono innamorata ancora di più (è possibile?).
Il libro racconta come è nato il classico "Frankenstein", quali episodi hanno ispirato Mary Shelley.
Il libro non è una biografia dell'autrice, ci parla in generale della sua vita e si concentra su quegli eventi che l'hanno portata a scrivere il libro che tutti noi conosciamo, libro che parla di un uomo che crea un mostro.
La storia inizia mostrandoci Mary da piccola e ci racconta un po' la sua infanzia. 
Mary che chiama i suoi sogni "castelli in aria".
Mary che va a sognare nel cimitero dove è sepolta la madre.
La storia, però, si concentra soprattutto sui suoi diciotto anni, quando una notte tempestosa si ritrova ad ascoltare storie di fantasmi con altre quattro persone. 
Dire una notte non è esatto perché quella è la notte in cui non solo è nata l'idea del mostro letterario più conosciuto al mondo ma durante la quale sono state gettate le basi anche di un altro personaggio gotico che ha poi conquistato per secoli i lettori.
"Mary. La ragazza che creò Frankenstein" è un libro davvero pazzesco.
Non solo si legge ma si guarda anche.
In ogni pagina ci sono illustrazioni spettacolari che lasciano a bocca aperta per i colori, i tratti, i soggetti, i minuziosi dettagli. Ad inizio libro c'è anche un'illustrazione di gruppo che mostra i vari personaggi. Potete vedere due illustrazioni sul mio profilo Instagram: link
Il testo è breve, si legge in un'oretta ma ti lascia la meraviglia negli occhi.
Nel libro vengono raccontati gli episodi più rilevanti della vita di Mary e si conclude circa dopo quella fatidica notte. C'è però una nota conclusiva che approfondisce la vita di Mary.
Questo libro è un ottimo modo per avvicinare i bambini ai grandi classici della letteratura.
Sa come stupirli, come affascinarli, come incuriosirli.
A mio avviso, è un libro davvero stupendo da avere in libreria.

1 commento:

  1. Sembra molto bello, anche i disegni , e la sua storia mi interessa molto, me lo segno per quando avrò smaltito un po' di letture che già ho.
    Grazie per il consiglio.

    RispondiElimina