Translate

martedì 26 maggio 2015

Perchè NON leggere

Per la rubrica: 

Ogni buon Lettore conosce almeno cento e più motivi per cui vale la pena leggere e rileggere pile infinite di libri.
Ma cosa passa nella mente di un Non-Lettore? Quale, o meglio, quali sono i motivi che spingono una persona ad evitare i libri?
Sicuramente un Non-Lettore ha una vita sociale decisamente maggiore della nostra. Avrà un sacco di amici con cui, sistematicamente, esce ogni settimana, senza bisogno di inventare scuse patetiche quali “se esco con te il mio libro si sentirà solo e depresso!”.
Un Non-Lettore non avrà bisogno di sedute dallo psicologo a causa della morte improvvisa e decisamente crudele di uno dei suoi personaggi letterali preferiti. Inoltre, sarà sempre fresco e riposato, in quanto non ha libri da leggere fino all’alba.
Essere un Non-Lettore comporta anche il fatto di evitare di prendersi la briga di leggersi tomi da 400 pagine e di andare, invece, direttamente al cinema a vedere il film (tra l’altro, possiamo dirlo, è più economico un film che un libro di 20€).
Coloro che non leggono, inoltre, si risparmiano una serie di scocciature non indifferenti, quali: perdere l’autobus perché si era intenti a leggere, essere superati nella fila al supermercato perché bloccati a scorrere le parole che descrivono una scena importante nella trama, farsi trovare rinchiusi dentro un armadio perché unico posto silenzioso della casa, finire contro un palo mentre si ha il naso immerso in un libro.
Decisamente, essere un Non-Lettore ti evita molte figuracce, ti fa risparmiare un po’ e rende la tua vita un po’ più attiva rispetto a un Lettore che passa la maggior parte del suo tempo libero seduto a leggere.
Però! … Però! … però, però!!
Non potrei mai diventare un Non-Lettore, perché io amo essere parte di un libro.
La gioia di iniziare un nuovo volume, l’eccitazione nel vedere la storia evolversi, il profumo della carta sotto le dita, la palpitazione che ti prende quando sai che dai tuoi occhi stanno per sgorgare fiumi di lacrime, l’immortalità che senti di avere quando guardi tutti i libri accumulati nella tua libreria e sai, in quel momento, di essere meravigliosamente felice.
Nessuno scrittore è in grado di esprimere a parole la sensazione che noi Lettori proviamo quando tra le mani abbiamo IL libro giusto. È una sensazione così maestosa e complessa, che un libro non basterebbe per descriverla.
A un Lettore non servono gli amici, non serve dormire, non serve pavoneggiarsi o andare al cinema. A un Lettore, serve solo un libro, per avere l’universo tra le mani.
Non vergognatevi di ciò che siete, avete troppo poco tempo, ci sono un sacco di libri che vi aspettano.
Sì, miei cari Lettori, i libri attendono proprio voi. Siete l’ultimo tassello che serve loro per creare la magia che tanto amate.

25 commenti:

  1. Mai e poi mai diventerei un non-lettore!
    Adoro sfogliare le pagine di un libro.. Sentire l'odore della carta.. Ammirarli nel loro splendore nella mia libreria..
    Ormai quando vado per negozio, entro solo in una libreria. Gli abiti, le scarpe e le borse passano in secondo piano! Preferisco dio gran lunga spendere soldi in libri che in accessori! <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La maggior parte delle mie spese mensili sono libri! Praticamente sono sempre in giro per librerie!

      Elimina
    2. Esattamente! Pure io! Preferisco spendere i miei soldini (pochi T_T) per i libri che per vestiti o altro

      Elimina
  2. D: non riesco nemmeno ad immaginarmi come non-lettrice!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No infatti. La lettura mi riempe la giornata ormai <3

      Elimina
    2. Esatto! È parte di me, di ciò che sono e non riuscirei mai a separarmene!

      Elimina
    3. Una volta che si diventa lettori, difficilmente si cambia

      Elimina
    4. anche se il tempo a disposizione non è sempre molto =(

      Elimina
  3. Forse non leggere avrà i suoi vantaggi (?) ma io non potrei mai smettere!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione! Ormai ne siamo drogate *-*

      Elimina
    2. ahahahah XD si! Però non conosco svantaggi u_u forse l'unico è per quanto riguarda i soldini...ma sono sempre ben spesi ;)

      Elimina
    3. I soldi e il sonno arretrato! xD ma ne vale assolutamente la pena! :D

      Elimina
    4. e chi mai riuscirebbe a smettere?

      Elimina
  4. Risposte
    1. ;) che belklo trovare così tante persone che condividono la stessa passione!

      Elimina
  5. Di solito si trova "Perché leggere". Perciò questo post mi ha attratta immediatamente. 😅 Nemmeno io potrei mai essere una non lettrice, assolutamente no. E tutti i lati positivi del non essere lettori? A parte il fatto che alcuni sono divertentissimi, beh, non mi interessano affatto! Avere un libro fra le mani per me è una delle cose più belle in assoluto, insostituibile! 😍 Con questo post credo volessi proprio arrivare ad esprimere questo concetto, e cioè che un lettore nemmeno per tutto l'oro del mondo smetterebbe di leggere, figuriamoci per qualche ora in più di sonno e per una vita sociale più attiva. 😉😍

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahah hai ragione, era un modo divertente per dire "siamo folli, sognatori ma non rinunceremo mai ai nostri libri :D

      Elimina
  6. io i non lettori non li capisco! non è che devono leggere tre ore al giorno, ma almeno un paio di capitoli prima di andare a letto secondo me sono fondamentali per tanti motivi!

    RispondiElimina
  7. Anche io non potrei mai diventare una non-lettrice! Lo ero prima e non lo diventerò più!

    RispondiElimina