Translate

martedì 20 ottobre 2015

"Lie4Me. Professione Bugiarda" - Mariachiara Cabrini


Editore HARLEQUIN MONDADORI
Pagine 143
Prezzo ebook 3,49 EURO
Anno prima edizione 2015
Genere Romanzo Rosa


Proprio come l'Alice del Paese delle Meraviglie, anche Alice
Schiano ha un'irrefrenabile fantasia e decide di sfruttarla per inventarsi un lavoro alternativo. La sua missione è migliorare le vite altrui... una bugia alla volta. Vuoi mollare il tuo fidanzato ma non vuoi farlo di persona per non vivere un'esperienza spiacevole? Vuoi fare bella figura con il capo, sbarazzarti di una rivale, conquistare un collega? Alice è la donna che fa per te! Non c'è nulla che non possa risolvere grazie alla sua parlantina, e non prova mai rimorsi per ciò che fa, perché mentire paga, e bene! I servizi della sua agenzia sono richiestissimi, gli affari vanno alla grande e anche la vita sentimentale scorre liscia come l'olio, forse proprio perché racconta un bel po' di bugie anche al fidanzato. Finché qualcuno non fa saltare in aria la sua auto. Chi è stato? Alice non intende restare con le mani in mano ad aspettare che la polizia scopra il colpevole. Tanto più che collaborare con l'ispettore Donati, uomo affascinante quanto irritante, potrebbe portare a risvolti inaspettati. In tutti i sensi.







“Le bugie hanno le gambe corte” mi diceva sempre mia nonna quando capiva che nascondevo qualche segreto di troppo. Un consiglio saggio, di cui forse aveva bisogno anche Alice Schiano, la nostra irriverente protagonista dal naso lungo!
Alice ci viene presentata come uno “(…) strano miscuglio di forza e debolezza, coraggio e spregiudicatezza, cinismo e idealismo (…)”, in poche parole, è una bugiarda professionista convinta di aiutare le persone con le sue affilate doti da mentitrice.
Perché ve la riassumo in questo modo? Perché Alice è proprio questo, una trentenne che di lavoro fa la bugiarda.
La sua impresa “Lie for me” è specializzata nel mentire per i propri clienti.
Tuo marito non ti desidera più come una volta? Semplice, ti diamo una bella restauratina e mettiamo in scena una recita con tanto di amante e foto incriminanti per far ingelosire e riattivare l’entusiasmo del bel maritino addormentato.
In paese circolano strane dicerie in merito a una tua tresca con il custode del cimitero? Nessun problema! Spostiamo le attenzioni su un’altra persona e facciamo circolare sulla bocca di tutti un pettegolezzo così gustoso e caliente da far sì che tutto il circondario non parli altro che di quello, per mesi e mesi!
Tutto questo implica una more di bugie ingegnose e probabilmente una schiera di persone offese da quest’ultime? Poco importa, Alice è una vera professionista in fatto menzogne e di certo non si farà fermare da una drappello di permalosi!
Insomma, Alice è un personaggio decisamente singolare, per niente interessata alle conseguenze causate dal suo lavoro. Questo, fino a quando, una bomba non fa saltare in aria l’auto che avrebbe dovuto guidare la nostra Alice. A quanto pare, a qualcuno sono andate di traverso le sue bugie, ma a chi in particolare? Chi è che la vuole morta?
Una serie di attentati alla vita della giovane mentitrice fa entrare in gioco il rude ispettore Donati, animato da buone intenzioni, cerca in tutti i modi di proteggere Alice che, dal canto suo, non fa che rendere la vita del povero poliziotto un vero inferno!
Tra bombe, evasioni e vecchi casi, Alice e Donati riusciranno a scoprire l’attentatore?
Un’indagine sulle tracce di vecchie bugie e finzioni. Un detective fermo e capace, impressionato, però, dalla faccia tosta della vittima, che poi, tanto inoffensiva non è!
Un caso poliziesco dove le false verità abbondano, così come i colpevoli. E’ mai possibile che Alice si sia inimicata così tante persone?
Un’avventura che si legge con passione e trasporto. Una storia nuova che vi sorprenderà per le bizzarrie che brulicano nella vita di Alice.
Una caccia al colpevole che vi donerà un’interessante distrazione dalla routine quotidiana, ma che di certo non brilla per la complessità (ho identificato il dinamitardo a metà indagine più o meno).
Un lettura, in generale, piacevole e divertente. Un mix effervescente di bugie, amore, gelosia, attentati e paranoie.
Un volume che vale la pena di leggere per la sua trama fuori dalle righe.
Un libro a cui assegno:
3 stelle su 5

Dal libro:

- "Il diavolo inventò le bugie, ma dimenticò di registrarne il brevetto, così ora soffre la competizione."

- "Le persone temono la verità più delle menzogne e non la vogliono sentire, mai."

- "Sono due le cose in cui sono brava ... mentire e convincere gli altri a fare ciò che voglio."

1 commento:

  1. Ma assomiglia alla trama di un libro che hai recensito.. oddio! :o

    RispondiElimina