Translate

sabato 26 dicembre 2015

"I Figli di Danu: Il Richiamo" - Melissa Pratelli


Editore AMAZON 
Pagine 378
Prezzo cartaceo 12,72 EURO

Prezzo ebook 1,99 EURO
Anno prima edizione 2015
Genere: Fantasy


Penelope Lee Johnson è una ragazza di 16 anni che, a causa di una situazione familiare difficile e del suo desiderio di entrare ad Oxford, decide di trasferirsi in un piccolo paesino scozzese dove si trova una delle scuole più prestigiose del Regno Unito. Lì la ragazza farà la conoscenza di tre ragazzi, i Macintyre, che appartengono ad una ricchissima e misteriosa famiglia di Edimburgo. Lee instaurerà un legame molto forte con i tre ragazzi, un legame che sembra avere del sovrannaturale e che la spinge ad indagare, al fine di scoprire qualcosa in più su quella famiglia piena di riserbo. La ragazza si ritroverà poi a dover affrontare una scioccante verità che riguarda i suoi amici, il cui segreto affonda le proprie radici in un lontano passato e del quale la stessa Lee sembra fare parte, mentre una minaccia ancora ignota incombe su di lei.






Natale è passato da mezz’ora ed io ho dovuto aspettare che l’intera giornata di abbuffate, chiacchiere e regali passasse, prima di riuscire a leggere la fine di questo libro.
È stata un’attesa sofferta, ma ne è valsa la pena.
Questo libro, ci porta dritti in Inghilterra, in Scozia per la precisione, in un collegio sperduto tra i monti e i boschi.
L’istituto privato, è ubicato all’interno di un antico castello medievale, di cui serba ancora l’imponenza e lo stile.
La protagonista della nostra storia, si chiama Penelope, ma da tutti preferisce farsi chiamare Lee.
È una nuova studentessa della scuola e siccome vive a Londra, durante tutto l’anno scolastico, ha dovuto fermarsi a vivere in una delle camere situate nel torrione femminile.
In stanza con lei, c’è Davon, una ragazza amante delle candele, profondamente innamorata di Ben, studente anch’egli del collegio.
Ben dorme in stanza con il fratello Nathan, con il quale Lee si è scontrata fin da subito.
Ben e Nathan, però, non sono gli unici esponenti della famiglia Macintyre presenti nella scuola, con loro c’è anche la cugina Christine.
I tre parenti, non sono solo carismatici e affascinanti, ma celano un sorprendente segreto, che di tanto in tanto, li porta nel fitto della foresta.
Un fantasy la cui protagonista è cresciuta tra scaffali di libri antichi e che ora si ritrova catapultata in una di quelle storie impossibili, intrise di magia ed avventura.
Una trama scritta con semplicità, curiosa, anche se non completamente rivoluzionaria. Il tema trattato è antico di decenni ma la scrittrice riesce a modernizzarlo donandogli sfumature particolari, unite a un pizzico di mistero.
Il set di personaggi offertoci è ampio e in continua evoluzione, le descrizioni di ognuno di loro sono rappresentative, ma non morbose, appaiono, anzi, un po’ sfocate ma perfettamente immaginabili.
Evocative e suggestive le descrizioni delle ambientazioni.
La scrittrice, tuttavia, non riesce a controllare pienamente il testo che, a volte,  le sfugge di mano.
Alcuni pensieri non sono del tutto collegati agli altri. Si presentano disconnessi ed evasivi.
In generale, però, ho trovato questa lettura più che soddisfacente.
Presenta un finale aperto, che ci invita a leggere subito il secondo capitolo della saga, ma mette anche un po’ di tristezza.
Chissà, magari la scrittrici ha in serbo per noi altre magnifiche sorprese!
Una lettura leggera ed attiva, una storia d’amore e di magia, messa in scena da personaggi crudeli, misteriosi e mistici.
Un libro a cui assegno:
3 stelle su 5

Dal libro:

- "- Che mi stai dicendo, Lee? –
- Che sono pazza forse, ma quando sto con voi, vedo delle cose... - mi stavo per mettere a urlare per la frustrazione."

- "- Ben... parlami, ti prego. - sussurrò Davon alzandosi incerta e facendo un passo verso di lui. Vidi la testa di Ben afflosciarsi a quella richiesta, fatta con voce dolce e sofferente. Sentire Davon in quello stato per lui era doloroso come un coltello infilato nella carne."

- "- Perché non sei venuto tu a prendermi? – domandai con voce tremante. Avevo quasi paura di sentire la risposta."

5 commenti:

  1. Una recensione molto carina, che evidenzia i pro e contro del libro senza analizzare (come fanno tanti) la trama nei dettagli, privando il lettore della gioia di scoprirla poco a poco.
    Brava!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Odio i spoiler, però mi piace dare una visione dell'insieme :D

      Elimina
  2. Grazie infinite Claudia per la tua recensione!
    E' stata la mia prima recensione e non posso che ritenermi soddisfatta!
    Sono felice che il libro ti sia piaciuto e che tu abbia trovato la storia coinvolgente. Spero davvero che il secondo volume della saga ti piaccia altrettanto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Riprendo oggi a fare le recensioni, il tuo secondo libro sarà una delle mie prossime letture! :D

      Elimina