Translate

domenica 18 ottobre 2020

Recensione Lettura di Gruppo: "Will Moogley Agenzia Fantasmi - 1. Hotel a cinque spettri" - Pierdomenico Baccalario


Editore Il Battello a Vapore
Genere Narrativa per ragazzi 

Will è orfano ma vive tutto solo in un appartamento di New York perché ha accettato di occuparsi dello zio Alvin (ora defunto) e della sua Agenzia Fantasmi Moogley.
L'agenzia si occupa del collocamento dei fantasmi.
Vuoi sbarazzarti di vicini rumorosi? Noleggia un fantasma!
Ultimamente però, le cose a Will non vanno molto bene. Fortuna che il suo amico/aiutante Tupper lo informa di un possibile nuovo lavoro: un lussuoso hotel infestato sta per aprire e cerca un'ottantina di fantasmi per intrattenere e far venire i brividi ai clienti. 
Perché non provare? 
A partecipare alla gara per il maxi contratto sono però in due agenzie e quella rivale è molto più alla moda e sfarzosa ... riuscirà Will a batterla?

👉 Una lettura ideale per Halloween per chi vuole leggere una storia di fantasmi senza però rimanere terrorizzato. Il libro è infatti pensato per i lettori più giovani e non fa venire i brividi ma tante risate.

👉 Ad inizio libro ci sono gli schizzi dei vari personaggi accompagnati dalla loro descrizioni. Diverse illustrazioni in bianco e nero compaio nei vari capitoli.

👉 Will è un ragazzino fin troppo svogliato. Sembra fare le cose perché deve e non tanto perché vuole. Quando è ora di fare scherzi, però, si impegna al massimo!
È un po' impacciato ma abbastanza competente, del resto manda avanti l'agenzia con solo l'aiuto di Tupper.

👉 Bellissimi e super curiosi i vari "ferri del mestiere", cioè l'attrezzatura legata ai fantasmi.

👉 E ora arriviamo all'unica nota dolente: i buchi nella trama. L'autore spesso dimentica per strada alcuni dettagli, li lascia in sospeso.
Il libro è breve e veloce da leggere, potevano certamente fare più attenzione ai particolari.

Un libro simpatico dalla trama originale e accattivante, peccato per i buchi, la storia poteva essere gestita meglio.
In ogni caso, leggerò con piacere il seguito.

Sotto i commenti della lettura di gruppo.

38 commenti:

  1. Secondo Gold del mese di ottobre

    Una lettura velocissima, carina con una sua morale . Grazie al suo amico Tupper,  Will prende coraggio per partecipare ad un concorso. Il coraggio che viene descritto nel libro poi verrà  trasmesso a questi giovani lettori, almeno si spera , che con la lettura si possa rimanere influenzati e che possa capitare come a Will di avere anche nella vita delle belle rivincite come è  successo alla fine del libro.
    I disegni sono piacevoli simili al racconto

    RispondiElimina
  2. #OrdinedellaFenice
    Meh.
    L'idea è carina, mi piacerebbe saperne di più sulle future avventure dell'agenzia di spettri, PERÒ non mi ritrovo con la scrittura dell'autore e ho paura che mi annoierei a leggere altri libri della serie.
    Poi, è vero che è un libro per bambini, però succedono pochissime cose alla fine in questo libro e, visto che già la trama è semplice, l'autore poteva spiegarsi meglio su alcuni aspetti della vita di Will.
    Altra cosa: ho notato una cosa recentemente. Mi infastidisce di più chi cerca di evitare le ripetizioni nei nomi dei personaggi ("il vecchio proprietario del negozio di dischi", "il ragazzo mingherlino" ecc) rispetto a chi in modo semplice alterna i dialoghi senza troppi artifizi e piuttosto scrive sempre "Will". Alla fine trovo che sia uno stratagemma che ci insegnano alle medie ("evitate le ripetizioni!!") e rimane un po' nelle fan fiction di bassa leva e in alcuni libri per bambini. Non capisco se è una strategia precisa per far migliorare i bambini nella comprensione del testo e nella capacità di fare inferenze, o se è solo sintomo di scarsa esperienza e sicurezza in sé dell'autore. 🤔
    Sono critica a sto giro... ma solo perché l'idea dell'agenzia di fantasmi mi esaltava e invece mannaggia, non è stata valorizzata!!

    PS: Tupper è stato il mio personaggio preferito!
    PPS: mi sono fatta sto problema: se il palazzo è fatiscente, vuol dire che un giorno forse Will si dovrà trasferire... CHI si chiama in questi casi? I normali addetti ai traslochi? xD xD

    RispondiElimina
  3. Cassy Giann
    #bambinisperduti
    Lettura veloce e scorrevole ma non mi ha coinvolto molto, speravo in qualcosa di diverso, in una descrizione piu dettagliata, una presenza dei fantasmi piu al centro della storia . Sinceramente non lo consiglierei, gorse solo se di cerca qualcosa di veloce

    RispondiElimina
  4. La tartaruga Fulmina e il pappagallo Stazzitto sono troppo forti... La scena più divertente è stata l'apparizione di zio Alvin con la testata contro il gong. Will è simpatico ma Tupper è stato il mio personaggio preferito.
    Lettura scorrevole e piena di iribia, la trama prometteva bene ma anche secondo me poteva essere strutturata meglio. Un leggero libro per ragazzi che fa bene anche ai più grandi. Ho scoperto che è una serie, magari gli altri sono più intriganti.
    Voto 7
    Trama 8
    Personaggi 9
    Finale 7

    RispondiElimina
  5. Rossana Giacon
    Bambini Sperduti

    La storia è carina, mi sono divertita. I fantasmi sono sempre un argomento irresistibile. Will è fortunato ad avere un amico come Tupper che risulta un pò imbranato ma che quando serve c'è. Sarei stata curiosa di conoscere di più Susan, magari leggerò gli altri. Molto belli i disegni.

    RispondiElimina
  6. Casata #bambinisperduti
    (Mariagiulia Munaretto)
    Traccia gold di Claudia
    Titolo: Hotel a cinque spettri
    Autore: P. Baccalario
    ( 99 libro – 3 libro del mese)


    Devo dire che non avrei letto questo libro, se non per la sfida, non essendo il mio genere.
    Mi è piaciuta la caratterizzazione di Will, il protagonista, e del suo amico Tupper. Anche perché penso sia il sogno di ogni bambino crescere e vivere da soli.
    La trama, invece, mi ha convinta di meno, in quanto mi sarei aspettata un po' più di suspence.


    Voto: 3 stelle su 5

    RispondiElimina
  7. Sebbene sia una lettura destinata anche a ragazzi, avevo delle aspettative. Si parla di un'agenzia di fantasmi e sicuramente non immaginavo niente di terribilmente spaventoso ma l'ho trovato troppo leggero. Inoltre, alcuni punti non mi sono chiari: Will eredita alla morte dello zio l'agenzia, ma tutti gli altri parenti dove sono? È rimasto solo lui?
    Le uniche cose positive sono Tupper, l'amico di Will, personaggio ben riuscito a mio parere, e le illustrazioni che ci consentono di vedere quello che racconta l'autore nonché di immedesimarsi un po' di più nella storia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non è stata costruita molto bene la storia, forse spiega meglio le cose nei prossimi libri

      Elimina
  8. Libro per ragazzi, molto scorrevole, una storia abbastanza carina. Ma L autore lascia molti spazi vuoti. Le note positive sono L amicizia tra Will e Tupper. Peccato non aver conosciuto Susan, credevo sarebbe stata una protagonista. Simpatici gli animali il pappagallo e le tartarughe. Anche i fantasmi con i loro nomi. Belle le illustrazioni presenti. Non posso esprimere un giudizio del tutto positivo di questo libro.

    RispondiElimina
  9. La recensione che inizia con “libri per ragazzi, molto scorrevole, una storia abbastanza carina “ e mio sono Serena Rossi. Casata Bambini sperduti. Grazie 😊

    RispondiElimina








  10. 1° Gold di Ottobre.


    Casata: #LostinAusten 


    " Hotel a cinque spettri ",  Pierdomenico Baccalario


    Mi serve una sola parola per descrivere questo romanzo: N-O-I-O-S-O... e anche usare il termine " romanzo " per questo libercolo è estremamente eccessivo!

    Mai come questa volta i 5 punti della lettura Gold sono stati sudati!

    Personaggi e situazioni surreali hanno fatto sì che le poche pagine ( per fortuna! ) scorressero con una lentezza esasperante e la sovrabbondante parte descrittiva ha creato solo confusione!

    Felice di averlo portato a termine, salvo solo i disegni di MATTEO PIANA... bravo davvero, lui!!!

    RispondiElimina
  11. Martha Fa

    Casata: Ladre di libri

    Libro letto velocemente in cui la scrittura è davvero molto elementare e sono presenti alcuni disegni di Matteo Piana. Su questo aspetto mi soffermo, ponendo l’attenzione sull’importanza, a mio parere, delle quattro paginette totali inserite alla fine del libro, in cui il disegnatore e l’autore si presentano al pubblico in modo accattivante, soprattutto agli occhi dei destinatari a cui è rivolto il libro.
    Ritornando al libro e guardandolo con gli occhi dell’adulto, ritengo che alcuni aspetti non possono essere tralasciati, come per esempio la solitudine del protagonista, la mancanza di figure attorno a lui che lo amano e si prendano cura di lui, la questione economica del protagonista... Di contro, se penso al target di questo libro (a partire dai 9 anni) queste cose passano in secondo piano perché l’autore punta sul personaggio, sugli obiettivi che questo si pone, sulla morale, sull’amicizia (seppur strana) fra Will e Tupper. Alla fine mi è piaciuto leggere questo libro, seppur diverso dal resto delle mie letture.

    RispondiElimina

  12. Buonasera, Roberta torte Notarangelo
    L ordine della fenice
    Ho trovato il libro davvero molto scorrevole e semplice, l idea è molto originale e ha tratti risulta divertente e comico. È un libro semplice senza troppe pretese, ha alcuni input davvero carini anche se in alcuni punti manca di concretezza come nel finale secondo me, dove mi aspettano qualcosa di diverso. Resta comunque un libro per ragazzi simpatico e originale, e le illustrazioni sono davvero belle :)

    RispondiElimina
  13. Casata ordine della Fenice

    Gold Ottobre

    Da sempre seguo Baccalario per ragioni di lavoro-scolastiche. Una bella letture veluce, sui fantasmi, non horror,che per i ragazzi risulta molto adatto e crea suspence al punto giusto. Un consiglio, per chi lo critica è di non vederlo con gli occhi da adulto, che può farcelo vedere banalotto. Approvato e consigliato!

    RispondiElimina
  14. Elisa Salerno - Casata dei Bambini Sperduti

    Nel sondaggio avevo votato per questo libro perché avendo letto la trama mi aspettavo una sorta di Ghostbusters per giovani...ma no, niente di tutto questo. E ne sono rimasta molto delusa.
    Ho trovato il racconto un po' noioso, pieno di spunti interessanti, basti pensare ai vari fantasmi e oggetti fantasmagorici, che però non sono stati "sfruttati" al meglio.
    I personaggi principali non mi sono piaciuti, soprattutto Will. È un ragazzino perfido! Tratta l'unico amico che ha in modo orribile. Povero Tupper.
    Inoltre mi domando come sia possibile che nessuno si chiedi come mai un ragazzino possa avere in gestione un'attività...un po' troppo assurdo!
    In conclusione, non mi è piaciuto quasi nulla. Partenza lenta e un finale ridicolo. Secondo me, il tentativo di copiare "Mamma ho perso l'aereo" non è per niente riuscito.
    Anche da ragazzina non credo mi sarebbe piaciuto.

    RispondiElimina
  15. Carinooo! Secondo me un bel libro per ragazzi. Non è molto lungo, si legge bene e la grafica è bella. Avevo una voglia matta di colorare i disegni! *.*
    La storia di Will è carina, e i fantasmi di contorno sono particolari anche se rimangono comunque un contorno non molto dettagliato. Forse un approfondimento sulle figure di questi esseri soprannaturali rendeva il tutto più godibile. CI permetteva di appassionarci di più alla storia.
    Nel complesso però non male. Letto in due pause pranzo e mi ha permesso di staccare un po' dalla routine!

    Casata: #LostinAusten
    Francesca Rossi

    RispondiElimina

  16. Casata ordine della Fenice
    Simona Anelli (riscrivo qui perché il mio commento sopra è uscito senza il nome... chiedo scusa)

    Gold Ottobre

    Da sempre seguo Baccalario per ragioni di lavoro-scolastiche. Una bella letture veluce, sui fantasmi, non horror,che per i ragazzi risulta molto adatto e crea suspence al punto giusto. Un consiglio, per chi lo critica è di non vederlo con gli occhi da adulto, che può farcelo vedere banalotto. Approvato e consigliato!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è il primo libro che leggo di suo, è stata una piacevole scoperta

      Elimina

  17. Traccia gold ottobre #2
    Casata: #ordinedellafenice

    Se avessi letto questo libro quindici anni fa probabilmente mi sarebbe anche piaciuto, ma in questo caso l'ho trovato soltanto troppo infantile. Non disdegno i libri per ragazzi quando sono ben fatti e scritti bene, tuttavia questo in particolare mi ha lasciata perplessa. Non è da buttare, però non lo consiglierei a meno che non si decida di leggerlo per un bambino. Nella trama ci sono troppi buchi, è scritto con un linguaggio fin troppo elementare e a parte qualche risata strappata qua e là non mi ha entusiasmata.

    RispondiElimina
  18. Ordine della fenice Eliana M.

    Una storia per ragazzi simpatica, non eccezionsle. L'ho trovata a tratti lenta, un po' scontata e con una scelta di nomi (tipo la band) ed eventi che non è riuscita a strapparmi una risata di gusto forse perchè non mi ha preso abbastanza il libro e la storia. In compenso ho ammirato i disegni belli e ben fatti

    RispondiElimina
  19. Casata: ordine della Fenice

    Mhm,non mi ha molto convinto questo libretto 🤔 mi ispirava l'idea dell'agenzia di fantasmi ma come storia è stata un po' blanda...non succede granché e i fantasmi poi non sono molto protagonisti, potevano esserci più dettagli "fantasmosi", carina l'idea e simpatici i personaggi ma è un grande sni...🙄

    RispondiElimina
    Risposte
    1. una storia proprio semplice, forse troppo, peccato perché aveva del grande potenziale

      Elimina
  20. Elisa Erba
    Casata #ladredilibri

    Non avevo grandi aspettative su questo libro...Un racconto leggero, destinato a ragazzi.
    Lettura molto veloce e scorrevole, praticamente finito in una serata.
    Qualche scena divertente ma nel complesso la storia è poco sviluppata anche se l'idea di partenza non era male.
    Personaggi solo abbozzati, senza approfondimenti che permettano di legarsi a loro.

    RispondiElimina