Translate

venerdì 8 ottobre 2021

Recensione: "Il segreto della speziale" - Sarah Penner


Pagine 416
Genere Romanzo

Originalità 7
Trama 8
Narrazione 7
Personaggi 8
Descrizioni 7
Ambientazione 8
Finale: Inaspettato

Voto Finale: 8

Caroline è in vacanza a Londra, con lei sarebbe dovuto andare anche il marito ma lui l'ha ferita e lei è partita da sola.
Mentre gira per la città, un uomo la invita a partecipare a un'attività insolita: il mudlarking, consiste nell'andare al fiume e cercare oggetti antichi o preziosi.
Alla fine Caroline accetta e trova anche qualcosa: un'ampolla con sopra l'immagine di un orso.
Decide di indagare per scoprire la storia di quell'oggetto.

1791.
Al numero 3 di Back Alley, nei recessi più remoti di Londra, c'è una bottega specializzata nella cura di disturbi femminili.
Un negozio tramandato da madre in figlia. 
La figlia ha però apportato qualche modifica. Solo per coloro che sanno, la bottega offre servigi che vanno molto al di là di una pozione per il mal di testa. Nella stanza segreta, la speziale prepara veleni.

👉 Due storie, lontane nel tempo, che scorrono parallele.
I personaggi principali però sono tre donne di età diverse, descritte con attenzione e con particolare attenzione alle loro vite.

👉 La storia che ho trovato più affascinante è quella della speziale, lavora unicamente per le donne, per aiutarle a combattere quegli uomini che le sottomettono. Nel suo passato ci sono grandi dolori e tormenti.

👉 La storia di Caroline è in realtà un viaggio alla scoperta di se stessa. Mentre cerca di scoprire la verità sull'ampolla, analizza la sua vita, il suo matrimonio e ciò che vuole davvero.

👉 Una storia al femminile, un tuffo nel passato tra misteri da svelare e veleni.

👉 Una trama che ammalia e una narrazione che incanta. Un libro da divorare.

👉 Il finale vi toglierà il fiato! E poi troverete anche un'appendice sui veleni e alcune ricette dolci (senza veleni).
 

1 commento: